Le migliori soluzioni DeFi su Bitcoin: così può ottenere un chiaro vantaggio sulla concorrenza

La DeFi su Bitcoin guiderà la prossima bull run delle criptovalute? In questo articolo vediamo le soluzioni più interessanti: da non perdere!

Oggi il panorama della finanza decentralizzata (DeFi) è ricco di potenziale. L’ecosistema DeFi di Bitcoin è ancora nelle sue fasi iniziali di sviluppo. Vediamo come può far svoltare l’intero settore in modo decisivo.

La DeFi è un territorio finora poco esplorato, e ci sono oltre 200 applicazioni DeFi in esecuzione sulle dieci piattaforme di smart contract più popolari.

defi
Adobe Stock

Fino a poco tempo fa, nonostante il suo successo come valuta digitale, Bitcoin (BTC) non era nemmeno in corsa come piattaforma per la DeFi. Questo principalmente a causa della sua programmabilità limitata, che ha reso difficile lo sviluppo di applicazioni DeFi complesse come quelle che si trovano sulle piattaforme di smart contract.

Ma nel novembre 2021, Bitcoin ha subito un aggiornamento che potrebbe rendere la DeFi su Bitcoin una prospettiva più praticabile e attraente.

L’aggiornamento – noto come Taproot – ha cambiato il modo in cui le transazioni vengono verificate e ha aperto le porte alla DeFi sulla piattaforma. Migliora l’efficienza della piattaforma condensando transazioni complesse, e riducendo sia l’utilizzo della memoria che le tariffe. Tutto questo non fa che aumentare la tanto ambita scalabilità.

Ora la piattaforma sta entrando nell’ecosistema DeFi, che potrebbe espandersi notevolmente nei prossimi mesi e anni. Vediamo come!

Il panorama della DeFi su Bitcoin 

In questo momento, l’ecosistema DeFi di Bitcoin è ancora nelle sue fasi nascenti di sviluppo. Attualmente solo un piccolo numero di progetti sfrutta le sue capacità di contratto intelligente, e ancora meno possono essere considerate le applicazioni DeFi in buona fede.

La programmabilità nativa di Bitcoin è piuttosto limitata, nonostante il recente aggiornamento di Taproot. Le sue capacità di scripting sono limitate agli oltre 100 codici operativi inclusi nello script Bitcoin. Ciascuno di questi codici operativi svolge una funzione predefinita, e può essere impilato insieme ad altri per formare script più complessi o contratti intelligenti rudimentali.

Per questo motivo, la maggior parte delle piattaforme Bitcoin DeFi ospita i propri contratti intelligenti su una blockchain separata, come una sidechain o una soluzione layer 2. Questa si collega quindi alla blockchain di Bitcoin per regolare le transazioni o utilizzare Bitcoin come livello di archiviazione, disponibilità dei dati o sicurezza.

Vediamo di seguito alcune delle applicazioni DeFi più popolari per Bitcoin.

Wrapped Bitcoin (WBTC)

Attualmente, di gran lunga l’applicazione di Bitcoin in DeFi più conosciuta, Wrapped Bitcoin consente agli utenti di spostare il proprio BTC nativo dalla blockchain di Bitcoin a un’altra piattaforma, attraverso un semplice processo di wrapping.

Questo processo vede gli utenti depositare i propri BTC su una piattaforma che conia un importo equivalente di Wrapped BTC (WBTC) su una blockchain separata. Questo WBTC può quindi essere utilizzato in tutto l’ecosistema DeFi della blockchain su cui è coniato, come Ethereum o BNB Chain.

Per riscattare il proprio BTC originale – in un processo noto come unwrapping – gli utenti devono nuovamente interagire con la piattaforma che verifica l’utente e comunica con un custode che burna il WBTC, e rilascia il BTC originale all’utente.

Stacks

Stacks è una rete blockchain open source che supporta contratti intelligenti e applicazioni decentralizzate. È progettato per migliorare notevolmente le capacità della rete Bitcoin e sbloccare nuovi casi d’uso fornendo un livello di esecuzione parallelo.

Da quando la blockchain di Stacks è stata lanciata nel gennaio 2021, il suo ecosistema si è gradualmente ampliato. Oggi ci sono dozzine di DApp che operano sulla blockchain, inclusi marketplace NFT, soluzioni di identità digitale, DAO e applicazioni DeFi.

In particolare, Stacks viene utilizzato per alimentare NOVA Miningverse, un ecosistema di giochi play-to-earn che premia i giocatori in BTC.

La piattaforma si collega alla blockchain originale di Bitcoin attraverso un sistema di consenso noto come Proof-of-Transfer (PoX). Questo consente a Stacks di sfruttare lo stato e la sicurezza di Bitcoin.

Portal

Presentato come il “gateway per applicazioni non censurabili“, Portal è una nuova piattaforma progettata per alimentare la DeFi su Bitcoin.

La piattaforma ha recentemente raccolto 8,5 milioni di dollari nella sua offerta per portare Bitcoin – la prima blockchain al mondo – nel mondo DeFi. Ha in programma di raggiungere questo obiettivo utilizzando un’architettura a più livelli che impila un exchange decentralizzato e un ecosistema DeFi sopra il livello di base di Bitcoin.

Costruito utilizzando il framework Fabric, Portal fornirà più livelli resistenti alla censura su Bitcoin, questi faciliteranno il calcolo generico per applicazioni decentralizzate, atomic swap, nuove primitive finanziarie e altro ancora.

Rootstock

Rootstock (nota anche come RSK) è una delle prime piattaforme di smart contract Bitcoin, in fase di sviluppo dal 2015 ed è stata lanciata per la prima volta nel 2018.

Come piattaforma di macchine virtuali con ancoraggio a due vie per Bitcoin, Rootstock consente agli sviluppatori di creare contratti intelligenti Turing-complete per Bitcoin. Per accedere all’ecosistema Rootstock, gli utenti devono bloccare il proprio BTC nativo per ricevere una quantità equivalente di RSK Smart Bitcoin (RBTC).

Questo RBTC può essere utilizzato in tutto l’ecosistema Rootstock DeFi nello stesso modo in cui WBTC può essere utilizzato in tutto il panorama dApp di Ethereum.

Oggi Rootstock viene utilizzato per creare una varietà di dApp per Bitcoin. Sovryn è probabilmente una delle più popolari, dal momento che sta cercando di portare la DeFi su Bitcoin utilizzando la tecnologia di RSK.

Il futuro della DeFi su Bitcoin

Secondo i dati di DeFi Llama, Bitcoin ha attualmente un TVL di $111,58 milioni – al momento della scrittura di questo articolo – la stragrande maggioranza dei quali è associata alla piattaforma di pagamento layer 2: Lightning Network. Il TVL totale delle attuali piattaforme Bitcoin DeFi non è ancora tracciato.

Per mettere questi numeri in prospettiva, Ethereum ha impiegato solo tre anni per far crescere il suo DeFi TVL da $100 milioni a $100 miliardi di dollari. Se Bitcoin dovesse seguire un percorso simile, potrebbe vedere una crescita sostanziale del suo ecosistema DeFi e TVL nei prossimi anni, raggiungendo $100 miliardi nel 2025 circa.

Versioni rudimentali della maggior parte delle innovazioni blockchain sono apparse per prime su Bitcoin. Tra queste ci sono i primi token non fungibili (ovvero gli NFT) e i primi contratti intelligenti di base.

Ma la DeFi su Bitcoin non funziona come su Ethereum e altre piattaforme di smart contract. La maggior parte delle piattaforme DeFi su Bitcoin sono layer 1 indipendenti, collegati a Bitcoin tramite un sistema simile a un bridge o semplicemente regolano/registrano le ricevute di transazione su Bitcoin come un normale layer 2.

Considerazioni finali

Gli sviluppatori che scelgono di costruire su queste piattaforme devono superare gli ostacoli che derivano dall’infrastruttura tecnologica. Oltre a RSK, molti di questi hanno una macchina virtuale personalizzata (ovvero non l’EVM standard). Spesso supportano solo linguaggi di programmazione non comuni, come il linguaggio Stack’s Clarity.

Tutto questo può rendere lo sviluppo più impegnativo, prevenendo l’esplosione delle app DeFi che le piattaforme EVM come Avalanche, Fantom e BNB Chain hanno visto a causa della migrazione degli sviluppatori e del porting di DApp.

Allo stesso modo, gli sviluppatori dovranno superare le sfide ormai classiche della blockchain. Dovranno assicurare che i dati siano archiviati correttamente sulla blockchain per mantenere la rete decentralizzata, riducendo al minimo i requisiti di archiviazione per i nodi completi.

Affinché la DeFi su Bitcoin abbia successo, deve fornire un chiaro vantaggio rispetto alle soluzioni DeFi esistenti. Dovrà ospitare nuove applicazioni DeFi che non si trovano altrove e radunare una vasta base di utenti.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Dato che Bitcoin è noto per rompere i confini e sconvolgere le aspettative, questo non è del tutto fuori questione. Tuttavia è sicuro dire che sono ancora i primi giorni per il panorama DeFi su Bitcoin. Ma se dovessero affluire investimenti importanti da parte di fondi – per aggiungere carburante all’intero sistema – potrebbe fare passi da gigante abbastanza presto.