Cos’è Lightning Network e cosa rappresenta per Bitcoin? Scoprilo qui in 3 step

Crypto.it approfondisce il protocollo Lightning Network: il principale layer 2 di Bitcoin per portare la criptovaluta al top. Scopri di più!

Nell’ultimo anno abbiamo sentito parlare molto di Lightning Network. La piattaforma – o meglio le piattaforme (poiché ci sono più Lightning Network per varie blockchain) – sono spesso citate come uno dei migliori modi per scalare Bitcoin, man mano che quest’ultimo diventa sempre più popolare e mainstream. Su questa scia positiva, alcuni sviluppatori stanno iniziando a offrire diversi strumenti per lavorare con la rete. Questo rende il trading di criptovaluta più accessibile che mai.

bitcoin lightning network

Ma nonostante questa copertura diffusa, come funziona Lightning Network, i problemi che tenta di risolvere e i suoi potenziali vantaggi non sono ampiamente compresi. Se stai cercando di migliorare la tua conoscenza in ambito criptovalute, sappi che è importante conoscere Lightning Network. In questo articolo esamineremo specificamente Lightning Network di Bitcoin, anche se – ripetiamo – ce ne sono altre. Immergiamoci.

1. Il problema della scalabilità

Tutti sanno che la tecnologia di Bitcoin non è priva di sfide. Una delle più difficili da affrontare è sempre stata la scalabilità. Il sovraccarico computazionale del trading, unito a velocità di comunicazione relativamente lente tra acquirenti e venditori, fanno sì che la piattaforma sia in ritardo rispetto ad altre reti di pagamento in termini di velocità delle transazioni. Per darti un’idea di quanto sia lenta, la rete Visa elabora circa 24.000 transazioni al secondo, mentre il massimo di Bitcoin è ad oggi solo sette al secondo.

Per le persone che stanno iniziando ad investire in Bitcoin, questo non è un grosso problema. Allo stesso modo, se holdi i tuoi BTC per mesi o anni, aspettare qualche secondo in più per il completamento di una transazione non è un grande inconveniente. Ma se Bitcoin ha l’ambizione di diventare un metodo tradizionale di pagamento di beni e servizi, dovrà attrezzarsi per elaborare migliaia di transazioni al secondo.

Al momento Bitcoin non è adatto per assolvere questo compito perché sono ad oggi necessari molti individui, organizzazioni e computer diversi per verificare ogni transazione. Invece di funzionare come la rete Visa – in cui i fondi vengono inviati direttamente tra i conti quasi istantaneamente – Bitcoin funziona più come l’invio di un telegramma, con più utenti e ritardi coinvolti anche nella più piccola transazione. Questo è in realtà uno dei punti forti di Bitcoin: elimina gli intermediari.

Ma il mercato delle criptovalute è in continua evoluzione e negli ultimi anni sono stati fatti molti tentativi per rendere Bitcoin più veloce su larga scala. Queste possibili soluzioni hanno comportato la riduzione del numero di persone coinvolte in ogni transazione e la riduzione della quantità di calcolo eseguita per verificare una transazione. Lightning Network è una di queste soluzioni.

2. Lightning Network: ecco perché nasce questa soluzione

Se hai già comprato o venduto Bitcoin, sicuramente hai già colto l’occasione per esplorare come funzionano le transazioni Bitcoin e la tecnologia blockchain. Lightning Network si basa su un’intuizione chiave: non tutte le singole transazioni Bitcoin devono essere rigorosamente registrate. Tale soluzione consente invece di creare canali sicuri tra individui che permettono loro di scambiare BTC in modo rapido ed efficiente al di fuori della blockchain principale.

Lightning Network è di fatto un contratto intelligente, o smart contract. Immagina che ci siano due persone – chiamiamole Alice e Roberto – che vogliono scambiare BTC regolarmente. Potrebbero utilizzare gli exchange per farlo, ma pagherebbero ogni volta delle commissioni, e le transazioni sarebbero lente.

Utilizzando Lightning Network, Alice e Roberto possono configurare un portafoglio condiviso – firmato con entrambe le loro chiavi pubbliche – e a cui è possibile accedere con le loro chiavi private. Quindi entrambi possono depositare nel portafoglio e la blockchain principale non si occuperà di ogni piccola transazione che avviene tra i due amici.

Ora possono Alice e Roberto possono eseguire transazioni illimitate tra di loro e registrare queste transazioni – non sulla blockchain principale – ma nella rete lightning dedicata. La rete terrà traccia di tutte le transazioni tra di loro e la blockchain principale verrà aggiornata solo quando il loro canale sarà chiuso.

Se ad esempio il risultato finale di un centinaio di piccole transazioni è che Alice deve a Bob 1 BTC, quando il canale viene chiuso, Bob riceverà 1 BTC. Ovvero la blockchain principale rifletterà solo il cambio di 1 BTC. Questo non solo è più veloce per quanto riguarda le transazioni  di Alice e Bob, ma consente anche di risparmiare larghezza di banda sul canale principale per altre transazioni.

Se descritta in questo modo, è lecito chiedersi se in realtà Lightning Network non crei più problemi di quanti ne risolva. Sicuramente sarà lento creare canali privati ​​tra molte persone e organizzazioni diverse, vero? Beh, questo non è necessariamente vero.

3. Vantaggi di Lightning Network

La cosa più interessante di Lightning Network non è solo che consentirà agli amici di scambiare BTC a un costo molto più basso e a una velocità molto maggiore, ma che alla fine potrebbe fornire a tutti un modo per scambiare BTC in modo più efficiente. Questo perché i canali di pagamento lampo non devono essere limitati ai soli individui. Possono essere creati per istituiti, e per estensione a istituti finanziari.

Utilizzando il processo sopra descritto, queste istituzioni devono solo registrare le loro transazioni BTC tramite Lightning Network. Quindi “regolarsi” utilizzando una transazione BTC effettiva, alla fine di un determinato periodo. Andando ancora oltre, potrebbe quindi essere possibile collegare tra loro investitori di BTC in reti ampie e complesse di canali lightning privati. La rete troverebbe il percorso più efficiente per il passaggio dei BTC, utilizzando solo canali privati. Tutto questo con costi minimi o nulli.

Lightning Network promette di migliorare funzioni come l’utilizzo di criptovalute per il trading di azioni o persino il trasferimento di token tra blockchain diverse. Alla fine potrebbe offrire un modo per scambiare una determinata criptovaluta con una diversa senza utilizzare gli exchange.

Nonostante la promessa di Lightning Network, è importante essere realistici. Alcuni analisti ritengono che Lightning Network – come le criptovalute in generale – siano ancora una tecnologia speculativa che deve ancora dimostrare il suo valore nel mondo reale.

Ma potremmo essere in un momento di svolta. La pubblicazione sulle specifiche di LN che delineano le regole della rete ha avuto esito positivo. I ricercatori hanno dichiarato formalmente la rete sicura. È probabile che Lightning Network – come la stessa criptovaluta – cresceranno nel tempo.

Il futuro della criptovaluta

Le criptovalute stanno diventando sempre più mainstream e Lightning Network aiuterà a scalare le blockchain, che senza dubbio continueranno a crescere. Questo potrebbe significare che uno degli usi previsti di BTC, come forma alternativa di pagamento, potrebbe essere proprio dietro l’angolo. Continua a tenere d’occhio il mercato delle criptovalute, poiché Lightning Network è solo uno dei possibili sviluppi per il futuro.