Non possiamo frazionare la Gioconda ma una casa sì: guida agli NFT frazionari

Cosa sono gli NFT frazionari (F-NFT) e come funzionano? Esploriamo questo nuovo tipo di asset per capire se ha del potenziale o meno.

Non tutti possono acquistare una Bored Ape, o un’opera d’arte costosa. Ma puoi possedere una frazione di un qualsiasi NFT! In questo articolo vediamo come.

Parliamo di NFT frazionari. Non dirmi che non ne hai mai sentito parlare. No?

nft frazionari
Adobe Stock

Va bene, dopotutto Crypto.it è qui per questo. Ecco tutto ciò che devi sapere sugli NFT frazionari e su come funzionano.

Cosa sono gli NFT frazionari e come funzionano

Gli NFT frazionari (o F-NFT) sono “azioni” di un singolo NFT.

In sostanza dividi l’NFT originale (ricorda: non fungibile significa che non è uguale a nessun altro token) in diversi token fungibili – token ERC-20 – che rappresentano una rivendicazione sull’NFT originale. È fondamentalmente l’equivalente digitale di possedere una certa percentuale di un Bored Ape/Crypto Punk.

Nel mondo degli NFT, il processo di frazionamento avviene con l’ausilio di contratti intelligenti. Successivamente puoi scambiare i token frazionari con contanti su un’apposita piattaforma.

Un NFT è sempre divisibile?

Beh, è complicato.

Tecnicamente un NFT non è divisibile poiché non è fungibile. Proprio come non puoi dividere la Gioconda in due (anche se tecnicamente…), non puoi dividere in due un Bored Ape NFT. Ed è qui che entrano in gioco gli NFT frazionati.

In sostanza, il token non fungibile non può essere suddiviso in parti più piccole, ma gli NFT frazionati sono una soluzione alternativa in cui si ottiene il token fungibile come attestazione su una quota dell’NFT originale.

C’era anche una proposta per un nuovo standard di token – l’ERC-864 per la blockchain di Ethereum – che avrebbe reso possibili token non fungibili divisibili. Ma sembra che non sia mai stato effettivamente rilasciato. Quindi ad oggi gli NFT frazionati sono l’unico modo per dividere le risorse NFT.

Rendere la proprietà degli NFT più accessibile

Quindi ora ti starai giustamente chiedendo: “a cosa serve tutto ciò?

La versione semplice della risposta è che molte persone credono nel futuro degli NFT, e il loro valore sta aumentando. E non hanno torto.

Collezioni come Punks e Bored Ape Yacht Club hanno capitalizzazioni di mercato multimilionarie e hanno reso milionari molti investitori. Anche le collezioni sulla blockchain di Solana hanno raggiunto valutazioni rispettabili. Sarebbe bello averne un pezzettino, no?

Gli NFT frazionate rendono possibile la proprietà degli asset più preziosi anche a chi non ha una grossa somma da investire.

Potrebbe non sembrare molto interessante ad una prima occhiata. Tuttavia ricorda che rappresenta una sostanziale differenza rispetto agli oggetti da collezione del mondo reale.

Se l’NFT è “diviso” in 100, 10.000, o in molte frazioni più piccole, è irrilevante. Puoi sempre possederne una frazione, proprio come faresti con un’azione di una società quotata in borsa.

Patrimoni frazionati nel mondo reale

Cerca “NFT frazionati” su Internet e troverai qualcosa come “Il frazionamento rappresenta una soluzione credibile per…”

Sì, la frazionamento può aumentare la liquidità, rendere gli NFT super-democratici e tutto il resto. Ma nel mondo reale funziona così:

  • Il complesso di appartamenti in cui è situato il tuo appartamento. Questa è la proprietà frazionata di un bene.
  • Quel Gameboy che condividevi con tuo fratello maggiore. Frazionamento di nuovo, più o meno (solo per pochi).
  • L’esempio più semplice di tutti: le già citate azioni. Una società non è fungibile e non può essere divisa o scambiata. Ma puoi frazionarla con le azioni.

Quindi la frazionamento non è una novità. Gli asset su blockchain sono solo un nuovo rossetto su un vecchio maiale e consentono la proprietà di una nuova classe di asset.

F-NFT vs NFT tradizionali

Ormai, la differenza tra gli F-NFT e il modo in cui funzionano gli NFT dovrebbe essere chiara come il sole. Ma ripetiamola ancorauna volta.

Gli F-NFT sono una percentuale di proprietà (una frazione) di un NFT completo. Un NFT è un tutto e non può essere diviso. Un F-NFT è una frazione del tutto.

Anche la frazionamento può essere invertito. Il contratto intelligente ha un’opzione di acquisto, che consente all’investitore di scambiare le sue frazioni dell’NFT originale a suo piacimento. Se un titolare di F-NFT trasferisce la propria partecipazione allo smart contract, si attiva un’asta di riacquisto, che durerà per un periodo di tempo fisso. Gli altri titolari possono prendere una decisione durante quel periodo e, se l’acquisizione va a buon fine, le frazioni vengono automaticamente restituite allo smart contract e l’acquirente acquisisce la piena proprietà della NFT.

A differenza di un’azienda, un NFT ha senso solo se possiedi l’intero asset. In caso contrario, sarà sempre un investimento che probabilmente a un certo punto venderai sui mercati secondari. Ironia della sorte, il frazionamento può anche danneggiare la liquidità di un NFT. Questo è il motivo per cui alcuni protocolli funzionano con clausole di acquisizione, anche se sembrano essere un work in progress.

In quali settori possiamo utilizzare gli NFT frazionari?

C’è un modo in cui possiamo concretamente utilizzare la tecnologia blockchain, oltre a speculare su frazioni di JPEG digitali tramite protocolli DeFi?

In teoria, ci sono molti casi d’uso che stiamo sottovalutando:

NFT frazionari nell’arte digitale

L’arte digitale è un caso d’uso ovvio, e non c’è nulla che ostacoli il frazionamento di un’opera d’arte nel mondo reale. L’unica domanda è se il mercato altamente conservatore adotterebbe una tale innovazione, e se questo risolverebbe più problemi di quanti ne crea. In linea di principio, tutti i vantaggi sopra elencati, come l’aumento della liquidità e la democratizzazione, si applicherebbero anche all’arte del mondo reale.

NFT frazionari nel settore immobiliare

Un caso d’uso in qualche modo più realistico sarebbe le transazioni di proprietà che possono essere risolte con la frazionamento. A volte gli investitori potrebbero voler acquistare o vendere solo una parte di un intero immobile, sia per ragioni di liquidità che per altri motivi. Inoltre, il mercato immobiliare è anche abbastanza illiquido e ricco di burocrazia, e sarebbe probabilmente più aperto ad un’innovazione che ne aumenti la liquidità. La frazionamento tramite token può essere una soluzione a questo problema.

NFT frazionari nel Metaverso

Ora, se pensi che la terra digitale sia spazzatura, nessuna quantità di frazionamento ti convincerà del contrario. Ma se pensi che sarà importante in futuro – e molte persone lo pensano – allora il frazionamento potrebbe aggiungere carburante al fuoco della speculazione sulle proprietà immobiliari digitali.

NFT frazionari nel gioco

I giochi che hanno a che fare con le criptovalute stanno ancora lavorando per capire come prezzare gli NFT e i token in-game. Ma vista la quantità di denaro che si riversa nel settore e gli interessi dei giocatori, prima o poi ci riusciranno. E poi possedere un frammento di un mostro ultra raro potrebbe essere un investimento molto più intelligente di quanto non lo sia ora.

Gli NFT frazionari sono un buon investimento?

Guarda, la questione è semplice.

Se ritieni che gli NFT funzionino, ci sono molte ragioni per credere anche nella proprietà frazionata. Se pensi che la proprietà di un NFT sia una moda passeggera e una bolla, beh, il frazionamento non ti farà cambiare idea.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La vera cosa su cui riflettere è che al momento la tokenizzazione non sta andando da nessuna parte, e nemmeno gli NFT. La prossima ondata di liquidità probabilmente non alimenterà gli stessi asset che hanno funzionato l’ultima volta. Ma la tecnologia sottostante, ovvero i token ERC-721, farà ancora parte di tutto ciò che sarà interessante nella prossima bull run. Quindi investi in queste risorse digitali a tuo rischio e pericolo, sapendo che hanno un potenziale importante ma finora non espresso al massimo.