Alla scoperta di DODO, una piattaforma DeFi unica nel suo genere

Negli ultimi anni si è assistito a una crescita vertiginosa dell’interesse per la finanza decentralizzata (DeFi), che ha portato a una proliferazione di beni e servizi legati al mondo centralizzato sul mercato più ampio.

Spesso questi servizi presentano dei vantaggi rispetto ai servizi finanziari tradizionali, i cui modelli organizzativi centralizzati potrebbero renderli vulnerabili agli attacchi ed escludere le persone normali dalla partecipazione.

dodo defi criptovalute
DODO

Tuttavia, la DeFi presenta dei rischi, come lo slippage e l’impermanent loss, e gli utenti devono talvolta iscriversi a un gran numero di applicazioni diverse per soddisfare tutte le loro richieste di DeFi o anche solo per ottenere il prezzo più conveniente. Questo può essere frustrante per i clienti. DODO è un progetto che cerca di trovare soluzioni a questi problemi.

Che cos’è DODO

DODO è un exchange decentralizzato (DEX) che intende facilitare l’accesso alla liquidità della DeFi. È stato costruito su Ethereum (ETH) e sulla Smart Chain di Binance (BSC). DODO impiega un proprio algoritmo di market maker proattivo, a differenza della maggior parte degli altri DEX, che utilizzano un algoritmo di market maker automatico (AMM). Secondo DODO, il suo meccanismo PMM offre una stabilità dei prezzi e una liquidità superiori rispetto ai DEX AMM.

Il prodotto di DODO è dotato di una funzione chiamata SmartTrade, che consente agli utenti della stessa rete di scambiare token tra loro. Inoltre, consente ai trader di accedere ai prezzi migliori determinando automaticamente l’instradamento ottimale degli ordini da un insieme di diverse fonti di liquidità. Eliminando il potenziale di front-running o di intromissione dei bot, la funzione di Crowdpooling consente ai progetti di lanciare mercati di liquidità e di distribuire i token in modo equo per tutti i partecipanti.

Utilizzando la prima funzionalità di offerta DODO della piattaforma, i nuovi progetti hanno anche l’opportunità di acquisire un sostegno finanziario in virtù di una quotazione gratuita.

La funzione Pools di DODO consente ai fornitori di liquidità la libertà di stabilire e mantenere i propri metodi di market making, offrendo loro un vantaggio competitivo nel settore.

In conclusione, gli utenti hanno ora la possibilità di fare mining per ottenere ricompense. Oltre al metodo standard di estrazione della liquidità, i trader possono partecipare al trading mining e i fondatori di pool e i fornitori di liquidità possono partecipare al Combiner Harvest mining.

I token di utilità sulla rete sono rappresentati da DODO, che è un token BEP-20 e un token ERC-20. Viene utilizzato per la governance della piattaforma, per lo staking e per la partecipazione a Crowdpooling e IDO. Inoltre, viene utilizzato per pagare minatori e staker.

Il possesso di DODO dà diritto a un risparmio sulle commissioni di negoziazione e può essere utilizzato per coniarne vDODO, che dà diritto a ulteriori vantaggi per l’adesione e a entrate dalle commissioni di negoziazione.

Come funziona Dodo

Le grandi quantità di dati del mercato rappresentano l’emozione di acquirenti e venditori, e qualsiasi modifica a questi dati porta il mercato a reagire in modo dinamico. Quando si tratta di negoziare criptovalute, la qualità della liquidità del mercato è di gran lunga l’aspetto più cruciale da considerare. I dati più significativi possono essere recuperati attraverso il processo di compressione.

La formula standard per la creazione del mercato prevede che il prezzo del token di base aumenti in modo lineare ogni volta che aumenta il numero di token di base scambiati. Tuttavia, il modello lineare presenta alcuni svantaggi da considerare. In primo luogo, è eccessivamente semplicistico in quanto non tiene conto della distribuzione ineguale della liquidità che è determinata dalla concentrazione vicino al prezzo medio. In secondo luogo, quando il prezzo supera determinate soglie e vi rimane per un determinato periodo di tempo, il modello lineare segnalerà che non c’è liquidità a quel prezzo, nonostante il fatto che ci sia liquidità a quel prezzo.

L’algoritmo proattivo non lineare di market making è stato creato interamente in-house dal team di DODO per offrire prezzi più vantaggiosi utilizzando un meccanismo che simula il trading umano, è estremamente adattabile ed è ottimizzato per le transazioni sulla catena.

Il PMM è altamente personalizzabile, il che lo rende adatto a un’ampia gamma di applicazioni. L’algoritmo PMM è in grado di recuperare i prezzi medi da mercati esterni con volumi maggiori e di modificarli in modo proattivo. Ciò consente all’algoritmo PMM di ottenere una maggiore efficienza del capitale rispetto alle piattaforme AMM e di limitare le perdite temporanee. Ciò implica anche che i fornitori di liquidità devono contribuire solo con un singolo token alla coppia di negoziazione piuttosto che con entrambi i token, come nel caso di AMM come Uniswap (UNI).

Poiché le attività di nuova creazione con una liquidità limitata sul lato delle vendite non richiedono quantità significative di capitale da accoppiare, il PMM abbassa anche la barriera all’ingresso per le imprese più piccole. Ciò è dovuto al fatto che quando i team emettono il proprio token, hanno la possibilità di stabilire la liquidità con il 100% dei propri token e lo 0% di stablecoin o ETH. Utilizzando il PMM in questo modo si crea il distributore automatico di DODO.L’algoritmo del PMM può anche essere reso interamente personalizzabile con il trading sul mercato libero per costruire il DODO Private Pool. Nel frattempo, le procedure di emissione degli asset possono essere modificate per rendere più accessibile il Crowdpooling.

Che cosa distingue Dodo dai competitor

L’algoritmo di market maker proattivo assistito da un oracolo, creato dal team di DODO, è l’innovazione principale del progetto. Questo algoritmo simula il trading umano e offre prezzi più vantaggiosi rispetto ai metodi tradizionali. Tale modello è malleabile e può essere modificato per consentire una varietà di opzioni di trading e di pooling.

Rispetto agli AMM, i trader che utilizzano gli algoritmi PMM registrano un minore slippage dei prezzi e una riduzione delle perdite temporanee.Inoltre, la formula di determinazione dei prezzi fornisce al DEX l’accesso alla liquidità riempibile con contratti, rendendola competitiva con quella degli exchange centralizzati (CEX).

Inoltre, i fornitori di liquidità hanno la possibilità di depositare sul DODO DEX qualsiasi quantità di token di base o di quotazione, compreso un singolo token. Ciò lo distingue dalla stragrande maggioranza delle AMM, che richiedono la presentazione di entrambi i token in una certa proporzione.

Che cosa dà valore alla piattaforma Dodo

La piattaforma DODO è un progetto degno di nota grazie al suo innovativo algoritmo PMM, che offre una serie di vantaggi rispetto ad altri DEX. Poiché offre una liquidità leader nel settore, la piattaforma è utile per un’ampia gamma di utenti, tra cui trader, investitori, fornitori di liquidità ed emittenti di token.

Le numerose applicazioni che la moneta DODO può eseguire sulla piattaforma sono la fonte del suo valore.I titolari di token DODO hanno la possibilità di progettare e votare i miglioramenti proposti per la piattaforma, di partecipare a campagne di Crowdpooling e IDO, di ottenere sconti sui costi delle commissioni di trading, di mettere in staking i propri token e di coniare token vDODO per ottenere ulteriori vantaggi. Grazie a tutti questi aspetti positivi, DODO è un token estremamente desiderabile per gli utenti della piattaforma DODO.Poiché le monete sono in numero limitato, il loro valore non scenderà mai a causa dell’inflazione.

Di conseguenza, è improbabile che siano un cattivo investimento a lungo termine a causa della loro disponibilità limitata. Il potenziale di espansione futura della piattaforma e della community DODO potrebbe finire per aumentare il valore del progetto nel suo complesso e della criptovaluta che utilizza.

Quante monete con il marchio Dodo (DODO) sono attualmente in circolazione

Su un possibile miliardo di token DODO, attualmente sono in circolazione 417.972.417.I token DODO sono in totale un miliardo. Il 60% dell’intera supply di token di DODO è stato messo da parte per le ricompense della comunità. I restanti token sono stati distribuiti come segue: il 15% al team di DODO e ai suoi consulenti, il 16% agli investitori, l’1% alla prima fornitura di liquidità e l’8% a partnership, operazioni e marketing.I token sono stati venduti a un prezzo di 0,01 dollari l’uno durante il seed round e di 0,05 dollari l’uno durante il private sale round, che ha fruttato un totale di 5,6 milioni di dollari.

Alcune specifiche tecniche aggiuntive

vDODO è un token che non può essere trasferito e funge da prova della partecipazione di un cliente al programma di fidelizzazione di DODO. Coloro che lo possiedono hanno diritto ai vantaggi dell’adesione e ai dividendi derivanti dalle commissioni di trading.

Gli utenti possono effettuare una blocco di 100 token DODO per coniare 1 vDODO, e i possessori di vDODO guadagneranno 6 token di ricompensa DODO per ogni blocco a cui partecipano.

Come si utilizza Dodo

I trader sono in grado di trovare i migliori tassi per le transazioni utilizzando la piattaforma DODO, che fornisce l’instradamento ottimale degli ordini da fonti di liquidità in pool .Partecipando ai pool di liquidità, i fornitori di liquidità hanno l’opportunità di guadagnare commissioni e, di conseguenza, hanno minimizzato lo slippage dei prezzi e ridotto la perdita temporanea grazie all’esclusivo market maker proattivo. Il frontrunning o l’interferenza dei bot vengono evitati utilizzando la funzione Crowdpooling, che può essere utilizzata anche da nuove società per distribuire token.

Per ottenere il rimborso delle commissioni di negoziazione e le assegnazioni per partecipare al Crowdpooling e alle IDO, è sufficiente detenere i propri token DODO. Oltre a fungere da token di governance, DODO può essere utilizzato per redigere proposte ed esprimere voti su di esse.

Come scegliere il giusto wallet per conservare i propri token Dodo

Esiste un’ampia varietà di alternative in cui è possibile conservare il proprio DODO e il portafoglio scelto sarà probabilmente determinato dallo scopo per cui si intende utilizzarlo e dalla quantità di oggetti che deve essere in grado di contenere. Il metodo più sicuro per conservare le criptovalute è utilizzare un portafoglio hardware, noto anche come cold wallet, come Ledger o Trezor. Questi portafogli conservano le criptovalute offline e offrono un backup.D’altra parte, sono in genere più costosi e richiedono un livello di competenza tecnica più elevato. Di conseguenza, possono essere più adatti alla memorizzazione di grandi volumi di DODO per gli utenti che hanno più esperienza.

I wallet software offrono un’altra scelta, sono completamente gratuiti e semplici da usare. Le applicazioni possono essere di tipo custodial o non custodial e sono scaricabili sia su smartphone che su computer desktop. Quando si utilizza un portafoglio con custodia, il fornitore di servizi si occupa della gestione e del backup delle chiavi private per conto dell’utente. Per memorizzare le chiavi private, i wallet non custodial sfruttano gli elementi di sicurezza già presenti sul dispositivo dell’utente. Per quanto comodi, sono considerati un livello di sicurezza inferiore rispetto agli hardware wallet.

Per questo motivo, possono essere più adatti agli utenti con uno status di DODO o di principiante.I portafogli online, noti anche come portafogli online, sono accessibili da una varietà di dispositivi, purché abbiano un browser web installato, e il loro utilizzo non costa nulla. D’altra parte, sono noti come hot wallet e la loro sicurezza può essere inferiore a quella delle alternative basate su hardware o software. Poiché probabilmente affiderete i vostri DODO alla piattaforma, è importante che scegliate un’azienda affidabile che abbia una comprovata esperienza nel campo della sicurezza e della custodia. Per questo motivo, sono più adatti a chi desidera conservare quantità inferiori di criptovalute o a chi si dedica a scambi più frequenti.

I token DODO possono essere messi in staking per ottenere incentivi all’interno della piattaforma DODO. Gli utenti hanno anche l’opzione di mettere in staking cento DODO per ottenere un vDODO. I possessori di token vDODO hanno diritto a ulteriori vantaggi per l’iscrizione e al reddito generato dalle commissioni di trading.

Conclusioni

DODO si distingue dagli altri DEX per la sua metodologia unica di market maker proattivo che, rispetto ai protocolli Automated Market Maker (AMM), offre una liquidità superiore e prezzi più costanti. I trader che cercano i prezzi migliori troveranno ottima la funzione di trading e aggregazione SmartTrade di questo prodotto. D’altro canto, i nuovi progetti di criptovalute e gli investitori troveranno vantaggiosa la funzione Crowdpooling.

DODO offrirà ai fornitori di liquidità diversi vantaggi, tra i quali la possibilità di stabilire e gestire i propri metodi di market making on-chain, una diminuzione dello slippage dei prezzi e la flessibilità di accettare depositi a singolo token. La valuta DODO può essere utilizzata per diversi scopi e gli utenti della piattaforma che la possiedono hanno diritto a diversi premi. I programmi di incentivi e gli altri sforzi che il team di DODO intende attuare hanno il potenziale di attrarre ulteriori utenti sulla piattaforma, che a loro volta aggiungerebbero valore al progetto e alla sua moneta.

 

*NB: Le riflessioni e le analisi condivise sono da intendere ad esclusivo scopo divulgativo. Quanto esposto non vuole quindi essere un consiglio finanziario o di investimento e non va interpretato come tale. Ricorda sempre che le scelte riguardo i propri capitali di rischio devono essere frutto di ricerche e analisi personali. L’invito è pertanto quello di fare sempre le proprie ricerche in autonomia.
L’autore, al momento della stesura, detiene esposizioni in Bitcoin e altri asset crittografici, anche legati a quanto trattato nell’articolo.

 

 

Impostazioni privacy