I giochi per guadagnare criptovalute sono una bolla o hanno futuro?

La bolla dei giochi play-to-earn: i giochi per guadagnare criptovalute hanno un futuro o sono uno dei tanti vicoli ciechi della blockchain?

In questo articolo esaminiamo quello che sembra essere il declino degli attuali giochi play-to-earn.

play to earn
Adobe Stock

Per farlo abbiamo esaminato il Blockchain Gaming Report di Naavik. Immergiamoci!

I giochi per guadagnare criptovalute hanno un futuro luminoso?

Con l’eccezione di STEPN, che è stato rilasciato a marzo, giochi di spicco come Axie Infinity, Pegaxy e Crabada sono in calo di oltre l’80% dai loro massimi storici. Oltre alla capitalizzazione di mercato in diminuzione, anche il numero di utenti sta diminuendo. Gli utenti attivi giornalieri (DAU) di Axie Infinity hanno raggiunto il picco nel novembre 2021, prima di subire un forte calo.

Entrambi hanno visto un aumento vertiginoso e un altrettanto forte calo dell’interesse degli utenti.

Lo stesso è successo per i volumi di scambio. Il volume mensile scambiato di AXS è in calo di oltre il 95%, così come il conteggio mensile di scarpe da ginnastica NFT coniate da STEPN. Anche le vendite di terreni virtuali NFT in Otherside, The Sandbox e Decentraland di Yuga Labs hanno visto un crollo di interesse simile.

Giochi per guadagnare criptovalute: le prospettive

I giochi blockchain della prima era avevano come target CryptoKitties, rilasciato nel 2017. Il gioco ha mostrato il potenziale della proprietà dei giocatori tramite gli NFT. Tuttavia aveva problemi a causa dei limiti della rete Ethereum.

La seconda generazione è stata definita da Sky Mavis e Axie Infinity, ma il modello play-to-earn aveva un design economico imperfetto. Questa seconda era di giochi su blockchain si è basata sulla prima, utilizzando soluzioni di scalabilità per produrre giochi interessanti. Tuttavia, l’attenzione al rendimento sostenibile rispetto al divertimento alla fine non ha portato i risultati sperati.

Ancora più importante, il rapporto ha evidenziato:

La prossima era dei giochi crittografici, per (eccessiva) semplificare, si baserà sulle due ere precedenti. Utilizzerà varie soluzioni di scalabilità ed eluderà i difetti economici più significativi dando la priorità al divertimento“.

Di seguito sono riportati tre casi studio di progetti che adottano il giusto approccio, secondo Naavik.

Splinterlands

Splinterlands ha annunciato un nuovo progetto, le prevendite per un nuovo set di carte, il rilascio di un nuovo podcast, lo sviluppo di due nuovi giochi e l’hosting della sua prima convention Splinterfest. Il team sta sviluppando il suo ecosistema a un ritmo rapido, fornendo al contempo utilità a lungo termine alla sua community.

Ad esempio, ha venduto il nuovo set di carte in cambio del token di governance, SPS, invece del token di utilità, DEC. I profitti sono andati alla DAO invece che alla società. Splinterlands sta facendo bene accumulando valore a vantaggio dei possessori del token piuttosto che degli sviluppatori, ed il suo prezzo del token non ha subito un calo significativo rispetto agli altri progetti P2E.

Sorare

Sorare è un gioco di sport fantasy basato su Ethereum, che, secondo il rapporto, “ha un modello sostenibile e probabilmente molto redditizio, cosa ancora rara tra i giochi blockchain“. Sebbene i fantasport siano in circolazione da molto tempo, Sorare è riuscita a raccogliere una somma sostanziale, chiudendo un round di serie B da $680 milioni guidato da Softbank nel settembre 2021, con una valutazione di $4,3 miliardi di dollari.

A differenza di rivali come NBA Top Shot, Sorare è un gioco fantasy a tutti gli effetti. Vanta 500.000 utenti e 150.000 titolari di carte on-chain, di cui 30.000 effettuano transazioni mensili. Grazie al suo modello free-to-play (con la possibilità di acquistare o vincere carte migliori), Sorare ha saputo suscitare un notevole interesse per il suo prodotto.

Ciò ha permesso all’azienda di ampliare il proprio organico fino a 170 dipendenti e 50 posti di lavoro, con collaborazioni con l’NBA e il PGA Tour in arrivo.

Dark Forest

Dark Forest, un gioco di strategia multiplayer, esplora la tecnologia ZK Proof che alimenterà la prossima generazione di soluzioni di ridimensionamento di Ethereum. In primo luogo, spiccano i risultati tecnici di questo gioco: funziona completamente on-chain e utilizza appunto un approccio a conoscenza zero.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Tutto questo ha un impatto reale sul suo gameplay: la “nebbia di guerra” – che è al centro del suo gioco incentrato sulla strategia – è uno degli aspetti più interessanti di Dark Forest. I giocatori possono effettuare mosse verificate sulla blockchain, ma che rimangono nascoste ai loro avversari. Questo attraverso l’implementazione di zk-SNARKs, in una delle prime applicazioni di questa tecnologia sui giochi costruiti su blockchain.