Cos’è The Sandbox (SAND)? Quando il Metaverso si fonde con gli NFT

Nel corso degli ultimi due anni il Metaverso ha raggiunto una fama mondiale. The Sandbox è uno fra i più famosi ed utilizzati, ma cos’è? Scopriamolo!

The Sandbox è uno dei giochi blockchain più popolari, che si sforza di creare il proprio metaverso. In questo mondo virtuale, gli utenti possono possedere terreni (LAND), utilizzare vari oggetti e interagire tra loro.

sandbox sand
Adobe Stock

Non solo, tutte le transazioni di gioco appaiono sulla blockchain di Ethereum. Gli utenti sono incentivati ​​a partecipare o potenzialmente creare e vendere le proprie risorse digitali sul mercato del gioco.

The Sandbox e l’ascesa del metaverso

The Sandbox, come gioco blockchain, è in sviluppo da diversi anni. Sebbene sia uno dei titoli più popolari, non è l’unico nel suo genere. Il termine “Metaverso” è diventato una parola mainstream. Il potenziale per creare un mondo virtuale globale ha attratto molte aziende di alto profilo.

Molte produzioni classiche di fantascienza si sono concentrate sull’idea di mondi virtuali e molto spesso futuristici. Facendo così, il concetto doveva sembrare esotico e del tutto inverosimile. Questi argomenti sono apparsi in molti film di Hollywood. Poi, quando sempre più persone hanno iniziato a considerare questa, è stato chiaro che l’umanità era già sulla strada per arrivarci.

Questo ci porta verso il tanto discusso concetto di “metaverso”. In sostanza, il metaverso dovrebbe essere un mondo digitale in cui gli esseri umani possono interagire, proprio come farebbero nel mondo reale. È realistico? Uno studio recente ha rilevato che gli utenti di Internet, in media, trascorrono quasi sette ore online ogni giorno.

Il metaverso è un’alternativa digitale immersiva al mondo reale. È pensato come un luogo in cui gli avatar virtuali lavorano, hanno hobby, fanno acquisti o giocano insieme. Consente inoltre loro di interagire nelle comunità online ed esplorare gli spazi digitali. Quando Facebook ha cambiato il suo nome in Meta Platforms Inc, il termine “metaverso” è diventato mainstream. Esiste in gran parte solo come concetto. Tuttavia, molte delle sue caratteristiche sono già in uso.

Sia i veterani del settore che i novizi rimangono fortemente coinvolti nel concetto. Questo nonostante il fatto che le società coinvolte nella costruzione del metaverso affermino che ci vorranno molti anni per realizzarlo. Ad esempio, il potenziale di miglioramento della realtà deve essere costruito con dispositivi di aumento della realtà virtuale. Inoltre, ci sarà una leggera transizione dagli attuali metodi di utilizzo di Internet. In molti modi, il metaverso è un tentativo di prevedere il futuro di Internet.

Le prospettive future per il metaverso

Il Metaverso consente ai creatori di contenuti di connettersi con il proprio pubblico in un modo nuovo. Ciò apre enormi opportunità di monetizzazione tramite NFT, merchandising digitale e molte altre strade. I mezzi di pagamento più comuni del Metaverso sono le valute virtuali. Questo è il motivo per cui il metaverso e la tecnologia blockchain sembrano intrinsecamente legati.

Il concetto di Metaverso ha già attirato un’ampia attenzione. L’obiettivo attuale è iniziare a provare ulteriormente la sua applicazione nella vita reale.

Il metaverso nel 2022 e negli anni a venire

I grandi player del settore stanno facendo grandi investimenti. Grandi nomi come Microsoft o SoftBank stanno acquisendo piattaforme e talenti che consentiranno loro di costruire la propria versione del metaverso. Microsoft, ad esempio, ha già investito miliardi di dollari in questi sforzi.

Infine, queste aziende devono mostrare al pubblico le loro innovazioni. Omniverse Enterprise di Nvidia o Horizon Workrooms di Meta stanno mettendo in mostra il potenziale della collaborazione digitale legata al lavoro. AltspaceVR si rivolge alle persone che vorranno vivere eventi dal vivo, come concerti, nel mondo digitale. E anche le aziende di moda sono incentivate a creare versioni NFT dei loro vestiti per il mondo digitale.

Può essere semplicemente una tendenza che sarà presto dimenticata? Tutto è possibile. Tuttavia, potrebbe essere utile controllare l’opinione di esperti. Bill Gates, ad esempio, ritiene che il pubblico si stia già abituando ai vari aspetti di questi esperimenti. Ritiene che tra pochi anni il metaverso sarà una realtà a tutti gli effetti.

L’evoluzione del Metaverso tramite The Sandbox

The Sandbox, in molti modi, può essere visto come l’unione delle idee più popolari nel mondo digitale. Mescola i concetti di gioco moderni con il modello play-to-earn dei giochi blockchain. Un interesse speciale è anche dovuto al suo collegamento con il potenziale tanto atteso del metaverso.

Il loro interesse per almeno uno di questi argomenti non è nuovo. Nel 2012, una società nota come Animoca Brands ha iniziato a sviluppare un gioco. Doveva imitare il titolo molto popolare di Minecraft. I fan del suddetto gioco hanno mostrato interesse per The Sandbox. È stato scaricato oltre 40 milioni di volte. Ciò ha fatto sì che gli sviluppatori mostrassero interesse per un altro trend, quello degli NFT.

La nascita di The Sandbox

Il progetto Sandbox come blockchain è iniziato nel 2018. L’obiettivo era creare un metaverso 3D in cui tutte le azioni ruotassero attorno a un’unità monetaria centrale. SAND è il token nativo del gioco. Gli NFT del gioco e le varie funzionalità dipendono dall’uso di SAND. Ad esempio, il territorio nel gioco, noto come LAND, viene acquistato utilizzando i token SAND.

Queste transazioni sono agevolate dalla tecnologia smart contract effettuata sulla rete Ethereum. Questi sono stati utilizzati per la prima prevendita di LAND da parte di The Sandbox. Questa alternativa ICO si è rivelata un successo. Valutato in miliardi di dollari, il progetto è uno dei più conosciuti nel suo genere nel settore dei giochi blockchain.

Ma veniamo al punto cardine dell’articolo.

Cos’è The Sandbox

The Sandbox è un gioco play-to-earn che utilizza la tecnologia blockchain, DeFi e NFT. Questi sono tutti usati per creare un mondo virtuale. Il mondo consente agli utenti di personalizzare e creare le proprie risorse digitali e giochi con vari strumenti di gioco.

The Sandbox consente agli utenti di creare e migliorare i propri personaggi, nonché di interagire con il suddetto mondo virtuale. The Sandbox, al suo interno, è un gioco in cui i giocatori possono acquistare immobili digitali. Questo si chiama LAND. I beni virtuali del gioco possono quindi essere monetizzati utilizzando NFT e venduti su The Sandbox Marketplace per i token SAND.

Questi elementi aiutano a creare esperienze che condividono con gli altri. Il progetto, in questo senso, è un modello di metaverso basato su blockchain non dissimile da Decentraland.

Ovviamente, anche gli investitori in criptovalute sono interessati al token nativo del gioco. Questo si chiama SAND. Il token è necessario per effettuare qualsiasi transazione nel gioco. In altre parole, gli utenti lo utilizzano per “manovrare” nel mondo digitale. Questo modello può essere utile non solo per i player. Gli investitori interessati alle criptovalute possono scambiare SAND su numerosi exchange popolari come Binance o Kraken.

Le caratteristiche principali

The Sandbox consente agli utenti di creare un mondo virtuale utilizzando token non fungibili (NFT). Il gioco gira sulla blockchain di Ethereum. La piattaforma aiuta gli utenti a interagire con l’ecosistema utilizzando i portafogli Ethereum che memorizzano i loro token SAND.

VoxEdit è uno strumento software utilizzato da Animoca per creare grafica 3D per questi mondi virtuali. Questo software può essere utilizzato in combinazione con costruzioni basate su blockchain. Per accedere a diversi giochi, ambienti e hub in The Sandbox, i giocatori utilizzano i propri avatar individuali. Per chi non stesse capendo, il gioco può essere pensato come una versione DeFi di Minecraft sulla blockchain. In effetti, le origini del gioco risiedono nel tentativo di imitare il modello di gioco utilizzato in Minecraft.

VoxEdit è un programma per computer che contiene un modellatore, un animatore e un creatore NFT. Questo lo rende un potente strumento per sviluppare giochi di questo tipo. I voxel sono l’elemento più piccolo del design visivo. Sono usati per creare gli oggetti che popolano il mondo.

Utilizzando voxel e gli strumenti di Game Maker, gli utenti possono creare i propri elementi. Possono quindi venderlo in cambio di SAND. Il mercato Sandbox consente agli utenti di caricare le proprie creazioni. Queste creazioni vengono quindi registrate sulla blockchain di Ethereum come token ERC-1155.

La tokenizzazione in The Sandbox

La tokenizzazione consente a creatori e artisti di creare tutti i tipi di oggetti. Questo in definitiva aiuta la funzione dell’ecosistema. SAND non è l’unico token disponibile. Il token LAND è la prova della proprietà di un appezzamento di terreno.

Le risorse vengono create dai membri della comunità e scambiate nei rispettivi portafogli LAND o SAND. I token LAND non sono fungibili, mentre i token SAND possono essere fungibili. Ciò significa che, mentre ogni gettone LAND è unico a modo suo, tutte le monete SAND possono essere intercambiabili e funzionare allo stesso modo del denaro.

Come altri giochi, The Sandbox si basa su una struttura ibrida. I server che consentono la visualizzazione dell’universo della realtà virtuale vengono eseguiti in server centrali. Nel frattempo, le informazioni relative ai token e agli oggetti da collezione sono archiviate in una rete blockchain decentralizzata.

Un rapido confronto con la “concorrenza”

Naturalmente, The Sandbox non è ne l’unico ne il primo gioco del suo genere. Nel 2021, “metaverso” è stata la parola d’ordine nel settore delle criptovalute. Nel 2022, anche se con meno prepotenza, resta un argomento caldo. Anche i giochi blockchain play-to-earn hanno guadagnato molta attenzione da parte del pubblico. Con questo in mente, diversi giochi stanno cercando di sfruttare il potenziale, del metaverso.

Prima di tutto, The Sandbox, originariamente, era un diretto concorrente del popolare gioco Minecraft. La versione iniziale di The Sandbox è apparsa nel 2012. L’attuale versione spera di essere un Minecraft che utilizza il potenziale delle criptovalute e degli NFT.

Tuttavia, il più grande concorrente di The Sandbox è sicuramente Decentraland. Questo è un gioco con un tema molto simile. In Decentraland, gli utenti acquistano i lotti utilizzando un token LAND. Gli utenti possono anche creare i propri NFT e venderli sul mercato del gioco. Come The Sandbox, Decentraland funziona sulla rete Ethereum. Il token nativo del gioco è MANA.

Upland è un altro gioco blockchain simile. Gli utenti di Upland acquistano i propri appezzamenti di terreno in un mondo virtuale. Questo è un gioco play-to-earn. Qui, allo stesso modo, gli utenti possono scambiare i loro lotti NFT con denaro. Upland utilizza monete UPX. Il gioco gira sulla blockchain di EOS.

La Roadmap e la storia di sviluppo del progetto

Coem abbiamo detto pocanzi, il progetto Sandbox come criptovaluta è stato, essenzialmente, avviato nel 2018.

Il progetto ha raccolto 3,41 milioni di dollari dai primi investitori come Square Enix, Hashed e True Global Ventures. The Sandbox ha assicurato più di 60 partnership per creare contenuti sulla piattaforma. Questi includono marchi legati ai cartoni animati come Shaun the Sheep e Puffi. Ha anche suscitato l’interesse di famose società di giochi come ATARI.

Sebbene il gioco sia stato annunciato nel 2018, la sua fase di sviluppo è stata relativamente lenta. Nel 2019, alcuni scorci del contenuto di gioco sono stati rilasciati al pubblico. Nello stesso anno, The Sandbox tenne una prevendita di LAND e uscì una versione beta per VoxEdit.

La fase alfa di Game Maker si è svolta nel 2020. Entro la fine del 2021, The Sandbox era pronto per rilasciare una versione alfa della funzionalità multiplayer. Le stagioni da giocare per guadagnare sono apparse alla fine dell’anno.

Nel 2022, The Sandbox cerca di aprire progressivamente nuove funzionalità del metaverso ai proprietari di LAND. Quest’anno avverranno anche il lancio di un DAO e concerti virtuali. Una versione mobile del gioco dovrebbe essere rilasciata più avanti nel 2022.

Entro il 2023, la piattaforma includerà oltre 5000 giochi secondo le aspettative degli sviluppatori. Nello stesso periodo sono previste nuove partnership NFT e ulteriori vendite di LAND.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nel SECONDO ARTICOLO continueremo a parlare più approfonditamente del progetto e dei vari token annessi, non perdertelo!