Hai fame? Sapevi che in questi ristoranti si può pagare con le tue amate criptovalute?

Hai fame? Stai cercando un ristorante dove pagare con le tue amate criptovalute? Vediamone alcuni, ma non aprire se hai l’acquolina!
Il ristorante del futuro consentirà di pagare in criptovalute? L’industria alimentare – nonostante l’attuale bear market – sembra avere un crescente interesse ad adottare le criptovalute. Un esempio di ciò è la catena The Wings and Rings che consente di acquistare i propri servizi tramite Bitcoin. Questo ha portato alla nascita di molti modi creativi utilizzati dai ristoranti di ogni tipo per promuovere le proprie iniziative.
ristorante bitcoin criptovalute
Adobe Stock
I ristoranti a tema criptovalute sono diventati un argomento alla moda nell’industria alimentare globale. Alcuni ristoranti accettano pagamenti in criptovaluta mentre altri si attengono ad un menù anch’esso ispirato alle criptovalute.

Se sei interessato ai ristoranti a tema criptovalute, ecco un elenco che vale sicuramente la pena visitare.

Original Burger Boy – un ristorante a tema NFT dove pagare con criptovalute 

Lo chef Brad Miller e il ristoratore Luke Tabit hanno condotto ricerche nell’arco di sei mesi per trovare la perfetta combinazione di formaggio, salsa e tortino per un hamburger. La miscela di polpette speciali, cipolle caramellate, vari tipi di formaggio che si sciolgono in bocca e due panini morbidi abbinati a una miscela di spezie segrete, è sicuramente una prospettiva da far venire l’acquolina in bocca, no? L’unico modo per provarlo è investire tempo, energia e risorse in criptovalute, NFT e metaverso.

Miller e Tabit hanno lavorato insieme in numerosi ristoranti di Los Angeles di proprietà di Tabit, tra cui Ashland Hill e Ox & Son, che hanno servito diverse versioni dell’hamburger. Tuttavia, per l’Original Boy Burger, l’hamburger sarà disponibile solo dopo che i proprietari avranno raggiunto i loro obiettivi di finanziamento attraverso la vendita di NFT.

Miller e Tabit hanno intrapreso una strada non convenzionale mirando a stabilire una base di fan dedicata, prima del lancio del ristorante. I clienti dovranno acquistare NFT dalla collezione Burger Boy, che mostra la mascotte in abiti diversi. La mascotte è conosciuta come il classico burger boy e mostra un ragazzo con i tatuaggi di Miller, indossa abiti casual e, naturalmente, tiene un hamburger in mano.

Un altro NFT del classico Burger Boy è il Fancy Boy, che mostra un ragazzo in abiti più formali con papillon, baffi e cappello a cilindro. Altri personaggi alternativi includono il Moon Boy, che è la versione a tema spaziale del classico burger boy, nel suo casco spaziale.

9000 NFT saranno disponibili al momento del lancio. Il prezzo varia da 0,5 a 0,1 ETH. I fondi ricavati serviranno a ospitare eventi incentrati sul cibo e sugli NFT. “Avremo eventi pop-up in cui chiunque possieda un Burger Boy NFT avrà accesso gratuito: hamburger e patatine fritte sono inclusi nel prezzo. Stiamo parlando di eventi speciali con DJ di fama mondiale in fantastici spazi per eventi“. Tabit spiegato.

Goi Rolls — Ristorante NFT Fusion vietnamita negli Emirati Arabi Uniti

Goi Rolls, un ristorante vietnamita negli Emirati Arabi Uniti, ha lanciato la propria collezione NFT. Il possesso di un token offrirà ai visitatori la possibilità di riscattare metà del pagamento in tempo reale presso i chioschi di Jumeirah. Gli NFT di Goi Rolls possono essere acquistati anche per guadagnare ricompense.

Il direttore generale di Goi Rolls, Hayder Nashie, ha dichiarato:

Quando ne compri uno, metà del valore che paghi ti rientra subito in cibo“.

Secondo Nashie, Goi Rolls è stato il primo ristorante in assoluto negli Emirati Arabi Uniti ad accettare transazioni in NFT. “Questo è un modo per pubblicizzare il tuo cibo, ma è anche un’utility token, quindi stai restituendo valore all’acquirente“, ha affermato Nashie, in risposta al fatto che questa sia esclusivamente una trovata di marketing.

La collezione Goi Rolls NFT è disponibile per l’acquisto sul più grande mercato NFT al momento, Opensea.

Doge Burger — Primo ristorante a consentire il pagamento in criptovalute a Dubai

Nel febbraio 2022 a Dubai è stato fondato Doge Burger. Si tratta di un ristorante a tema criptovalute, nello specifico ovviamente Dogecoin. Il ristorante è diventato il primo a tema criptovalute negli Emirati Arabi Uniti.

Doge Burger consente di consegnare il cibo a domicilio del cliente, con hamburger come piatto principale del menu. Il ristorante è gestito da Rocket Kitchens, ed è affiliato a una cucina cloud che consente la consegna a domicilio una volta che i clienti pagano l’ordine in criptovalute.

Le cucine ghost (o cloud) si sono rivelate estremamente promettenti per varie attività nel settore dei fast food. Sono le cucine che consegnano esclusivamente piatti a domicilio. Il CEO di FAT Brands Andy Wiederhorn ha dichiarato:

A livello internazionale, l’economia delle cucine ghost e dei ristoranti virtuali ha più senso che negli Stati Uniti. L’affitto di spazi per le cucine è meno costoso, così come le tariffe per gli autisti, ecc. Anche i codici sono meno sofisticati. Nel complesso, la nuova tecnologia cresce più velocemente a livello internazionale e spesso non riesce a prendere piede negli Stati Uniti perché l’economia non lo rende possibile“.

L’idea alla base di Doge Burger è quella di pubblicizzare il mondo delle criptovalute al mercato ancora relativamente incontaminato degli Emirati Arabi Uniti, in particolare Dubai. L’impresa è stata fondata utilizzando solo i profitti generati da investimenti in Dogecoin dei fondatori, rimanendo fedeli al tema cripto esclusivo del marchio.

Il ristorante consente di pagare con diverse criptovalute, tra cui Dogecoin (DOGE), Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Binance Coin (BNB), Cronos (CRO), Tether (USDT), Shiba Inu (SHIBA) e Ripple (XRP). Il design della confezione è ispirato a Dogecoin, con il suo pacchetto di hamburger che sfoggia una nave spaziale con lo slogan “To the Moon” in alto, mentre compare la scritta “I love cryptocurrency” sull’estremità inferiore della scatola.

Secondo il sito Web ufficiale, “Doge Burger consentirà ai consumatori negli Emirati Arabi Uniti di ordinare e pagare il pasto con valuta digitale“.

Nel menu di Doge Burger sono disponibili varie opzioni di hamburger, mentre l’opzione hotdog è denominata “hot doge“, ovviamente.

Lion’s Milk Coffeeshop — Caffè a tema NFT a New York, si può pagare in criptovalute

Lion’s Milk Coffeeshop è un caffè a tema NFT, con una vetrina di NFT sui suoi schermi e una mostra rotante all’interno del negozio. Il bar accetta pagamenti in criptovaluta e l’intero arredamento è ispirato a varie collezioni NFT.

Situato a Brooklyn, New York, il bar è il luogo ideale per gli appassionati di criptovalute che vogliono godersi un caffè e parlare di blockchain. Sul loro profilo Twitter appare subito un Mutant Ape PFP, dalla collezione Mutant Ape Yacht club, un’estensione del popolarissimo Bored Ape Yacht Club NFT.

Per rimanere in linea con il tema delle criptovalute, il bar accetta pagamenti in criptovaluta, anche se il meno preferito è ETH, a causa degli alti costi di transazione. La collezione NFT del Lion Milk Café presenta 10.000 NFT unici.

Il caffè Lion’s Milk Coffeeshop non è certamente l’unico coffeeshop a tema NFT a New York City. Coffee Bros, noto anche come Crypto Barista, si basa su un sistema di crowdfunding. Il caffè ospita circa 60 NFT, tutti incentrati sul tema principale del caffè. Sul sito Web c’è scritto:

I nostri sforzi futuri mirano a incidere sulle supply chain del caffè, raddoppiare la sostenibilità e migliorare i mezzi di sussistenza dei coltivatori di caffè. Utilizzeremo la nostra piattaforma per educare alle disuguaglianze nei salari dei produttori, alle difficili condizioni di lavoro, e alle differenze lavorative tra uomini e donne“.

I proprietari degli NFT della collezione Crypto Barista riceveranno vantaggi a vita in tutte le sedi del marchio. La Barista Bank è una struttura che detiene il 15% di fondi dedicati ai progetti futuri del bar. I titolari degli NFT della collezione avranno voce in capitolo su dove allocare quei fondi, una specie di meccanismo di governance.