Aptos (APT): alla scoperta del nuovo layer1e della sua rete |Parte1|

Aptos (APT) ha fatto parlare molto di se nelle ultime settimane. Cerchiamo però di capire meglio questo progetto.

Alcuni lo presentano come un “Solana Killer” mentre altri lo vedono come la prossima grande novità nello scaling della blockchain. Nel frattempo, c’è anche chi pensa che il brusio che circonda Aptos sia un po’ esagerato.

Aptos

Non si può negare che Aptos sia riuscito ad attirare l’attenzione della comunità crypto. E anche se il progetto è ancora in una fase piuttosto iniziale, ha già raccolto finanziamenti da diverse società di venture capital.

Quindi se stai cercando di sapere di cosa tratta Aptos. Questa guida suddivisa in due parti ti informerà sulla sua mission di costruire una “infrastruttura web3 sicura, scalabile e aggiornabile”.

Cos’è Aptos: il nuovo layer1 del mercato

Aptos è una blockchain layer1 costruita utilizzando il linguaggio di programmazione chiamato “Move”. Molti lo associano al successore (concettuale) del progetto blockchain Diem, ora abbandonato, di Meta.

La blockchain di Aptos si concentra principalmente su scalabilità, affidabilità, sicurezza e aggiornabilità come principi fondamentali. Il progetto aspira a rivoluzionare lo spazio di layer1 con idee innovative per meccanismi di consenso, ottimizzazione delle prestazioni, sicurezza del sistema e progetti smart contract.

Il suo obiettivo finale è replicare l’infrastruttura cloud che alimenta il web2 in modo decentralizzato per costruire una soluzione blockchain onnicomprensiva che incoraggi un’adozione mainstream accelerata di web3. Allo stesso tempo, Aptos prevede anche di sviluppare un ecosistema DApp incentrato sulla risoluzione dei problemi del mondo reale.

Aptos è “nato” il 12 ottobre 2022. Il lancio della mainnet blockchain del progetto, “Aptos Autumn” è seguito poco dopo il 17 ottobre.

Il team che supervisiona il progetto promette numerosi vantaggi, tra cui:

  • Un motore di esecuzione parallelo
  • Sharding per la scalabilità orizzontale del throughput
  • Bassi costi di transazione
  • Funzionalità di sicurezza di alta fascia
  • Design modulare

Finora, il progetto ha svolto un lavoro piuttosto accurato attirando milioni di dollari di finanziamenti dagli investitori. Ad esempio, nel luglio 2022, la società ha raccolto 150 milioni di dollari in un round di serie A guidato da FTX Ventures e Jump crypto. Prima di allora, aveva incassato 200 milioni di dollari da diverse società di capitale di rischio tra cui Tiger Global, Multicoin Capital e a16z, tra le altre.

A settembre, Binance Labs ha annunciato che stava effettuando un investimento successivo in Aptos come parte del suo programma di investimento strategico. Con ciò, la valutazione di Aptos sarebbe salita a ben 4 miliardi di dollari.

Il team dietro Aptos

Aptos è stato sviluppato da Aptos Labs, una società co-fondata da Mo Shaikh (CEO) e Avery Ching (CTO). Sia Shaikh che Ching sono ex dipendenti di Meta e insieme portano anni di esperienza come sviluppatori e ingegneri senior nel settore blockchain.

Aptos Labs è composto da un gruppo eterogeneo di designer, ingegneri, ricercatori e strateghi temprati dalla battaglia.

Vale la pena ricordare che uno dei motivi principali per cui il progetto sta creando così tanto clamore sarebbe il suo affascinante passato. Sebbene Aptos sia una blockchain indipendente con una propria visione e tecnologia, il progetto si basa sull’iniziativa blockchain Diem di Meta, ora fuori produzione. In effetti, una buona parte del team Aptos è stata direttamente associata alla creazione, al design e allo sviluppo di Diem.

Come funziona la blockchain di Aptos

Proo-of-stake con consenso BFT avanzato

Aptos è una blockchain proof-of-stake (PoS) con un meccanismo di consenso avanzato Byzantine Fault Tolerance (BFT), insieme a una serie di validatori per ricevere, elaborare e convalidare le transazioni.

I titolari di token APT possono mettere in staking i loro token nei validatori. Ciò conferisce a ciascun validatore un peso di voto di consenso proporzionale al numero di token in esso puntati. Il validatore può utilizzare il proprio peso di voto per partecipare al consenso e alla governance della blockchain.

Client light e full node

I client Aptos sono segmentati in due categorie: client full node e client light.

Mentre i client full node devono conservare la copia completa del registro delle transazioni Aptos, i client light possono conservare solo una copia tagliata dello stesso. Entrambi i tipi di client inviano query ai validatori chiedendo la cronologia e lo stato corrente del libro mastro Aptos prima di inviare transazioni da aggiungere ad esso.

Move: il linguaggio di programmazione

Aptos utilizza il linguaggio di programmazione Move per rappresentare lo stato del suo ledger. Move è una piattaforma programmabile relativamente nuova per blockchain, smart contract e altre applicazioni. È stato originariamente progettato per Facebook (ora Meta) per i suoi progetti cripto/blockchain ormai defunti Libra e Diem.

Il team di Aptos afferma che il sofisticato linguaggio degli smart contract di Move è perfetto per consentire transazioni rapide e sicure. Inoltre, Move semplifica anche la verifica e l’analisi della blockchain e dei contratti intelligenti che la utilizzano.

Move è costituito da un compilatore, una macchina virtuale (VM), strumenti per sviluppatori e Move Prover, un verificatore per smart contract sicuri. Con una messa a fuoco sul controllo degli accessi, la conservazione e la scarsità di risorse, Move assicura che è praticamente impossibile creare nuove coin senza credenziali corrette, prevenendo anche la perdita o il double spending.

L’elaborazione di transazioni parallele

La blockchain di Aptos è compatibile con l’elaborazione parallela delle transazioni, che è un requisito fondamentale per un’elevata scalabilità e throughput. Ha ottimizzato un motore parallelo in memoria multi-thread ad alta efficienza utilizzando BlockSTM per fornire oltre 160.000 transazioni al secondo.

L’intera infrastruttura sottostante è messa a punto per facilitare la protezione e la fattibilità delle transazioni. Ciò significa che ogni transazione è completa al 100% o non avviene affatto. E questo apre la strada a transazioni sicure p2p trust-less senza dover fare affidamento su un intermediario.

Configurabilità e aggiornabilità

Una delle principali aree di interesse di Aptos è la configurabilità e l’aggiornabilità. Può permettersi un elevato grado di sicurezza grazie al suo design modulare, ulteriormente supportato da test a livello di componente e capacità di modellazione delle minacce.

L’uso di Move offre anche ad Aptos un framework migliore per gli aggiornamenti blockchain e per implementare casi d’uso web3 più ampi.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Nel SECONDO ARTICOLO continueremo il discorso, soffermandoci sull’ecosistema e sul suo token APT.