I due settori che guideranno la prossima bull run delle criptovalute: “inizierà quando succede questo”

Mercato delle criptovalute in crescita costante negli ultimi tre anni: ecco alcuni dati da considerare per valutare un investimento.

Il mercato globale delle criptovalute è cresciuto costantemente negli ultimi tre anni. Da un valore di 129 miliardi di euro all’inizio del 2019, a 193 miliardi di euro all’inizio del 2020 (+ 50%), passando per 750 miliardi all’inizio del 2021 (+289%) fino ai 2.252 miliardi del 2022 (+200%).

bull criptovalute bitcoin
Adobe Stock

In linea con il mercato globale delle criptovalute, il mercato delle criptovalute in paesi emergenti come la Corea del Sud ha visto una rapida crescita negli ultimi anni. Al momento della scrittura di questo articolo, la Corea del Sud (8,7%) è al terzo posto in termini di volume di scambi di Bitcoin dopo gli Stati Uniti (69,8%) e il Giappone (11,3%). Questa rappresenta una quota considerevole del mercato globale delle criptovalute.

Mercato delle criptovalute in crescita: volume degli scambi

Di recente, il mercato delle criptovalute ha iniziato a recuperare terreno rispetto alle azioni, in termini di volumi di scambio. Alla seconda metà del 2022, l’importo medio giornaliero delle transazioni in Corea era di 11,3 trilioni di KRW, simile all’importo della transazione KOSPI di 12,8 trilioni di KRW (fonte: Korea Exchange) e all’importo della transazione KOSDAQ di 11,7 trilioni di KRW durante lo stesso periodo. Consideriamo che la capitalizzazione di mercato delle criptovalute era circa il 5% di quella di KOSPI e KOSDAQ verso la fine del 2021. Si può quindi vedere che la criptovaluta è popolare in Corea, con un’elevata attività di trading.

Importo delle transazioni = Somma del numero di scambi per asset crittografico x prezzo di chiusura giornaliero dell’asset stesso.

Il volume complessivo delle transazioni è in calo a causa delle continue condizioni di mercato sfavorevoli a livello nazionale e globale. Non dobbiamo dimenticare il crollo del mercato delle criptovalute e la contrazione economica del 2022. Tuttavia, il numero di criptovalute è aumentato da 1.257 a 1.371, con un aumento del 9% rispetto al 2022. Inoltre il numero di trader è stato di 6,9 milioni, in aumento del 24% rispetto al primo trimestre del 2022 (5,58 milioni).

Il numero di account individuali è diminuito del 20% rispetto al 1° semestre del 2022. Ma il numero di investitori istituzionali è aumentato del 24%. Questo ci dice che l’implementazione delle normative sulle criptovalute sta guidando l’adozione istituzionale.

Normative sulle criptovalute: cosa accadrà nei prossimi anni

Quindi è lecito chiedersi, come sarà il futuro panorama normativo? Partendo dagli ultimi sviluppi in Corea del Sud, consideriamo che il token WEMIX di WEMADE è stato segnalato con un avviso di investimento dalla Digital Asset Exchange Association (DAXA) il 27 ottobre 2022. Inoltre i quattro grandi exchange di criptovalute in Corea del Sud, Bithumb, Coinone, Upbit, e Korbit, alla fine hanno deciso di rimuovere il token dal listino il 24 novembre 2022.

Inizialmente, il DAXA ha emesso un avviso di investimento sulla base della discrepanza tra il piano di distribuzione e l’offerta circolante di token WEMIX. Lo scorso luglio, WEMADE ha presentato il suo piano agli exchange di criptovalute, incluso Upbit. L’exchange avrebbe completato il rilascio di 246 milioni di token entro la fine di ottobre.

WEMIX ha compiuto uno sforzo totale per affrontare il problema, ovvero riscattare i token WEMIX utilizzati come garanzia. Ma il DAXA ha rimosso la quotazione, data l’inesattezza delle informazioni fornite durante il periodo di spiegazione e il danno alla fiducia.

Le sfide da affrontare

WEMIX ha annunciato che avrebbe presentato un’ingiunzione contro la decisione di delisting deai quattro exchange. Inoltre ha continuato a tenere una conferenza stampa il 25 novembre 2022 per fornire ulteriori spiegazioni. L’obiettivo principale della legislazione al momento è l’antiriciclaggio. Per questo il mercato delle criptovalute in Corea del Sud fa molto affidamento sulle misure di autoregolamentazione introdotte da organismi consultivi nel settore privato. La mancanza di regole e standard chiari può intralciare il processo decisionale coinvolto in un incidente specifico.

Nel frattempo, gli exchange di criptovalute stanno discutendo a lungo tra loro, con l’obiettivo di proteggere gli investitori. Le aree chiave di collaborazione discusse includono:

  1. una valutazione di terze parti indipendente prima della quotazione sui CEX;
  2. il monitoraggio on-chain dell’offerta circolante;
  3. la cooperazione con i fornitori di servizi di divulgazione di criptovalute.

Attualmente, il settore privato della Corea del Sud fornisce una serie di servizi correlati. Col tempo, le autorità di regolamentazione e le agenzie governative – come la Commissione per i servizi finanziari – dovrebbero assumere il controllo della situazione e guidare gli sforzi per formulare e istituire linee guida normative corrette.

Considerazioni finali

In questo articolo, abbiamo esplorato le dimensioni del volume degli scambi nel mercato delle criptovalute coreano, come stanno progredendo le normative e per quale scopo le aziende di ciascun settore sono desiderose di adottare la tecnologia blockchain. Il co-fondatore di Xangle Junwoo Kim ha sottolineato che “il prossimo mercato rialzista arriverà quando i players dei settori del gaming e dei contenuti entreranno nel mercato sul serio“.

Ha aggiunto: “Sebbene anche i principali progetti Layer 1 dovrebbero concentrarsi sull’onboarding di dApp in grado di sviluppare casi d’uso concreti, il mercato delle criptovalute coreano diventerà una destinazione attraente in quanto un ampio pool di utenti e la partecipazione attiva di investitori istituzionali lo sosterranno“. Non vediamo l’ora di vedere il mercato superare questo brutale bear market e prosperare in modo sano e longevo.