Le più interessanti piattaforme NFT di nuova generazione: alla scoperta di Sudoswap, Hadeswap e Blur

Crypto.it esplora le 3 piattaforme NFT di nuova generazione più interessanti: Sudoswap, Hadeswap e Blur. Scopri di cosa si tratta!

Il 2021 ha visto l’ascesa degli NFT, con mercati come OpenSea e Magic Eden che hanno conquistato i titoli dei giornali. Nel momento in cui scrivo invece la mania NFT del 2021 è ferma. Nonostante questo l’innovazione del modello di business e la monetizzazione dei creatori continuano ad avanzare rapidamente. Oggi, prendendo solo Ethereum, BNB Chain e Solana, abbiamo già oltre 40 marketplace in competizione per la quota di mercato. Questo mercato è appena agli albori.

nft
Adobe Stock

In questo articolo puntiamo ad approfondire tre nuovi players: Sudoswap, Hadeswap e Blur. Vediamo come si sono comportati contro competitors storici del mercato come Opensea, Magic Eden e x2y2.

Tutti e tre questi protocolli utilizzano una nuova tecnologia che consente agli utenti di scambiare token non fungibili attraverso un pool di liquidità, anziché un sistema di aste.

Sudoswap è il pioniere di questa soluzione tecnologica, seguito rapidamente da Hadeswap. Blur è invece la piattaforma che ha generato molto hype di recente grazie alle sue funzionalità interessanti. Entriamo nel dettaglio.

Piattaforme NFT di nuova generazione: Sudoswap

Da agosto, c’è un nuovo metodo per gli utenti di scambiare i loro NFT. Il trading tramite un pool di liquidità con Sudoswap è un ottimo esempio. I pool di liquidità sono una delle componenti principali della finanza decentralizzata. Uniswap V3 ha introdotto il concetto per fornire liquidità concentrata con una maggiore personalizzazione.

Su OpenSea, gli utenti negoziano NFT attraverso un “classico” order book. Ma essendo il primo marketplace NFT decentralizzato, Sudoswap consente agli utenti di fare trading con un modello AMM (Automatic Market Maker). Attraverso un pool di liquidità, gli utenti possono acquistare in entrata e in uscita da una raccolta NFT senza l’autorizzazione richiesta da qualsiasi entità centralizzata. I fornitori di liquidità (noti anche come LP) possono depositare NFT ed ETH nei pool di Sudoswap e guadagnare commissioni dalle negoziazioni che avvengono attraverso questi pool.

Rispetto ai tradizionali mercati NFT centralizzati come Opensea e Magic Eden, che stanno adottando meccanismi di quotazione/asta per abbinare acquirenti e venditori, il trading di NFT su Sudoswap avviene istantaneamente. Ciò significa che i trader non devono aspettare che una controparte metta in vendita il proprio NFT o che il processo di asta termini. Se esiste un pool per una raccolta NFT desiderata, gli utenti possono vendere immediatamente il proprio NFT in un pool e ricevere ETH. Detto questo, potresti non ricevere sempre il prezzo che desideri, quindi potrebbe non essere un’opzione ideale per NFT super rari e costosi. Inoltre, gli NFT scambiati tramite il pool di liquidità non comportano commissioni di royalty, il che fornisce anche un margine di profitto più elevato per il trader.

Sudoswap: confronto sul mercato

Immergiamoci più a fondo nella raccolta di funzionalità su Sudoswap per vedere se hanno un prezzo iniziale superiore per l’acquirente.

In questo caso studio, diamo un’occhiata all’andamento del prezzo minimo per Azuki, Otherdeed per Otherside e Clone X. Queste raccolte sono state scelte perché sono le raccolte in evidenza su Sudoswap e hanno più pool di liquidità. Osservando l’andamento dei prezzi iniziali, possiamo vedere che i prezzi minimi di queste raccolte su Sudoswap sono simili a Opensea e x2y2. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i venditori non utilizzano questo pool di liquidità per vendere i loro NFT più rapidamente, ma invece per evitare le commissioni di royalty. (Si noti che le transazioni che avvengono nel pool di liquidità non richiedono commissioni di royalty).

Il volume settimanale di Sudoswap ha raggiunto il picco nella settimana del 15 agosto 2022 e ha subito un colpo la settimana successiva, probabilmente a causa dell’annuncio delle commissioni di royalty opzionali di x2y2 il 26 agosto 2022.

I trader hanno più opzioni per fare trading senza royalties, motivo per cui, anche se lo stack tecnologico AMM è interessante, tutti i mercati devono rimanere competitivi sul mercato.

Piattaforme NFT di nuova generazione: Hadeswap

Hadeswap è stato lanciato a settembre ed è spesso soprannominato “Sudoswap per Solana”. È un AMM che utilizza allo stesso modo un meccanismo di pool di liquidità per negoziare NFT, offrendo commissioni per la piattaforma dello 0% e commissioni per i creatori dello 0%. La popolarità di Hadeswap ha portato a un forte aumento della sua quota di mercato tra i mercati Solana a metà ottobre.

Hadeswap: confronto sul mercato

Immergiamoci anche in alcune delle popolari collezioni di Hadeswap e Magic Eden.

Tra queste collezioni top come Okay Bears, Aurory e Critters Cult, possiamo vedere che i prezzi minimi su Hadeswap tendono a deviare dal prezzo base su Magic Eden. A differenza del comportamento che abbiamo osservato a Sudoswap, a volte, Hadeswap offre occasionalmente un prezzo più competitivo per gli acquirenti. Potrebbe anche essere che i proprietari di queste collezioni cerchino di volta in volta una maggiore liquidità. Nel frattempo, su Sudoswap basato su Ethereum, i possessori di Blue chip sono considerati “mani di diamante”, ovvero holder a lungo termine.

A causa delle zero commissioni di negoziazione e di royalty, il 14 ottobre Magic Eden ha introdotto commissioni di royalty opzionali e promozione di commissioni di negoziazione zero. Questa azione non ha avuto un impatto significativo sul volume degli scambi settimanali di Hadeswaps. A differenza di Sudoswap, gli utenti di Hadeswap molto probabilmente utilizzano il pool di liquidità per risolvere i loro problemi di liquidità, e non per evitare le commissioni sulle royalty. È stato sorprendente vedere che lo stesso meccanismo ha prodotto risultati opposti nelle due diverse catene.

Piattaforme NFT di nuova generazione: Blur

L’ultima infrastruttura di mercato di cui parleremo – che è cresciuta molto questo mese – è Blur.io. Si tratta di un marketplace, un aggregatore e una piattaforma di trading NFT con trading in tempo reale e funzionalità avanzate.

Queste caratteristiche sono il pilastro principale dietro Blur, che si rivolge ai “trader NFT professionisti” e ai gestori di portafoglio di NFT basati su Ethereum. Ma la maggior parte del suo hype sui social deriva dal suo meccanismo di royalties. In sostanza puoi impostare lo 0% di royalties, e ricevere un incentivo in token $BLUR.

Blur: confronto sul mercato

Royalties piattaforme
(credits: coinmarketcap)

Supponendo che la commissione di royalty sia del 10% e che il rendimento previsto di un NFT sia di 10 ETH, ecco il prezzo di quotazione per ciascun marketplace (abbiamo scelto di ignorare la commissione di royalty se la commissione di royalty è facoltativa sulla piattaforma).

Royalties piattaforme nft
(credits: coinmarketcap)

Possiamo vedere che il prezzo di listino di Blur è molto competitivo per il trader. Questo è uno dei motivi per cui Blur potrebbe aumentare la sua quota di mercato in un breve periodo di tempo.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Conclusione

I trader sono molto sensibili al prezzo, specialmente nel mercato ribassista. Le commissioni della piattaforma devono quindi essere sempre competitive, per rimanere competitivi nel mercato. Una commissione di royalty dello 0% attira gli utenti a breve termine. A lungo termine, le piattaforme dovrebbero fornire incentivi ai trader per supportare i creator e stabilire buone relazioni con i fan.