Crollano i mercati cripto: 100 milioni di liquidazioni, ma non sembra finita

Le principali criptovalute, tra le quali Bitcoin, Ethereum, Solana, XRP e altre, hanno subito un brusco calo durante i recenti crolli di mercato.

In un solo giorno si sono verificate liquidazioni per quasi 100 milioni di dollari in queste criptovalute a causa di una diminuzione della tolleranza al rischio degli investitori. In particolare, il calo del mercato è attribuito a una serie di investitori che hanno preso profitto, a congetture sulla direzione che prenderà il mercato e agli effetti residui dell’ETF Spot Bitcoin recentemente autorizzato, che ha aumentato la volatilità.

In base alle statistiche di CoinGlass, il mercato delle criptovalute ha visto una straordinaria liquidazione di 107,25 milioni di dollari nelle ultime 24 ore, con un impatto su circa 55.000 operatori di mercato. Con 3,20 milioni di dollari, la liquidazione più alta è avvenuta per un contratto future su ETH su OKX. Significativamente, Ethereum (ETH) ha raggiunto la vetta delle liquidazioni di criptovalute individuali con 22,94 milioni di dollari, seguito da vicino da Solana (6,53 milioni di dollari) e Bitcoin (20,75 milioni di dollari).

Esaminando le piattaforme di scambio di criptovalute, Binance è risultata in testa con 52,62 milioni di dollari di liquidazioni, seguita da OKX (34,19 milioni di dollari) e Bybit (12,06 milioni di dollari). I dati sull’open interest dei futures sul Bitcoin, tuttavia, indicano un aumento dell’1,81% dell’open interest complessivo dei futures sul BTC rispetto al giorno precedente, nonostante questa turbolenza.

D’altro canto, l’Open Interest del BTC della borsa CME è diminuito dell’1,66% rispetto al giorno precedente, raggiungendo i 4,69 miliardi di dollari, pari a 114,49K BTC. Allo stesso tempo, l’Open Interest del Bitcoin sulla borsa Bybit è sceso dell’1,05% a 76,49K BTC, o 3,14 miliardi di dollari.

Quali sono i motivi dietro questi crolli di mercato

Nel frattempo, gli analisti di mercato attribuiscono il calo alla valutazione delle condizioni di mercato da parte dei trader in vista della pubblicazione dei dati sull’inflazione PCE e dei dati preliminari sul PIL statunitense del quarto trimestre, nonché alle possibilità di profit-booking.

bitcoin jpmorgan
Adobe Stock

Questi dati significativi faranno luce sullo stato attuale dell’economia americana e potrebbero avere un impatto sulla politica della Federal Reserve (Fed). Il mercato attende inoltre con ansia la riunione della Fed della prossima settimana, che potrebbe rivelare la possibile posizione futura della Fed.

Le preoccupazioni degli investitori sono accresciute dai problemi legali in corso nel settore delle criptovalute, in particolare le attività della SEC contro Coinbase e Binance. Alla luce di ciò, tutti osservano con attenzione i risultati legali, insieme a variabili macroeconomiche come l’imminente riunione della Fed, nella speranza di saperne di più sulle potenziali azioni future della Federal Reserve.

Impostazioni privacy