Secret Network (SCRT): transazioni istantanee e alta scalabilità |Parte1|

Secret Network (SCRT) punta tutta sull’utilità, con incluse transazioni istantanee e alta scalabilità. Ma cosa differenzia questo protocollo dagli altri?

Secret Network (SCRT) è una nuova piattaforma blockchain nata per rivoluzionare il nostro uso delle criptovalute. Offre funzionalità non disponibili su altre piattaforme, incluse transazioni istantanee e alta scalabilità. In questa guida, discuteremo in dettaglio di Secret Network (SCRT) e spiegheremo perché potrebbe valere la pena tenerla sott’occhio.

Negli ultimi anni si è parlato molto di “privacy coin” e dell’importanza della privacy nello spazio delle criptovalute. Mentre molti progetti diversi stanno lavorando su questo, uno che ha ricevuto molta attenzione è Secret Network (SCRT). Allora, cos’è?

Secret network scrt
Crypto.it

In termini semplici, Secret Network è una piattaforma blockchain incentrata sulla privacy che consente agli sviluppatori di creare applicazioni decentralizzate (dApp) con funzionalità di privacy integrate. Ciò che distingue Secret Network dalle altre blockchain è l’uso dei cosiddetti “secret contracts” o”contratti segreti”, che sono essenzialmente smart contract che utilizzano dati crittografati. Ciò consente transazioni più sicure e private rispetto ai tradizionali smart contract. Ad esempio, i contratti segreti possono essere utilizzati per creare exchange decentralizzati (DEX), piattaforme di prestito e altre applicazioni finanziarie. Secret Network sta anche lavorando all’integrazione con altre blockchain per aumentare ulteriormente la sua funzionalità.

Capiamo meglio cosa sia Secret Netwrok

Secret network è una rete decentralizzata di nodi che consente calcoli che preservano la privacy sui dati mentre rimangono crittografati. In altre parole, abilita i “contratti segreti”, che consentono a due o più parti di calcolare congiuntamente i dati registrati senza rivelarsi nulla a parte il reddito del calcolo.

The Secret Network risolve il problema della privacy dei dati consentendo agli utenti di condividere dati sensibili senza dover rivelare i propri dati al mondo. Ciò si ottiene attraverso il calcolo multipartitico sicuro (MPC), un tipo di crittografia che consente a più parti di calcolare congiuntamente i dati senza rivelarsi nulla tranne il risultato iniziale del calcolo.

La piattaforma è alimentata da una criptovaluta nativa chiamata Secrets (SCRT), che viene utilizzata per pagare i calcoli sulla rete. La valuta nativa funge anche da utility token che consente agli utenti di accedere a varie funzionalità di rete, come contratti segreti, applicazioni decentralizzate (Dapps) e altro ancora.

La storia del protocollo

Secret Network è un protocollo decentralizzato incentrato sulla privacy lanciato a settembre 2019. Il progetto è guidato da un team di sviluppatori esperti e supportato da una forte comunità di sostenitori. Secret Network è stato creato per rispondere alla necessità di privacy nel mondo digitale. Con l’ascesa della tecnologia blockchain, c’è una crescente domanda di soluzioni incentrate sulla privacy che consentano agli utenti di mantenere i propri dati al sicuro. Fornisce agli sviluppatori una piattaforma per creare applicazioni che tutelino la privacy sulla blockchain. La rete utilizza una crittografia innovativa per consentire transazioni private e smart contract. Secret Network è alimentato da un token nativo, SCRT, che viene utilizzato per alimentare le transazioni e alimentare l’ecosistema della rete.

Il team dietro il progetto è guidato da un gruppo di sviluppatori e imprenditori esperti, tra cui Ethan Heilman (co-fondatore di Telepath Labs e sviluppatore principale di Enigma) e Tor Bair (consulente per la crescita presso NEAR Protocol). Il progetto è sostenuto da una serie di noti investitori, tra cui Pantera Capital, HASHED, Fenbushi Capital e Electric Capital.

L’idea di Secret Network è nata nel 2018 quando il team di Enigma ha esplorato i modi per ridimensionare il calcolo privato. Si sono resi conto che era necessaria una rete decentralizzata in grado di supportare contratti intelligenti riservati (o “contratti segreti”).

Nel 2019, il team ha lanciato la testnet di Secret Network e ha svelato la propria visione di una piattaforma blockchain incentrata sulla privacy. Il lancio della mainnet è avvenuto a settembre 2020.

La visione del team dietro Secret Network

Il team dietro Secret Network crede che la privacy sia un diritto umano fondamentale ed essenziale per il successo della tecnologia blockchain. Il progetto si impegna a fornire una piattaforma incentrata sulla privacy che consenta agli sviluppatori di creare applicazioni che rispettino e proteggano la privacy degli utenti. Secret Network è open source e i contributi sono benvenuti da chiunque condivida la visione del team.

L’ecosistema di Secret Network si sta espandendo e diverse applicazioni sono già in fase di creazione sulla piattaforma. Questi includono un’app di messaggistica privata, un social network privato e un mercato privato. Il team sta anche lavorando all’integrazione di exchange e wallet per rendere SCRT più accessibile agli utenti.

Secret Network può potenzialmente cambiare il modo in cui interagiamo con il mondo digitale. Abilitando transazioni private e smart contract, può aiutare a creare un Internet più sicuro e rispettoso della privacy.

Come funziona Secret Network

Il protocollo utilizza varie tecnologie per ottenere la privacy, tra cui crittografia omomorfica, zero-knowledge proof, and ring signatures. La crittografia omomorfica consente ai dati di essere crittografati in modo che possano ancora essere elaborati e analizzati pur rimanendo privati. Le zero-knowledge proof consentono a una parte di dimostrare a un’altra parte di sapere qualcosa senza rivelare tali informazioni. Le ring signature sono firme digitali che possono verificare l’autenticità di un messaggio senza rivelare l’identità del firmatario.

Consente la condivisione di dati di calcolo e transazione sicuri e privati tra le parti partecipanti. I nodi sulla rete lavorano insieme per crittografare i dati prima che vengano inviati, garantendo che solo le parti autorizzate possano accedervi. Ciò rende Secret Network una piattaforma ideale per la creazione di applicazioni che richiedono dati riservati, come servizi finanziari, applicazioni sanitarie e gestione della supply chain.

Il protocollo non ha un’autorità centrale o un punto di controllo centralizzato, rendendo così la rete più resistente agli attacchi e alla censura. Utilizza anche un algoritmo di consenso proof-of-stake, che richiede meno risorse rispetto al proof-of-work e consente un’elaborazione delle transazioni più rapida.

L’approccio unico di Secret Network alla privacy significa che può offrire sia sicurezza che trasparenza. In altre parole, gli utenti possono essere sicuri che i propri dati siano al sicuro da furti o manomissioni pur essendo in grado di controllare i calcoli eseguiti su tali dati. Ciò rende il protocollo un’opzione interessante per gli sviluppatori che desiderano creare applicazioni che richiedono dati sensibili ma non vogliono sacrificare la trasparenza o la sicurezza.

Nel SECONDO ARTICOLO continueremo a parlare del progetto!