Token2049: i passaggi più interessanti di uno degli eventi cripto più attesi dell’anno

Token2049 è un evento Web3 di primo piano, organizzato ogni anno a Singapore e Londra. Vediamo i passaggi più interessanti dell’evento.

La prima parte dell’evento Token2049 si è svolta a Singapore la scorsa settimana, portando migliaia di appassionati di criptovalute, costruttori, anons e altro in una settimana piena di eventi. Continua a leggere per scoprire di cosa si tratta.

token 2049
Token2049

Le criptovalute si trovano senz’altro in bear market nel momento in cui scrivo questo articolo. Ha perso $2 trilioni di dollari dal picco di novembre 2021, ma la fine del settore non sembra così vicina. Questo è il messaggio chiave del grande incontro a Singapore. Qui oltre 7000 turisti e più di 2000 società di criptovalute sono scese nella città-stato dal 26 settembre al 2 ottobre. Erano lì per prendere parte all’evento di punta dell’industria crittografica asiatica. Token2049 si è svolto per la prima volta a Singapore, durante l’Asia Crypto Week, che vantava un numero incredibile di eventi collaterali sparsi per la città. Vediamo i passaggi più interessanti.

Token2049: i passaggi più interessanti

La conferenza è culminata ufficialmente con il tanto atteso ritorno del Gran Premio di F1 di Singapore. Token2049 – un evento di 2 giorni tenutosi presso l’elegante Marina Bay Sands Expo Convention Center – si è concluso giovedì 29 settembre. Un biglietto unico per la conferenza è arrivato a costare migliaia di dollari, mentre i prezzi degli hotel sono aumentati del 70%. Visitatori da ogni parte del mondo sono giunti a Singapore per una settimana piena di eventi, con alcuni stand che hanno guadagnato fino a $100.000. Anche grazie alle numerose feste per favorire il networking – le società di criptovalute hanno speso ingenti somme di denaro per una presenza a token2049 – e per una buona ragione.

Questa è stata la prima edizione di Singapore per Token2049, precedentemente tenuta annualmente a Hong Kong con un’edizione di fine anno a Londra. Il passaggio da Hong Kong a Singapore arriva soprattutto a causa della pandemia negli ultimi due anni. Ha svolto un ruolo cruciale anche la revoca delle restrizioni all’ingresso legate al Covid a Singapore. Singapore sta di fatto emergendo come il principale centro finanziario in Asia, titolo precedentemente detenuto da Hong Kong.

Lo stato insulare è stato lodato negli ultimi anni per la progressiva regolamentazione e licenza delle società cripto da parte dell’Autorità monetaria di Singapore (MAS). L’istituzione ha visto il paese crescere globalmente e attirare numerosi progetti crittografici. Di recente, il più grande competitor sembra essere Dubai, grazie alle sue leggi amichevoli che hanno attirato società importanti come Bybit e Crypto.com.

Ma questo non significa che il paese stia chiudendo un occhio sul lato oscuro delle criptovalute. Sia Ravi Menon, amministratore delegato di MAS, sia Sopnendu Mohanty, il suo chief fintech officer, hanno dichiarato questa settimana che stanno monitorando il modo in cui le società commerciali attraggono i piccoli investitori. Le società non tollerano in alcun modo la “speculazione dilagante” che ha caratterizzato le precedenti bull run.

Menon è andato oltre in modo preoccupante in una conferenza separata con Jerome Powell della Fed e Christine Lagarde della BCE. Ha affermato di non vedere alcun modo di frenare la speculazione nelle criptovalute.

Progetti super interessanti

Niente di tutto questo ha smorzato l’entusiasmo per il più grande raduno di Token2049 mai realizzato. Era tutto come al solito, grazie alla presenza di numerosi fondatori di progetti dagli occhi brillanti, e dirigenti di livello C che fornivano le loro ultime riflessioni del settore in approfondite discussioni di gruppo. Molti progetti cripto hanno riempito le varie sale su 3 piani, in cabine che andavano dal semplice a sorprendenti gallerie d’arte NFT interattive. Interessanti robot umanoidi – alimentati dall’intelligenza artificiale e cabine DJ – hanno cercato spesso con successo di attirare l’attenzione dei passanti.

Alcuni dei relatori importanti sono stati Stani Kulechov di Aave, Mike Novogratz di Galaxy Digital, il COO di FTX Constance Wang, Dan Morehead di Pantera Capital, Justin Sun di Tron e il dottor Ben Goertzel di SingularityNet.

Con così tante cose di cui parlare in così poco tempo, era una corsa costante su e giù per le scale mobili del Sands Expo & Convention Center. Nelle sue varie sale espositive la gente correva a destra e sinistra per partecipare alle conferenze, connettersi nelle sale riunioni, prendere posto nelle cabine e naturalmente, godersi la vista spettacolare dello skyline di Singapore sulla scintillante baia di Marina. In effetti, a volte è stato così difficile orientarsi che l’autore stesso e il CEO di un exchange di criptovalute hanno trascorso oltre 20 minuti cercando la strada per tornare al proprio stand.

Vediamo finalmente alcuni dei tanti punti salienti.

La pubblicità continua anche durante i bear market

Erano presenti come al solito molti dei principali exchange di criptovalute del mondo, ma con un’uscita promozionale più contenuta questa volta per quanto riguarda i big spender dell’anno scorso: FTX, Binance e Crypto.com. Nonostante il crollo dei prezzi dei token e del volume degli exchange, e dei licenziamenti di massa nello spazio cripto, numerose società di criptovalute stanno ancora stringendo costosissimi accordi di sponsorizzazione.

La partnership di OKX con il team di F1 McClaren ha visto i partecipanti radunarsi intorno al suo enorme stand per incontrare il pilota di F1 Daniel Ricciardo, e ottenere un po’ di merch McClaren arancione brillante nel processo. L’accordo pluriennale di Bybit con la Red Bull Racing ha messo in bella mostra il logo dell’exchange sulle vetture.

Quando gli è stato chiesto in una giuria perché hanno deciso di sponsorizzare un team di Formula 1, il CEO di Bybit Ben Zhou ha spiegato che – tra gli altri motivi – vogliono dimostrare che le società di criptovalute possono competere ai massimi livelli in uno dei più grandi eventi sportivi globali.

NFT: OP3N e WHALE su tutti

Per non essere da meno, i progetti NFT e GameFi hanno ospitato stand innovativi e interattivi. L’obiettivo era aiutare i visitatori a sperimentare in prima persona le loro offerte e prendere parte al processo di creazione dal vivo. Nessuno è stato più sorprendente della mostra immersiva NFT creata da OP3N, il trampolino di lancio Web3 per IP e community, e WHALE, il club di appartenenza “omniverse” fondato dal collezionista NFT WhaleShark, che ha il più grande tesoro digitale del mondo di NFT – classifica basata sul valore in dollari – che abbracciano giochi, arte e immobili virtuali.

La mostra ha celebrato lo stato di Singapore come luogo di incontro tra la cultura orientale e occidentale, mettendo in mostra le opere dell’artista digitale Pak che ha contribuito a raccogliere la prima vendita NFT in assoluto di:

  • Sotheby;
  • L’artista glitch XCOPY;
  • Il duo di artisti italiani Hackatao;
  • Il fotografo asiatico-americano Michael Yamashita;
  • Ryosuke Kosuge.

Il Web3 prende forma

Il Web3 quest’anno ha occupato una buona parte del mercato delle criptovalute, andando anche oltre alle condizioni di mercato ribassiste. Per cui non è stata una sorpresa che sia stato in primo piano durante l’evento di Token2049. Sam Williams di Arweave ha parlato di come tokenizzare il Permaweb. Aleksander Larsen di Axie Infinity ha parlato degli albori dei giochi Web3. Hongfei Da ha delineato il suo futuro GSO. Altri ancora hanno coperto tutto, da come investire in esso al ruolo che potrebbe svolgere nella lotta al cambiamento climatico.

Ad esempio, DFinity ha annunciato che la blockchain di Internet Computer ora consente ai contratti intelligenti di effettuare chiamate HTTP in modo sicuro dall’interno della sandbox blockchain a servizi Web 2.0 esterni, ed elaborare un risultato deciso in modo sicuro dal consenso della rete. Questo aiuterà i progetti DeFi a dipendere meno dai servizi Oracle centralizzati per mettere le mani su dati finanziari esterni.

In arrivo play-to-earn molto interessanti

La loro trazione sembrava essere piuttosto debole quest’anno. Ma NFTs/Gaming rimane la nicchia in cui i fondi di venture capital (VC) hanno investito maggiormente in questo mercato. Numerose startup di gioco Web3 erano presenti alla conferenza.

I giochi cripto sono stati oggetto di una resistenza estrema da parte dei giochi tradizionali e degli appassionati di crittografia allo stesso modo. I primi play-to-earn avevano notoriamente un gameplay noioso, con token altamente inflazionistici e insostenibili che hanno visto anche i migliori progetti GameFi diminuire del 90% in valore e più dal loro lancio nel 2021. Quindi, come correggere questi difetti sistemici?

Piers Kicks, partner di Delphi Digital, ha recentemente offerto un’interessante alternativa per aiutare l’ascesa della monetizzazione “PlayFi” degli eSport. Invece di creare giochi mediocri basati sull’incredibile tecnologia blockchain, suggerisce di capovolgere il modello. Questo è possibile creando applicazioni crittografiche sulla scia dei videogiochi tradizionali esistenti. Ciò creerebbe sicuramente un terreno comune tra gli studi di gioco Web3 e Web2, esaltando i rispettivi punti di forza.

Gli NFT continuano a crescere

Il settore NFT continua a cercare modi unici, divertenti e coinvolgenti per aiutare le proprie community a creare connessioni durante gli eventi. Questo si è visto anche all’inizio di quest’anno all’evento NFT di New York.

Token2049 non è stato diverso, con diversi importanti progetti NFT che hanno investito ingenti somme per partecipare all’evento. Questo ha consentito a un gran numero di utenti anonimi cripto-nativi di incontrarsi di persona.

Questi includevano, tra i tanti, Arcade Night di Froyoverse, l’incontro Asia Huddle di Pudgy Penguins e un evento stellato in cima all’hotel Fullerton da parte della ARC Community, co-fondata dalla star Mandopop locale JJ Lin, così come il selvaggio NFT Asia Party al night club Zouk, organizzato da artisti del calibro di Azuki e Doodles.

Aumentano i talenti nel mondo cripto

Attraverso conversazioni casuali con nuovi volti durante l’evento, è chiaro che Web3 e DeFi continuano ad attirare un enorme numero di talenti in ambito TradFi e Web2. Tutto questo sta contribuendo ad accelerare l’innovazione blockchain, anche se l’interesse al dettaglio è stata complessivamente lenta quest’anno. Gli sviluppatori stanno chiaramente continuando a costruire per il futuro. Tra i temi caldi ci sono le soluzioni al riscaldamento globale come crediti tokenizzati per la compensazione del carbonio, e l’ulteriore sviluppo delle capacità di Web3.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La prossima edizione di Token2049 è l’edizione londinese del 9 e 10 novembre. Per la maggior parte dei visitatori dell’edizione di Singapore, tuttavia, l’edizione 2023 sarà quella da segnare sul proprio calendario. In uno dei ritrovi culturali più grandi ed eccitanti del mondo, il più grande evento cripto asiatico ha aggiunto una gamma di nuovi sapori molto apprezzata.