Binance USD (BUSD): alla scoperta della Stablecoin di Binance

La stablecoin di Binance, BUSD, è molto famosa nel mondo delle criptovalute. Diamole però un’occhiata un po’ più approfondita!

Oggi daremo uno sguardo più approfondito a Binance USD (BUSD), una stablecoin supportata da fiat che è stata la prima a ricevere l’approvazione normativa dal Dipartimento dei servizi finanziari dello Stato di New York.

binance busd stablecoin
Adobe Stock

Le stabelcoin

Il debutto delle stablecoin nel mercato finanziario è una svolta significativa nel settore delle criptovalute. Costruendo un ponte tra le risorse finanziarie tradizionali e il redditizio spazio crittografico volatile, le stablecoin stanno rapidamente cambiando il modo in cui il mondo vede la finanza digitale. Fungendo da risorse digitali in grado di detenere valore nella valuta del mondo reale, le stablecoin proteggono le risorse degli investitori dalla volatilità del mercato delle criptovalute.

Le stablecoin raggiungono la stabilità dei prezzi mantenendo il loro valore attraverso vari meccanismi. Possono essere garantite da denaro fiat, da materie prime o altri asset, oppure attraverso un algoritmo. Di questi 3 tipi ne abbiamo parlato in questo articolo. Tutti questi tipi di stablecoin hanno visto un’ampia accettazione e adozione.

Qui daremo uno sguardo più approfondito a Binance USD (BUSD), una stablecoin supportata da denaro fiat emessa da Paxos in collaborazione con Binance.

Una panoramica su Binance USD

Binance USD, o BUSD, è una rivoluzionaria stablecoin collateralizzata legata al dollaro USA con un rapporto 1:1. Simile ad altre stablecoin, BUSD è stata creata per facilitare le transazioni su ecosistemi di finanza decentralizzata (DeFi). La moneta è stata la prima e una delle tre stablecoin a ricevere l’approvazione normativa dal Dipartimento dei servizi finanziari dello Stato di New York (NYDFS). È facile da acquistare e scambiare su diverse piattaforme negli Stati Uniti.

BUSD è un token ERC-20 che supporta BEP-2. È immagazzinato in diverse riserve di Paxos a livello globale. Il token è stato progettato per raggiungere più piattaforme possibili, essendo ERC-20 è interoperabile con diverse blockchain.

Il lancio di BUSD

BUSD è il frutto del lavoro combinato tra Binance e Paxos. È apparso come risultato della loro partnership annunciata il 5 settembre 2019. Prima del suo debutto, il token ha ricevuto l’approvazione normativa dal NYDFS. Alla fine è diventato disponibile per l’acquisto con Paxos USD il 12 settembre 2019, prima di essere lanciato sulla piattaforma Binance.

BUSD ha ricevuto un’accoglienza positiva da parte della comunità e presto ha ampliato il suo commercio a 48 diverse coppie di USD. Dal suo lancio, il token ha funzionato molto bene, mantenendo il rapporto 1:1 previsto con il dollaro USA. Withum, una società di contabilità che esegue gli audit e li visualizza sul sito Web del NYDFS in conformità con il quadro normativo del NYDFS, conduce un audit per BUSD ogni mese.

La tecnologia dietro BUSD

Binance voleva costruire la prima stablecoin veramente garantita dal dollaro USA, con accesso ai dollari USA che Paxos detiene e che le banche statunitensi creano e gestiscono. Con  BUSD, lo hanno reso possibile.

La prima caratteristica di Binance USD è un meccanismo deflattivo che mantiene ogni token BUSD in un rapporto 1:1 con il dollaro USA. Ad esempio, ogni volta che vengono acquistati 100 BUSD, vengono creati 100 BUSD per l’acquisto e un pagamento di 100$ viene aggiunto ai conti di riserva Paxos. Ogni volta che qualcuno vende (riscatta) 100 BUSD sul mercato, il pagamento di 100$ viene prelevato dai conti di riserva Paxos. I 100 BUSD ricevuti vengono quindi eliminati dal sistema.

Il token BUSD funziona anche con diversi smart contract ERC-20. Questi “contratti intelligenti” forniscono sicurezza e affidabilità a BUSD. Inoltre, BUSD utilizza questa funzione per facilitare l’interoperabilità tra qualsiasi portafoglio o borsa che supporta Ethereum.

Gli utenti devono essere consapevoli del fatto che BUSD è pienamente conforme al quadro normativo NYDFS. L’utilizzo di una nuova funzione rivoluzionaria chiamata “SetLawEnforcementRole” consente a Paxos di limitare e controllare i fondi che si muovono attraverso conti che si scontrano con il quadro normativo NYDFS. Sebbene ciò possa sembrare contrario ai principi di decentralizzazione delle criptovalute, la funzione influirà solo sugli account criminali o fraudolenti proteggendo gli account degli utenti dagli hack.

Casi d’uso di BUSD

In quanto stablecoin, Binance USD ha numerosi casi d’uso, giocando ruoli vitali nelle transazioni digitali e nei sistemi DeFi.

In primo luogo, puoi scambiare BUSD con oltre 48 coppie di valute, ognuna ha un valore in dollari ed è disponibile in qualsiasi parte del mondo. Gli utenti troveranno un’alternativa alle valute fiat, in quanto possono scambiarla con un rapporto 1:1 con il dollaro. Con commissioni quasi zero, la moneta è un’ottima alternativa per qualsiasi valuta, ovunque e in qualsiasi momento nel mondo.

In secondo luogo, la versatilità di BUSD non si limita alle risorse del mondo reale. Puoi scambiarlo istantaneamente con altre stablecoin popolari su base 1:1 senza commissioni. E come token ERC-20, BUSD ha interoperabilità con diverse piattaforme e può essere facilmente integrato con diverse DApp e contratti intelligenti.

Inoltre, con BUSD, gli utenti possono guadagnare denaro in modo passivo o attivo. Gli utenti possono immagazzinare BUSD nei portafogli e detenerlo, proteggendo i loro asset dalla volatilità, oppure possono fare trading con esso sul Mercato di Binance.

Binance continua a creare nuove funzionalità nella moneta BUSD. Sta aumentando la versatilità con funzionalità come Binance Margin Trading che consente a BUSD di essere utilizzato come garanzia contro i prestiti. L’aggiunta di diversi prodotti di prestito consente agli utenti di depositare BUSD e guadagnare fino al 15% di interessi annuali.

Vantaggi di BUSD rispetto ad altre stablecoin

Binance USD rimane uno dei pochi token crittografici regolamentati sul mercato. E la sua partnership con Paxos, un nome di fiducia nello spazio crittografico, implica la dedizione alla costruzione di un token veramente sicuro e regolamentato per lo spazio crittografico.

La regolamentazione è già uno sviluppo tanto atteso ma molto contestato nel mondo delle criptovalute. Con i rigidi quadri normativi nella maggior parte dei paesi, le piattaforme e i servizi crittografici spesso hanno difficoltà a ottenere una regolamentazione. Nel frattempo, la stablecoin di Binance  ha già ricevuto l’approvazione dal NYDFS, uno degli organismi di regolamentazione più famigerati severi al mondo.

Ricapitolando

Binance e Paxos hanno davvero superato se stessi e forse tutti gli altri sul mercato delle stablecoin con la creazione di Binance USD (BUSD). La trasparenza e la sicurezza assicurate dai suoi controlli regolari e dal quadro normativo NYDFS lo rendono la scelta ovvia per la maggior parte degli appassionati di criptovalute e per i nuovi arrivati ​​che si avvicinano al mercato.

Ma trasparenza e sicurezza non sono le uniche attrazioni offerte da BUSD di Binance. Il token ha mantenuto la stabilità dei prezzi, è regolarmente e apertamente verificato ed è altamente scalabile. Può essere trasferito tra blockchain di Ethereum e Bitcoin ed è supportato da Binance e Paxos, due dei più grandi nomi di criptovalute, garantendo il dominio continuo del mercato.

La crescita esponenziale sperimentata da BUSD dovrebbe solo continuare. Con le numerose funzionalità che già fornisce, si è dimostrata leader di mercato e modello di stablecoin, fornendo agli utenti un’alternativa sicura alla maggior parte delle stablecoin. Con molti altri aggiornamenti pianificati, è evidente che la stablecoin di Binance ne esca vincitrice.