Staking di stablecoin: come guadagnare criptovalute in modo passivo limitando i rischi

In questo articolo parliamo dello staking di stablecoin: come guadagnare criptovalute su piattaforme diverse ed evitare potenziali rischi.

L’economia mondiale sta prendendo una brutta piega negli ultimi mesi. Molti criptoinvestitori iniziano ad adottare un approccio avverso al rischio nella maggior parte dei casi. L’idea è migrare verso rendimenti sicuri e a basso rischio rispetto ad una speculazione selvaggia e spesso incontrollata.

Uno dei modi più semplici per raggiungere questo obiettivo è mettere in staking le stablecoin per guadagnare una rendita passiva. Questo aiuta a ridurre al minimo la volatilità. In alcuni casi consente agli investitori di guadagnare tassi di interesse superiori all’inflazione, senza assumersi rischi indebiti.

taking tablecoin
Adobe Stock

Un gran numero di piattaforme – decentralizzate e centralizzate – oggi offrono rendimenti interessanti sui depositi di stablecoin. Sfortunatamente – a causa dell’immensa concorrenza nello staking delle stablecoin – non esiste una piattaforma che possa soddisfare tutti gli investitori. Sicuramente è meglio avere una comprensione più ampia possibile di tutto il panorama per trovare la piattaforma che meglio si adatta al tuo personale profilo di rischio.

Sappi che il rischio – nell’utilizzo di qualsiasi piattaforma che prometta di far crescere il tuo investimento – c’è sempre. Ma ne abbiamo trovate alcune che hanno resistito alla prova del tempo. Detto questo, è importante fare la propria due diligence prima di investire su qualsiasi piattaforma. Queste possono variare considerevolmente nel meccanismo grazie al quale forniscono i propri rendimenti. Inoltre, la sicurezza assoluta non è mai garantita. Immergiamoci.

Staking di Stablecoin: piattaforme decentralizzate

Negli ultimi tre anni sono nate numerose piattaforme di rendimento decentralizzate. Ognuna di queste consente agli utenti di mettere in stake le proprie risorse digitali per guadagnare degli interessi.

Essendo decentralizzate, queste piattaforme sono generalmente accessibili da chiunque, ovunque e in qualsiasi momento. Consentono agli utenti di mantenere il pieno controllo delle proprie chiavi private. Questo spesso compromesso spesso si traduce in rendimenti inferiori. Vediamone alcune.

Curve

In quanto market maker automatico (AMM) progettato specificamente per le stablecoin, Curve è un’opzione molto valida tra i trader che cercano di scambiare una stablecoin con un’altra con commissioni e slippage minimi.

Essendo un AMM, la piattaforma consente agli utenti di contribuire con le proprie stablecoin a uno o più pool di liquidità, noti come “curve pool”. Ciascuno di questi pool ha attualmente una commissione dello 0,04% su ogni operazione da cui trae liquidità. Una metà è condivisa tra i fornitori di liquidità mentre l’altra metà è condivisa tra i titolari di veCRV.

Gli utenti ricevono ricompense sotto forma di token CRV e talvolta premi aggiuntivi sotto forma di token di progetto associato, come Synthetix (SNX) per il pool sUSD.

Il rendimento esatto fornito da ciascun pool varia nel tempo in base al volume degli scambi e al TVL. Può variare da meno dello 0,5% di APY a ben oltre il 10%. Rendimenti più elevati sono generalmente associati a pool più volatili.

PancakeSwap

Parliamo dell’AMM di gran lunga più popolare sulla BNB Chain per volume di scambi. PancakeSwap può essere considerato una pietra miliare della finanza decentralizzata (DeFi).

Come la maggior parte degli AMM, PancakeSwap consente agli utenti di contribuire con le proprie risorse a uno o più pool di liquidità. L’obiettivo è guadagnare una quota delle commissioni di transazione che generano. Sebbene la piattaforma sia progettata principalmente per il trading di asset volatili, supporta anche un gran numero di pool di liquidità specifici per stablecoin. Questi includono USDC-USDT, USDT-BUSD, DAI-BUSD e TUSD-BUSD.

I rendimenti esatti variano in base al pool, ma attualmente oscillano tra l’1-3% di APY. Questo può raggiungere il 10% di APY durante periodi particolarmente rialzisti.

Questi rendimenti sono formati sia da premi derivati ​​dalle commissioni di trading standard, sia da un supplemento aggiuntivo sotto forma di token CAKE. PancakeSwap cambia spesso il moltiplicatore associato al supplemento premiato CAKE, che può aumentare/diminuire significativamente i rendimenti totali per il pool associato.

Yearn Finance

Yearn Finance è diverso dalle altre opzioni in questo elenco in quanto consente agli utenti di ottimizzare i rendimenti che ricevono da altre piattaforme piuttosto che fornire direttamente un proprio servizio di rendimento.

La piattaforma sfrutta le economie di scala per raggruppare i fondi degli utenti ed aumentare automaticamente i loro rendimenti riducendo al minimo le commissioni di transazione e impiegando strategie sia convenzionali che non convenzionali che potrebbero essere difficili da ottenere manualmente.

Tra queste citiamo la strategia di ripiegamento flashmint di Compound, la strategia di reinvestimento Tokemak e una strategia di reinvestimento simile per Notional Finance. Queste strategie sono pensate per essere a basso rischio, ma non ci stancheremo mai di dire che il rischio 0 non esiste.

Depositando risorse in uno o più depositi di Yearn Finance, gli utenti autorizzano la piattaforma a utilizzare i loro fondi durante l’esecuzione di strategie associate al pool. Queste strategie possono cambiare nel tempo, così come i rendimenti attesi da ciascun deposito.

Come la maggior parte delle piattaforme, Yearn Finance supporta asset sia volatili che stabili. Gli asset stabili tendono a fornire rendimenti più bassi, con circa lo 0,01% e il 2% di APY previsto durante un mercato ribassista e circa l’1-10% previsto durante un mercato rialzista. Queste commissioni sono al netto della commissione di gestione del 2% e della commissione di performance del 20% applicata a ciascun deposito.

Staking di stablecoin su Compound

In quanto protocollo di prestito aperto, Compound consente agli utenti di depositare asset in uno o più pool di liquidità, che vengono quindi utilizzati per finanziare prestiti over-collateralizzati (ovvero garantiti in eccesso). Gli interessi pagati dai mutuatari – o borrower – vengono quindi condivisi tra i fornitori di liquidità in base alla loro quota del pool di liquidità.

La piattaforma supporta un’ampia varietà di risorse digitali, comprese le popolari stablecoin come DAI, TrueUSD (TUSD), USDC Coin (USDC) e Tether (USDT). Ciascuna di queste stablecoin fornisce un rendimento diverso a seconda della quantità di offerta disponibile e della domanda lato prestito.

Oltre ai premi derivati ​​dagli interessi pagati dai mutuatari, la maggior parte dei pool riceve anche una frazione dell’emissione di token Compound (COMP). Questa di fatto è un’ulteriore fonte di rendimento. La maggior parte di questi token COMP sono attualmente condivisi tra i pool DAI e USDC.

Compound utilizza un livello di gestione del rischio noto come Comptroller, che può sottoporre i mutuatari a liquidazione forzata se il loro rapporto di garanzia scende al di sotto di livelli accettabili. Questo è progettato per proteggere i creditori garantendo al contempo che i mutuatari vengano liquidati solo se assolutamente necessario.

Uniswap

Qui parliamo dell’AMM  per numero 1 per volume di scambi sulla blockchain di Ethereum. Uniswap è noto per i suoi pool di liquidità e l’esperienza di trading efficiente.

La piattaforma consente la creazione di pool di liquidità bilaterali formati da due asset qualsiasi. L’obiettivo è consentire agli utenti di contribuire con la propria liquidità a qualsiasi asset scelgano, e di conseguenza guadagnare una quota delle commissioni di trading.

Nella maggior parte dei casi, le commissioni di negoziazione di Uniswap sono fissate allo 0,3% della dimensione dell’operazione. Ma sono disponibili anche una manciata di livelli di commissione aggiuntivi, tra cui lo 0,01% (tipicamente pool di stablecoin) e l’1% (tipicamente coppie più esotiche). In questo momento, il 100% delle commissioni è condiviso tra i fornitori di liquidità, anche se in futuro una frazione potrebbe essere indirizzata alla riserva di Uniswap per garantire la sostenibilità a lungo termine del protocollo.

Come per tutti gli AMM, il rendimento che puoi guadagnare come fornitore di liquidità varia in base al pool, alla liquidità totale disponibile, al volume degli scambi e ai parametri generali delle commissioni. In generale, su Uniswap puoi guadagnare tra l’1-3% di APY all’anno contribuendo ai principali pool di liquidità di stablecoin.

Staking di Stablecoin: piattaforme centralizzate 

Sebbene le piattaforme decentralizzate abbiano guadagnato molta popolarità negli ultimi anni, le piattaforme centralizzate rimangono le più usate dagli investitori, in gran parte a causa della loro accessibilità, migliore riconoscimento del brand e tassi di interesse spesso più elevati.

Detto questo, generalmente richiedono agli utenti di affidarsi completamente a loro per la custodia dei loro fondi e la gestione delle loro chiavi private, cosa che alcuni possono trovare inaccettabile.

Nexo

Attualmente il più grande fornitore di prestiti in criptovalute, Nexo, ha un AUM – Assets under management, ovvero il volume di risparmio gestito – di oltre $15 miliardi e serve più di 4 milioni di utenti in tutto il mondo. La piattaforma è nota per gli alti rendimenti che fornisce sui depositi di stablecoin e per l’ampia varietà di asset che supporta.

Come la maggior parte delle piattaforme di lending e borrowing, la piattaforma trasferisce il ritorno che riceve dalla sua attività di prestito ai suoi depositanti e intasca una piccola percentuale per le sue operazioni.

Nexo attualmente ha un tasso di base dell’8% APY su stablecoin popolari come USDT, USDC, DAI e USDP, e fornisce anche un interesse dell’8% sui depositi fiat, inclusi dollari USA (USD), euro (EUR) e sterlina britannica.

Gli utenti hanno l’opportunità di aumentare ulteriormente questi tassi, sbloccando fino al 10% di interessi su stablecoin e depositi fiat detenendo token NEXO. Il livello di ricompensa più alto (Platinum) richiede agli utenti di detenere almeno il 10% del proprio portafoglio in token NEXO, in modo tale che un portafoglio da $10.000 dovrebbe includere almeno $1.000 in NEXO.

Nexo ha recentemente introdotto limiti di saldo massimo e abbassato i rendimenti per i depositi al di sopra di questo limite.

Staking di stablecoin su Binance

Quando si tratta di fornitori di servizi in criptovaluta, Binance è una delle opzioni migliori in assoluto, data la vasta gamma di funzionalità che fornisce. Tra queste citiamo una piattaforma di scambio, un launchpad, una carta di debito in cripto e un marketplace NFT.

La piattaforma Earn di Binance offre un’ampia varietà di prodotti di risparmio e staking, che consentono agli utenti di guadagnare un rendimento su asset sia volatili che stabili. A causa del gran numero di asset che supporta e dei suoi tassi di interesse competitivi, è tra le scelte migliori per chi cerca prodotti di risparmio.

Per le stablecoin, Binance offre veicoli di investimento a termine e fisso e flessibile, offrendo agli utenti la libertà di ritirare i propri asset ogni volta che lo desiderano o impegnarsi in un termine fisso per un APY più elevato. Inoltre applica un modello di rendimento basato su livelli, in base al quale i depositi al di sopra di una soglia specifica ricevono rendimenti inferiori.

L’importo che puoi guadagnare varia in base alla moneta, al tempo di staking e alle dimensioni del tuo portafoglio, ma in generale lo standard è tra l’1 e il 10% di APY. Queste cifre oscillano in base all’offerta, alla domanda e alle condizioni di mercato.

Coinbase

Oltre alla sua popolare piattaforma di scambio criptovalute, Coinbase offre anche un wallet non custodial, una carta di debito in cripto, una piattaforma di trading di derivati ​​e molto altro ancora.

Coinbase è insolito in quanto non fornisce una dashboard indipendente per lo staking delle risorse, ma consente agli utenti di guadagnare ricompense semplicemente ricaricando il proprio account con le risorse digitali supportate. Gli utenti possono attivare questa funzione ed iniziare immediatamente a guadagnare premi sui loro depositi.

Al momento, la piattaforma offre principalmente ricompense per lo staking su asset volatili, come Ethereum (ETH), Cosmos (ATOM) e Tezos (XTZ), ma supporta anche stablecoin, come USD Coin (USDC) e DAI.

Il rendimento fornito varia nel tempo in base a una serie di fattori, ma attualmente si attesta intorno allo 0,15% APY per DAI e USDC. Questi tassi sono tra i più bassi del settore.

Staking di stablecoin su Bitfinex

Bitfinex, una delle piattaforme di scambio criptovaluta più longeve, ha stretti legami con Tether, attualmente di gran lunga la stablecoin USD più popolare in funzione. Tether Limited è di proprietà della società madre di Bitfinex, iFinex.

Da quando è stata lanciata nel 2012, Bitfinex ha visto crescere la sua offerta in termini di portata e utilizzo e ora offre una piattaforma di trading a margine, un desk OTC, un servizio di prestito, scambio di titoli e altro ancora.

Come molti exchange popolari, Bitfinex consente agli utenti di guadagnare un rendimento relativamente sicuro sui propri asset depositati tramite staking (per asset proof-of-stake) o tramite la sua piattaforma di prestito, dove gli utenti possono guadagnare un tasso di ritorno flash (FRR) sui propri asset. Il FRR è il tasso di interesse pagato dai mutuatari, meno la commissione presa da Bitfinex.

Come sempre, l’importo che puoi guadagnare sui tuoi asset stabili varia in base alla domanda e all’offerta. Ma in questo momento, è disponibile per i depositi in USDT circa il 2,99% di APY.

Crypto.com

Crypto.com è una piattaforma che consente agli utenti di acquistare, scambiare e guadagnare un rendimento sulle criptovalute tramite un’app mobile dedicata.
La piattaforma è nota per le sue carte di debito basate su criptovalute e per i piani di risparmio in criptovaluta, che consentono agli utenti di guadagnare un ritorno fisso sui loro beni depositati.

Nel momento in cui scrivo, il prodotto di risparmio di Crypto.com supporta più di 40 diverse criptovalute e stablecoin. I rendimenti variano da asset a asset, ma in questo momento gli utenti possono guadagnare fino all’8% di APY sulle proprie stablecoin.

Come la maggior parte dei fornitori di risparmio di criptovaluta, Crypto.com consente agli utenti di aumentare i propri premi mettendo in stake il token nativo (CRO) della piattaforma e impegnandosi a tempo determinato. Inoltre esiste una quota massima per utente, che dipende dal livello della carta dello stesso (determinato dalla quantità di CRO bloccata).

Al momento, i tassi di ricompensa per USDC e USDT vanno dallo 0,4% per gli utenti a termine flessibile con meno di $400 in CRO in staking, fino all’8% per quelli con > $40.000 CRO in staking e impegnati per un termine di tre mesi.

Staking di Stablecoin: Rischi e Considerazioni

Come con qualsiasi investimento, ci sono dei rischi che devi considerare quando utilizzi una piattaforma per guadagnare un rendimento sulle tue stablecoin.

Innanzitutto c’è il rischio di furto. Sebbene la maggior parte delle piattaforme abbia diversi meccanismi di difesa in atto per proteggere gli utenti  -come la protezione principale di Binance e la polizza assicurativa di Nexo – questi non sono necessariamente completi e potrebbero non proteggere tutti gli utenti in tutte le circostanze.

Allo stesso modo, non è raro che le piattaforme vengano hackerate o il loro modello di business semplicemente fallisca. Nel mondo delle criptovalute i tuoi fondi non sono mai sicuri al 100%, lo ripeteremo per sempre.

Per questo motivo, è importante svolgere la due diligence e indagare sulla reputazione e sul sistema di sicurezza della piattaforma scelta. Si consiglia anche di adottare misure di protezione aggiuntive dalla tua parte, come l’assicurazione decentralizzata o la diversificazione tra le varie piattaforme.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Diffida delle offerte che sembrano troppo belle per essere vere e non investire mai più di quanto puoi permetterti di perdere. Ciao!