L’adozione di criptovalute in questa zona del mondo è impressionante: a cosa è dovuto

L’adozione di criptovalute nel sud-est asiatico è impressionante: in questo articolo scopriamo quali sono stati i driver principali.

Crypto.it analizza il panorama delle criptovalute nel sud-est asiatico, descrivendo in dettaglio i risultati sui tassi di adozione, le barriere da superare per l’adozione tradizionale e altro ancora.

Il sud-est asiatico è stato descritto come un focolaio per l’adozione delle criptovalute. La regione ha acquisito il titolo grazie alle confluenza di aziende che aprono negozi, oltre che ai talenti che passano dal web2 al web3 e aumentano gli afflussi di capitali. Nel 2021, i tassi di adozione delle criptovalute nel sud-est asiatico erano in media del 3,56%: Singapore è in testa al gruppo. Qui quasi il 10% dei cittadini possiede criptovalute.

bitcoin asia adozione
Adobe Stock

Eppure il panorama delle criptovalute è cambiato radicalmente negli ultimi tempi. Dall’inizio dell’anno, i prezzi delle criptovalute sono aumentati di oltre il 70% – 90% dai massimi storici del 2021 e i players importanti sono caduti in disgrazia. Dietro il sentiment ribassista, non è chiaro in che modo l’adozione delle criptovalute sia stata influenzata nel sud-est asiatico.

La consapevolezza delle criptovalute sta aumentando nonostante la recessione? I consumatori stanno considerando i prezzi bassi delle criptovalute come opportunità di ingresso o una ragione per evitarle? Soprattutto, siamo più vicini o più lontani dall’attraversare il confine affinché le criptovalute diventino mainstream nella regione?

Abbiamo condotto un sondaggio con oltre 1.000 consumatori del sud-est asiatico in Singapore, Indonesia, Vietnam e Filippine questo mese (nell’ottobre 2022) per scoprire dove si trovano le persone nel loro viaggio nel mercato delle criptovalute. La maggior parte dei sondaggi e degli studi precedenti sono stati condotti durante la bul run del 2021, quindi abbiamo voluto dare un’occhiata più da vicino allo stato delle criptovalute un anno dopo, nel mercato ribassista. Senza ulteriori indugi, immergiamoci!

Il percorso verso le criptovalute per un tipico consumatore del sud-est asiatico

Saison capital
(credits: Saison Capital)

Per comprendere prima lo stato delle criptovalute nel sud-est asiatico, dobbiamo definire il percorso verso le criptovalute per un consumatore tipico. Termini come “adozione di criptovalute” o “proprietà di criptovalute” possono essere vaghi: se un individuo crea un portafoglio di criptovalute (sia su un exchange centralizzato come Crypto.com, PDAX o TokoCrypto o decentralizzato come MetaMask) ma non acquista criptovalute, hanno ‘adottato’ le criptovalute?

Proponiamo un percorso in 5 fasi per quanto riguarda l’adozione delle criptovalute:

  1. Consapevolezza: ha sentito parlare di criptovalute da familiari, amici o dai media, ma non ne possiede. Il No-Coiner.
  2. Acquisizione: sentito parlare di criptovalute e abbastanza curioso da avere un wallet, ma non ha ancora acquistato alcuna criptovaluta (nessuno scambio monetario). Il curioso.
  3. Attivazione: ha un portafoglio cripto e ha acquistato alcune criptovalute, ma non un trader attivo. L’HODLer.
  4. Ambizione: non solo ha acquistato criptovalute, ma ha anche venduto criptovalute alla ricerca di un profitto (trading). Il Flipper.
  5. Advocacy – ha scambiato criptovalute ed è un attivo sostenitore delle criptovalute, parlandone spesso con familiari e amici. Il Degen.

La nostra prospettiva è che la vera “adozione di criptovalute” e “proprietà di criptovalute” si verificano solo dalla fase di attivazione in poi, quando un individuo ha acquisito una qualche forma di criptovaluta. “Adozione” viene qui discussa in termini di “acquisto”, ovvero lo scambio di denaro fiat per criptovalute (come comunemente lo conosciamo). Oppure lo scambio di altre forme di valore, come il tempo (nel caso di X-to-earn, come Axie Infinity dove i giocatori giocano per guadagnare criptovalute).

Adozione delle criptovalute nel sud-est asiatico

Avendo stabilito il percorso verso le criptovalute per il consumatore tipico, ora abbiamo deciso di rispondere alla domanda chiave: dove siamo nello stato di adozione delle criptovalute nel sud-est asiatico? In breve, attraverso il nostro sondaggio, abbiamo appreso che:

  • Il sud-est asiatico è al “confine” della Early Majority nella curva di adozione (approfondiremo più avanti). In sostanza le criptovalute stanno per passare dai primi utenti alla prima maggioranza.
  • Le Filippine guidano il gruppo nella consapevolezza delle criptovalute, seguite da Singapore. Più della metà della popolazione intervistata che ha dichiarato di essere in qualche modo consapevole di cosa siano le criptovalute
  • Una volta che qualcuno acquista criptovalute, è probabile che diventi un sostenitore e porti nel mercato amici e familiari. Questo è ancora più probabile se ha un’età compresa tra 35 e 44 anni
  • La consapevolezza è sostanzialmente uguale tra età e generi diversi, tuttavia ci sono differenze nell’adozione

Di seguito, approfondiremo alcuni di questi risultati chiave.

Il sud-est asiatico è al culmine del baratro

Sulla base della curva del ciclo di vita dell’adozione della tecnologia resa popolare da Crossing the Chasm di Geoffrey Moore, il punto di svolta di quando un prodotto, concetto o servizio diventa “mainstream” è quando il 15% della popolazione ha attraversato il proverbiale confine.

Adozione
(credits: Saison Capital)

Il sud-est asiatico è proprio al culmine degli early adopters, con il 12% della popolazione intervistata che ha acquistato criptovalute (“Attivata” utilizzando un termine descritto sopra). Facendo eco alla scoperta del 2021 – ovvero Singapore in testa all’adozione delle criptovalute – il nostro sondaggio ha rilevato che il 18% dei consumatori di Singapore ha acquistato criptovalute.

Questo indica che siamo già nella Early Majority. Gli altri paesi della regione rimangono abbastanza vicini dietro Singapore, con una media del 9-10% della popolazione che ha acquistato criptovalute. Sebbene le Filippine sembrino essere leggermente in ritardo nell’adozione delle criptovalute, non sarebbe sorprendente vedere la nazione scavalcare i vicini a causa dell’elevata consapevolezza delle criptovalute (ne parleremo più avanti).

Filippine e Singapore in testa per quanto riguarda l’adozione di criptovalute nel sud-est asiatico

Singapore è in testa per quanto riguarda l'”Attivazione”. Tuttavia abbiamo scoperto che le Filippine occupano la pole position in termini di consapevolezza generale. Più della metà (53%) dei filippini intervistati è consapevole di cosa siano le criptovalute. In questo modo superano anche se di poco Singapore al 50%, seguiti dall’Indonesia al 44% e dal Vietnam al 35%.

Ciò è in gran parte dovuto al travolgente successo del gioco play-to-earn (P2E) Axie Infinity, tra gli altri giochi P2E. Questi progetti hanno guadagnato popolarità durante la bull run del 2020-2021. Le Filippine rappresentano oltre il 40% dei giocatori totali di Axie, che ha raggiunto il picco di 2,7 milioni di utenti. Pertanto non sarebbe esagerato descrivere i giochi blockchain come i più popolari per molti filippini, nel mondo delle criptovalute.

Una volta che qualcuno acquista criptovalute, è probabile che ne diventi un sostenitore

Un’altra scoperta interessante è la seguente. Una volta che un individuo acquista criptovalute, è probabile che diventi un sostenitore e condivida con familiari e amici le informazioni. In ogni paese intervistato, circa la metà delle persone che hanno acquistato criptovalute aveva anche condiviso informazioni sulle criptovalute con familiari e amici. Senza dubbio questo contribuisce al rapido aumento della consapevolezza e dell’adozione delle criptovalute (al culmine del punto di svolta, come discusso in precedenza).

Non sorprende che i sostenitori più forti tendano ad essere quelli di età compresa tra i 35 ei 44 anni. La maggior parte di questi individui è cresciuta come “immigrata digitale” e ha familiarità con le tecnologie emergenti. Hanno imparato e adottato Internet, i computer, gli smartphone e un mondo digitalizzato in quanto sviluppato. Sebbene la Generazione Z (quelli nati dal 2000 in poi) sia probabilmente la prima generazione nativa digitale, la minore advocacy potrebbe essere potenzialmente attribuita a un potere d’acquisto limitato. Tuttavia, non sarebbe sorprendente vedere questo segmento superare gli altri nella difesa delle criptovalute in un futuro molto vicino.

Consapevolezza simile in base all’età e al sesso, ma adozione diversa

Sorprendentemente, la consapevolezza delle criptovalute è sostanzialmente simile tra i sessi e i gruppi di età nel sud-est asiatico.

Adozione età
(credits: Saison Capital)

Circa il 45-47% della popolazione conosce le criptovalute (con l’eccezione della fascia di età 35-44). Le differenze, tuttavia, iniziano ad apparire nelle fasi di Attivazione e Adozione. Mentre il 47% delle persone di età pari o superiore a 45 anni è a conoscenza delle criptovalute, solo il 3% di queste ha effettivamente acquistato criptovalute. Questo – in confronto – è solo il 12-14% rispetto alle persone di età compresa tra 18 e 34 anni che hanno acquistato criptovalute. Diciamo che rappresenta una conversione più elevata se si considera che i livelli di consapevolezza sono comparabili tra i gruppi di età. Inoltre, l’advocacy tra le persone di età pari o superiore a 45 anni è il più basso con l’1%, rispetto al 5-6% in altri gruppi di età.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Sul fronte del genere si osserva un modello simile: il 47% dei maschi è a conoscenza delle criptovalute, non troppo distante dal 43% delle femmine. Tuttavia, la disparità aumenta leggermente quando si tratta di acquistare criptovalute: il 14% dei maschi ha acquistato criptovalute, rispetto al 10% delle femmine.