Come acquistare Bitcoin in modo anonimo nel 2022 |Parte1|

Comprare Bitcoin in modo anonimo è molto difficile oggigiorno. Non è del tutto impossibile però, vediamo come possiamo farlo e se convenga farlo.

Gli exchange di criptovalute centralizzati (CEX) chiedono agli utenti di sottoporsi a un processo di verifica prima di poter utilizzare i propri account. Tutte le piattaforme che consentono di acquistare criptovalute tramite carta di debito o di credito richiedono una verifica dell’identità, a causa delle loro politiche antiriciclaggio. Su questi exchange, non è possibile acquistare bitcoin in modo anonimo. Cioè, sui CEX, non puoi acquistare criptovalute senza KYC (salvo rari casi).

comprare bitcoin anonimo
Adobe Stock

Ma dove finisce la nostra privacy? Cosa succede alle nostre informazioni personali archiviate su server centralizzati? Tutto ciò non aderisce esattamente all’ethos del decentramento, vero?

Se oltre a voler guadagnare con Bitcoin, stai cercando modi per acquistare bitcoin in modo anonimo, senza dover passare attraverso un processo di verifica dell’identità, questa guida ti dirà tutto ciò che devi sapere. Continua a leggere per trovare il modo migliore per acquistare criptovalute in modo anonimo, bitcoin o anche qualsiasi altra risorsa digitale che preferisci.

Anonimato e privacy sono la stessa cosa?

Anonimato e privacy non sono la stessa cosa. Bitcoin è costruito su un database di transazioni open source pubblicamente verificabile. Ogni transazione registrata su questo database può essere verificata da chiunque disponga di una connessione Internet.

La blockchain Bitcoin è un database, noto anche come libro mastro pubblico (public ledger). Contiene tutte le transazioni mai effettuate e registra l’indirizzo del mittente e l’indirizzo del destinatario, nonché la quantità di bitcoin. Ciò significa che chiunque può vedere quanti bitcoin sono presenti in ciascun indirizzo. Gli indirizzi non sono necessariamente collegati ad altre informazioni come nome, numero di telefono o indirizzo fisico. Pertanto, gli indirizzi blockchain e bitcoin sono pseudonimi piuttosto che anonimi.

Lo pseudonimo si riferisce a un individuo che usa un nome o un’identità falsi per nascondere le proprie azioni. Nel caso di Bitcoin, lo pseudonimo è simile alla privacy.

Consente agli utenti di mantenere private le proprie identità pur essendo in grado di monitorare l’offerta totale della criptovaluta. Sarebbe impossibile verificare che non venga creato alcun bitcoin aggiuntivo se fosse completamente anonimo.

La privacy ci consente di decidere chi siamo e come interagiamo con il mondo che ci circonda. Ci permette di pensare liberamente e senza discriminazioni. Bitcoin è stato creato pensando a tali ideali e ha molto in sé che lo rende adatto alla privacy. Tuttavia, non è così semplice, come vedremo.

L’anonimato e Bitcoin

Bitcoin è anonimo, dato che l’indirizzo del portafoglio non è legato all’identità di un individuo. Ad esempio, il pagamento con carta di credito non è anonimo, poiché tutte le transazioni con carta sono collegate alla tua identità. Ma il pagamento in contanti è completamente anonimo perché nessuno può risalire a te.

Sebbene BTC sia ovviamente più privato delle carte di credito, è ancora meno anonimo del contante. Le transazioni Bitcoin sono memorizzate sulla blockchain. Ogni transazione contiene dati come l’importo del pagamento, gli indirizzi del mittente e del destinatario.

Ogni transazione utilizza i bitcoin di una transazione precedente. Ciò significa che ogni pagamento in bitcoin può essere rintracciato, da portafoglio a portafoglio. Sebbene gli indirizzi siano rintracciabili al 100%, non possono essere collegati a nessuna persona o entità. Ecco perché chiamiamo bitcoin pseudo-anonimo.

L’identità di un individuo potrebbe non essere necessariamente collegata a un indirizzo bitcoin, ma alcune persone potrebbero condividere pubblicamente l’indirizzo del proprio portafoglio, collegandole a quel particolare indirizzo.

Dopo che l’associazione è stata effettuata, chiunque abbia abbastanza tempo e determinazione potrebbe esaminare il libro mastro. E possono determinare quanti bitcoin ha qualcuno, come li ha ricevuti e come li ha spesi. Per poter dire che bitcoin è anonimo, bisogna prendere le precauzioni necessarie per far sì che la propria identità non sia associata a transazioni o indirizzi. Ma ora torniamo all’obiettivo di questo articolo.

Come acquistare bitcoin in modo anonimo

Come abbiamo già accennato, il tuo indirizzo bitcoin non è necessariamente legato alla tua identità, a meno che tu non voglia comunicare ad altri l’indirizzo del tuo crypto wallet. Ma se hai appena iniziato e vuoi acquistare criptovalute, scoprirai presto che non è così facile acquistare bitcoin senza un ID. Del resto, non puoi semplicemente acquistare criptovalute senza ID, soprattutto se hai un debole per i CEX.

Quindi, puoi acquistare criptovalute in modo anonimo se scegli di guardare oltre i CEX? Sì!

Quando pensiamo al motivo per cui le criptovalute sono state inventate in primo luogo, ha senso che le persone con questa mentalità vecchia scuola vogliano preservare il proprio anonimato e la propria privacy quando agiscono online. Perché la privacy è un diritto che tutti abbiamo.

Fortunatamente, ci sono ancora modi per acquistare bitcoin in modo anonimo. Questi metodi sono leggermente più complicati rispetto all’acquisto diretto con la tua carta di credito da un importante exchange centralizzato. Ma il tuo sforzo sarà ricompensato dalla possibilità di preservare la tua privacy.

Quindi, se stai cercando il modo migliore per acquistare criptovalute in modo anonimo , considera questi:

Come acquistare bitcoin anonimo su una piattaforma P2P

Poiché gli exchange centralizzati ti chiederanno di verificare la tua identità prima di acquistare criptovalute con fiat, la tua migliore possibilità di violare la tua privacy è utilizzare una piattaforma P2P (peer-to-peer). In termini di facilità, potrebbe essere il modo migliore per acquistare bitcoin in modo anonimo.

Ecco una guida passo passo su come acquistare bitcoin in modo anonimo utilizzando una piattaforma P2P.

1.Usa un VPN

Un servizio VPN (virtual private network) vale il costo aggiuntivo se desideri un livello aggiuntivo per proteggere la tua privacy.

La tua connessione non sarà diretta a Internet; ma invece verrà instradato attraverso i server della VPN. Un servizio VPN nasconderà il tuo indirizzo IP, che è un modo efficace per proteggere la tua privacy, soprattutto quando accedi a servizi Internet specifici.

Inoltre, le VPN proteggono il tuo computer da malware tramite firewall e server proxy.

(non usare vpn gratuite)

2. Crea una nuova email

Dopo aver protetto la tua connessione Internet, è il momento di lavorare sul lato dell’anonimato di questa transazione. Anche se prevedi di utilizzare una piattaforma peer-to-peer per acquistare Bitcoin, avrai bisogno di un’e-mail per iscriverti a uno di questi servizi. La tua email è probabilmente già compromessa, poiché la stai utilizzando per tutti i tipi di servizi.

Per assicurarti che nessuno possa ricollegare i tuoi bitcoin alla tua identità, potresti prendere in considerazione l’idea di ricevere un’e-mail nuova di zecca, mentre utilizzi una VPN.

La maggior parte dei servizi di posta elettronica richiederà la verifica tramite SMS, per verificare che tu sia umano e non un bot che utilizza il loro servizio. Dal momento che non vuoi collegare il tuo numero di telefono personale a quell’e-mail, prendi in considerazione l’utilizzo di una scheda SIM usa e getta. Alcuni servizi di posta elettronica orientati alla privacy sono ProtonMail e Tutanota, ma ce ne sono altri.

Nel SECONDO ARTICOLO continueremo il discorso, entrando nella parte più importante. Questi erano solo gli step preparatori!