Alla scoperta di OdysseyDAO: una DAO che ti insegna gratuitamente il Web 3, gli NFT e molto altro

In questo interessante articolo parliamo di OdysseyDAO: una DAO che ha come obiettivo la formazione degli utenti in ambito blockchain e web3.

OdysseyDAO è un’organizzazione autonoma decentralizzata focalizzata sull’educazione e l’integrazione delle persone nel Web3, fornendo corsi e articoli gratuiti. Scopri di più!

Il futuro di Internet è stato argomento di molte discussioni nell’ultimo anno. Il termine Web3 è esploso, ed ora ne parlano tutti.

L’idea del Web3 – che fa riferimento a una nuova versione di Internet resa possibile da registri distribuiti, intelligenza artificiale e altre tecnologie avanzate – è stata coniata dal co-fondatore di Ethereum Gavin Wood – fondatore anche di Polkadot – che ha parlato di un “ecosistema online decentralizzato basato su blockchain.”

OdysseyDAO
OdysseyDAO

Tuttavia, nonostante sia un concetto così rilevante, capire il Web3 non sempre è così facile. A volte può sembrare semplicemente un’idea lontana, ma le persone parlano sempre più spesso di criptovalute e social network decentralizzati. OdysseyDAO prende l’iniziativa per spiegare al pubblico alcuni di questi concetti più o meno complicati, in modo gratuito. Facendo questo spera di aiutare gli utenti a farsi strada nella nuova era di Internet. Immergiamoci.

OdysseyDAO: ecco che cos’è

OdysseyDAO è un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO) focalizzata sulla formazione e sull’integrazione delle persone nel Web3, fornendo corsi e articoli gratuiti di alta qualità. Odyssey si descrive come una “DAO di apprendimento“, con un’attenzione particolare all’istruzione tecnologica.

Il progetto di Peter Yang – iniziato come una semplice guida alle criptovalute per principianti – è diventato di dominio di un’intera community, per fornire la migliore formazione online sul Web3. Yang – che lavora anche come product lead presso Reddit – dirige la creazione di contenuti per Odyssey, e ha esperienza nella scrittura della newsletter “Creator Economy“.

Obiettivi di OdysseyDAO

Trattandosi di un concetto tecnologico di importanza sempre crescente, è importante che le persone comprendano il Web3 meglio di quanto non facciano attualmente.

Tuttavia, i media mainstream non istruiscono adeguatamente il pubblico sull’argomento. Di solito le conversazioni in questo ambito riguardano semplicemente la natura speculativa delle criptovalute o agli alti costi energetici associati al mining di Bitcoin proof-of-work. A volte può sembrare che le uniche persone interessate al Web3 a un livello più profondo, abbiano un background di programmazione o altre skills tecniche.

OdysseyDAO cerca di risolvere questo divario di conoscenza tra il pubblico e gli esperti, creando guide strutturate con articoli brevi e di facile comprensione su vari argomenti relativi al Web3. Un po’ quello che facciamo qui su Crypto.it (metti il sito tra i preferiti per non perdere nessun aggiornamento). Odyssey li descrive come guide ELI5, che sta per “spiegamelo come se avessi cinque anni“.

Le brevi guide su argomenti come token non fungibili (NFT), finanza decentralizzata (DeFi), DAO e Web3 sono scritte in modo semplice, formattate in modo elegante e graficamente accattivanti.

Oggi più persone che mai cercano di entrare nel settore delle criptovalute. OdysseyDAO – che ha iniziato con una community di 1.800 persone – sta cercando di istruire il prossimo milione di utenti sullo spazio Web3, secondo i fondatori. La community scambia le informazioni principalmente su Twitter e Discord.

Web3 e OdysseyDAO

Il nuovo Web decentralizzato attualmente in fase di lancio utilizza algoritmi di ricerca basati sull’intelligenza artificiale, realtà virtuale (VR), realtà aumentata (AR) e analisi dei dati avanzate, per portare Internet alla sua fase successiva.

Oltre a cercare di aiutare il pubblico a tenersi al passo con il ritmo del cambiamento nel dominio digitale, un altro obiettivo di OdysseyDAO è preparare le persone ad entrare nello spazio Web3. Odyssey elenca inoltre le posizioni lavorative aperte, e garantisce un migliore accesso agli utenti che hanno completato i loro corsi. Inoltre, Odyssey conferisce ai suoi contributori la proprietà condivisa.

Le materie trattate dai corsi di formazione sono le seguenti:

  • Introduzione al Web3: questo corso insegna come acquistare criptovalute e configurare un portafoglio digitale.
  • NFT: questo corso spiega come acquistare, vendere e coniare NFT.
  • DAO: questo corso mostra agli utenti come possono creare le proprie community decentralizzate.
  • DeFi: questo corso insegna alle persone come salvare, prendere in prestito e investire in risorse digitali tramite i protocolli DeFi.
  • Breaking Into Web3: questo corso funge da guida più dettagliata al Web3, rispetto al corso introduttivo.

Oltre a fornire informazioni su vari argomenti Web3, Odyssey continua a costruire la sua community organizzando ritrovi virtuali e IRL, workshop e discussioni con vari esperti del settore. L’organizzazione offre anche un programma di premi Web3, in cui i partecipanti ricevono incentivi per il completamento delle attività assegnate dalla DAO.

Come viene finanziato OdysseyDAO?

In una fase iniziale del progetto, Odyssey ha annunciato che avrebbe raccolto 25 ETH per creare percorsi di apprendimento di qualità, per chiunque desideri conoscere e lavorare nel Web3.

OdysseyDAO ha raggiunto e superato il suo obiettivo di raccolta fondi, ricevendo 32,46 ETH. La DAO è stata in grado di raggiungere questo obiettivo offrendo NFT in edizione limitata e token di governance (ODY) durante il crowdfunding.
Per diventare un sostenitore di Odyssey, alle persone è stato chiesto di acquistare una delle tre collezioni NFT create con il team Wanderers:

  • Voyager: 100 opere d’arte NFT nella collezione, ciascuna al prezzo di 0,1 ETH. Ai viaggiatori sono stati dati 100 ODY. L’intera collezione è andata sold out in brevissimo tempo.
  • Scoperta: 30 opere d’arte NFT nella collezione, ciascuna al prezzo di 0,25 ETH. Ai possessori sono stati dati 250 ODY. L’intera collezione è andata sold out in breve tempo.
  • Genesis: 15 opere d’arte NFT nella collezione, ciascuna al prezzo di 1 ETH. Ai titolari sono stati dati 1.000 ODY, con 9 opere d’arte su 15 vendute con successo. I migliori sostenitori hanno ricevuto uno speciale NFT 1/1 extra creato dall’artista Motionscape.

Esecuzione del progetto

Odyssey ha riconosciuto che creare una DAO è molto più facile che garantirne la continuità. Per questo motivo hanno messo in atto misure per garantire che il progetto sia finanziato al meglio, mentre porta avanti la sua missione.

Secondo la tokenomics di OdysseyDAO, l’80% dei fondi raccolti deve essere collocato nel fondo comune della community. I fondi stanziati devono essere utilizzati per pagare i responsabili del team e i membri della community che danno un contributo significativo al progetto. I membri della community Discord di OdysseyDAO possono scegliere di identificarsi pubblicamente come investitori nel progetto.

Governance di OdysseyDAO

Le DAO sono costruite per garantire un processo decisionale affidabile. Come altri gruppi di questo tipo, OdysseyDAO ha messo in atto una struttura intesa a rendere la governance accessibile a tutti, piuttosto che a pochi eletti.

Per garantire la continuità a lungo termine del progetto, Odyssey ha lanciato il token ODY, che assegna la responsabilità di governance a tutti i suoi possessori. Attualmente, ci sono 178 sostenitori di OdysseyDAO.

I sostenitori del progetto che ricevono i token ODY possono utilizzarli per presentare e votare le proposte, che Odyssey successivamente affronta. Inoltre, tutti i sostenitori sono stati invitati in un canale Discord privato in cui vengono discusse le decisioni di governance.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

I token ODY sono stati emessi durante il crowdfunding, senza che ne sia rimasto nessuno per i nuovi membri. L’unico modo per ottenerli ora sarebbe acquistarli dagli investitori originali, e trasferire così i diritti di governance.