Incuriosito dai Crypto Token? Cosa sono e qual è la differenza con le criptovalute

Sei interessato ai crypto token? Non sono uguali alle criptovalute, si tratta di due sistemi differenti: scopri come funzionano.

Gli investimenti in criptovalute non sono così semplici. Richiedono una grande conoscenza del settore e una buona maestria in queste attività. Inoltre si differenziano tra loro per categoria, quindi non sono tutte uguali. E come se non bastasse sono presenti pure i crypto token. Non sono identici alle criptovalute e si differenziano per alcuni dettagli. Cerchiamo di capire insieme che cosa sono e in che modo vengono usati.

Cosa sono i crypto token
Hai mai sentito parlare dei crypto token? – Crypto.it

Innanzitutto parliamo delle criptovalute. Si tratta di un sistema di valuta digitale indipendente. Viene riconosciuto come un denaro virtuale che utilizza la crittografia per proteggere e certificare le transazioni. Queste vengono registrare in un database chiamato blockchain. Così facendo le informazioni passano tramite un sistema di elaborazione dei dati (mining) e raggiungono il computer.

Crypto token e criptovalute, cosa cambia e a che servono: ti aiuteranno negli investimenti

Grazie alle criptovalute è possibile acquistare denaro, scambiare merci e accedere a servizi di ogni tipo. La moneta virtuale più utilizzata in assoluto sono i Bitcoin. Sono identificati come metodo di pagamento anche da molti siti Internet e negozi virtuali. Un’altra criptovaluta che le tiene testa è l’Ethereum, che in questo momento sta riscontrando un grande successo. Questo è ciò che c’è da sapere sulle criptovalute.

Cosa sono i crypto token
Scopri cosa sono i crypto token – Crypto.it

La questione cambia con i crypto token. Sono dei gettoni virtuali basati su una blockchain esistente. Non sono paragonabili alle valute digitali poiché sono dei veri e propri beni online. Infatti sono simili alle fiches di un casinò per esempio. Il loro valore ha importanza solo in un contesto specifico. Possono essere token fungibili e non fungibili. Nel primo caso sono interscambiabili con beni e servizi, mentre nel secondo non lo sono. Si differenziano fra loro per utilità e non sono per niente uguali.

I payment token sono un mezzo di pagamento reale e vengono usati come moneta virtuale. Gli utility token si utilizzano per fornire alle persone accesso ad un articolo. E poi troviamo i security token nel campo dell’investimento, accompagnato dagli equity token che registrano le attività. La differenza tra criptovalute e crypto token è semplice a questo punto. Da un lato vediamo delle monete digitali per i servizi, dall’altro invece dei gettoni virtuali controllati. Ne avevate mai sentito parlare prima d’ora?

Impostazioni privacy