Come evitare di cadere nelle truffe dei Bitcoin, i particolari a cui fare attenzione

Il mondo delle criptovalute non è scevro da truffe e molte riguardano i Bitcoin. Ci sono alcuni dettagli che devono mettere in allarme. 

Quando si inizia a eseguire transazioni con i Bitcoin o con altri asset simili non bisogna dimenticare che anche in questo settore non sono rari i truffatori. Basti pensare a quanto avviene su Youtube o X ogni giorno. Con strategie e messaggi ingannevoli, non sono pochi i cosiddetti guru che spingono a eseguire investimenti rischiosi o che fanno girare link pericolosi.

Bitcoin non è al sicuro dalle truffe
Criptovalute e Bitcoin in particolare sono sfruttati anche dai truffatori. – (crypto.it)

Una delle frodi più ricorrenti in questo campo comporta lo sfruttamento di un personaggio celebre per carpire la fiducia del pubblico. Rubando e violando account verificati gli hacker utilizzano il successo di alcune figure per dare una parvenza di legittimità a ciò che chiedono agli utenti. Per esempio l’invito a premere su un link malware fingendo che sia una nuova piattaforma.

Un esempio è stata una truffa di Bitcoin giveaway di un paio di anni fa che sfruttava l’immagine di Elon Musk. Tale frode chiedeva agli utenti di X (all’epoca Twitter) di inviare una somma in criptovalute all’account per ottenerne indietro il doppio. Il profilo appariva persino verificato, ma quando una celebrità richiede Bitcoin dal nulla non è mai il caso di fidarsi prima di approfondire.

Che particolari controllare per svelare le truffe dei Bitcoin

Per non rischiare di vedere svuotato il proprio wallet crypto ci sono diverse dettagli a cui prestare attenzione. Uno di questi è anche fra i segnali che permettono di identificare i messaggi di phishing, ossia la presenza di errori ortografici nei post sui social media. Lo stesso vale quando il testo o il video promozionale promette di poter moltiplicare le valute virtuali, così dal nulla.

Ci sono dettagli che svelano le truffe dei Bitcoin
Per scoprire le truffe dei Bitcoin ci sono dei particolari a cui prestare attenzione. – (crypto.it)

La manipolazione psicologica è sempre alla base di queste frodi, cercando di fare leva sulle speranze e le illusioni di chi si avvicina alle criptovalute. Chi inizia da zero e non sa come si usino i Bitcoin è facile che possa incappare in queste frodi rischiando di perdere molti soldi. Ma se qualcuno promette risultati incredibili in poco tempo è solo una fantasia.

Per tutelarsi c’è un aspetto importante da considerare che è la scelta della tipologia di wallet crypto. Quelli più sicuri da attacchi informatici sono i portafogli “freddi”, che non rimangono connessi alla rete come quelli caldi. Si possono anche mettere su chiavetta per avere un supporto fisico.

Impostazioni privacy