Urge un cambio paradigma nei Giochi su Blockchain: così possono sopravvivere e prosperare

Lo stato dei “Giochi Cripto” nel bel mezzo del bear market: i numeri più interessanti e delle chicche per veri investitori.

Crypto.it dà uno sguardo al settore dei giochi cripto nell’attuale inverno delle criptovalute.

Mercato rialzista – Bull Market: momento in cui allevare mostri virtuali e raccogliere patate virtuali nutre intere famiglie nel mondo reale.

blockchain gaming nft web3
Adobe Stock

Prima di immergerti nell’articolo, dai un’occhiata a quest’articolo che abbiamo pubblicato di recente.

L’industria dei “giochi cripto” nel Q3 del 2022: tra alti e bassi

Come spesso accade nel mercato delle criptovalute, è difficile definire bene lo stato del mercato stesso.

Questo è il motivo per cui Delphi Digital pone la capitalizzazione di mercato della GameFi a $6,15 miliardi il 30 settembre, mentre CoinMarketCap restituisce una valutazione di $ 6,6 miliardi, al momento in cui scrivo. Indipendentemente da ciò, ci sono solo pochissimi token di gioco tra le prime 100 criptovalute. Quindi anche il settore dei giochi cripto, almeno quelli con token, ha sofferto.

Le cose stanno andando meglio per quanto riguarda l’attività on-chain. Secondo DappRadar, ben il 48% di tutte le attività on-chain proviene dai giochi (912.000 portafogli attivi unici) nel terzo trimestre del 2022, più del doppio della DeFi.

Questo è ulteriormente amplificato dal rapporto sui giochi di CMC e Naavik, che mostra che i portafogli attivi unici (UAW) sono in una lenta tendenza al rialzo a lungo termine.

Suddivisa per blockchain, la maggior parte della domanda di giochi cripto è sulla blockchain di Wax.

Ma se guardiamo all’offerta di giochi, la maggior parte di essi è in realtà costruita su BNB Chain, secondo Binance Research.

Nonostante tutto questo, solo il 33% dei giochi di criptovalute è attivo attualmente. Molti di essi sono ancora in fase di sviluppo, beta o alfa.

Esaminando ulteriormente su quali piattaforme stanno giocando i giocatori, la maggior parte dei giochi cripto funzionano su browser Web o dispositivi mobili.

Infine, i generi di videogiochi preferiti sono azione, seguita da avventura, oggetti da collezione, strategia e giochi di ruolo.

Progetti da tenere d’occhio

Nessuno dei seguenti giochi è stato ancora lanciato per il momento, ma ci sono un paio di progetti nel mercato Gaming/NFT che potrebbero essere promettenti.

Blocklords

Blocklords è un misto di Age of Empires, Total War e Crusader Kings e le registrazioni recentemente chiuse per la loro prima collezione NFT. Lo sviluppatore MetaKings Studio ha raccolto 15 milioni di dollari nel primo trimestre per creare il gioco.

Sparkadia

Sparkadia è un metaverso di giochi con un picchiaduro di punta chiamato Eden Brawl. Lo studio di sviluppo dietro di esso, Worldspark Studios, ha esaurito il suo primo lotto di 8.000 NFT questo mese.

LUXON

LUXON è una piattaforma di gioco web3 che ha raccolto 10,8 milioni di dollari per creare un gioco di strategia a turni chiamato Desperado B218. Lo studio ha chiuso il suo primo airdrop NFT e ne ha un secondo in corso fino al lancio del gioco completo.

Internet Game

Internet Game sta creando eventi comunitari interattivi incentrati sul gioco e ha chiuso la seconda stagione del suo evento di gioco. Ha raccolto più di 300 ETH, con 120 ETH destinati al montepremi.

Civitas

Civitas è un gioco di strategia AAA che consente ai giocatori di controllare piccole città-stato tramite subDAO. Lo studio di sviluppo ha raccolto 20 milioni di dollari per costruire il gioco, che sarà pubblicato con una versione alpha nel 2023.

Legions e legends

Legions & Legends è un gioco di ruolo collezionabile e da combattimento ambientato in un mondo fantascientifico/fantasy sviluppato da Aura Games. Lo sviluppatore ha raccolto 15 milioni di dollari per costruire il gioco, che ha recentemente chiuso il suo primo conio di 5.555 NFT.

Il tallone d’Achille della GameFi: assenza di tokenomics sostenibili

C’è poco da fare: i giochi cripto sicuramente ad oggi non hanno delle tokenomics adeguate per costruire giochi sostenibili.

AXS è in calo di oltre il 90%. E così tutti i token delle gilde che hanno promesso di costruire un intero campo di lavoro attorno al modello play-to-earn.

Ma cos’è che non va, e perché è così difficile costruire un modello di token sostenibile nella GameFi?

Nat Eliason ha scritto un fantastico saggio su questo argomento, chiamato: Crypto Gaming is Broken. How Do We Fix It? Se ti piacciono i giochi cripto, dovresti leggere l’intero pezzo. Per i più pigri, ecco riassunti gli argomenti di Nate:

  1. Gli NFT creano un precedente pericoloso per i giochi: gli NFT riguardano solo il prezzo minimo, e questo numero tende a salire nei giochi più interessanti. Questo modello non può funzionare per i giochi.
  2. La DeFi ha creato un brutto precedente per i giochi: il gioco non dovrebbe concentrarsi sulla rendita passiva dello staking.
  3. La maggior parte dei guadagni è insostenibile: molti giochi hanno progetti economici scadenti, dove più guadagni e più aumentano i guadagni (e quindi aumenta la pressione di vendita).
  4. I costi sono troppo alti per i cicli di vita dei giochi: considerando quanto dura la popolarità di un gioco (al massimo qualche anno), i giochi web3 sono troppo cari.
  5. Gran parte del gioco è una stro**ata: il modello play-to-earn ad oggi è solo guadagnare facendo clic su alcuni pulsanti inutili senza significato o divertimento.
  6. Troppo potere per le persone con capitale rispetto al tempo: se puoi permetterti di acquistare un NFT prezioso, puoi recuperare il tuo investimento iniziale più rapidamente. Questo è ingiusto.
  7. Il modello “play-to-earn” crea aspettative sbagliate per i giocatori: non dovrebbe essere giocare PER guadagnare ma giocare E guadagnare.