Il Crypto Winter: la guida per superarlo senza farsi male

L’economia mondiale è in crisi, e il settore delle criptovalute ovviamente ne risente. Ma come possiamo superare al meglio questo Crypto Winter?

Come tutti gli altri mercati, anche quello delle criptovalute è in crisi, con prezzi in calo e investitori che perdono denaro. Ciò ha portato a coniare il termine “Crypto Winter”. Ma anche in questo momento difficile, ci sono opportunità per ricavare un profitto. Questa guida discuterà come investire in criptovalute durante una crisi e cosa cercare quando si sceglie un progetto.

crypto winter
Adobe Stock

Se stai leggendo questo, è probabile che tu sia stato influenzato dal Crypto Winter in un modo o nell’altro. Il mercato ribassista ha messo a dura prova molti investitori, con alcuni che hanno addirittura rinunciato del tutto al loro investimento. Tuttavia, questo non significa che tutto sia perduto.

In effetti, questa potrebbe essere l’occasione perfetta per iniziare a investire in criptovaluta. Le criptovalute hanno avuto una corsa sfrenata negli ultimi anni, sin dalla loro creazione. I prezzi sono passati da massimi storici a minimi ed è stata una corsa accidentata per gli investitori. Molte persone si chiedono se dovrebbero o meno investire in criptovalute durante questa crisi.

Definiamo cosa sia il Crypto Winter

“Crypto Winter” è un termine usato per descrivere le condizioni di mercato nel settore delle criptovalute. È caratterizzato da un mercato ribassista prolungato in cui i prezzi delle risorse digitali precipitano e gli investitori perdono fiducia nel futuro del settore.

Il termine è stato coniato per la prima volta nel 2018, quando i mercati delle criptovalute hanno subito il loro più grande crollo. A quel tempo, i prezzi di Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH) e altre importanti criptovalute sono scesi di oltre l’80% dai loro massimi storici.

Ciò ha causato enormi perdite finanziarie per gli investitori e le imprese coinvolte nel settore. Molti progetti hanno dovuto chiudere e licenziare dipendenti. La capitalizzazione di mercato dell’intero settore è scesa da oltre 3000 miliardi di dollari a 800.

Ormai possiamo affermare che nel 2022 è iniziato un altro Crypto Winter.

I cicli nel mercato delle criptovalute

Il mercato delle criptovalute è notoriamente volatile. I prezzi possono salire e scendere di grandi quantità molto rapidamente. Alcune persone credono che i cicli del mercato si ripetano nel tempo.

Se questo è vero, potrebbe essere utile per gli investitori sapere quando si verificano questi cicli in modo da poter prendere decisioni di investimento migliori.

Esistono due teorie principali sui cicli nel mercato delle criptovalute: il ciclo quadriennale e la teoria delle onde di Elliot.

Il ciclo quadriennale è anche chiamato “Halving cycle” perché si basa sul dimezzamento delle ricompense dei blocchi di Bitcoin. Questo ciclo si verifica ogni quattro anni ed è causato da una riduzione dell’offerta di nuovi Bitcoin che entrano nel mercato attraverso l’Halving.

Alcune persone credono che questa riduzione dell’offerta aumenterà il prezzo di Bitcoin poiché la domanda rimane la stessa o aumenta. Questa teoria è supportata da dati storici, poiché il prezzo di Bitcoin è generalmente aumentato nei mesi precedenti all’halving.

Nel frattempo, la teoria delle onde di Elliot è più complessa e tenta di prevedere i cicli di mercato sulla base della psicologia degli investitori. La teoria suggerisce che i mercati si muovano a ondate, ciascuna ondata con un diverso effetto psicologico sugli investitori.

Alcune persone credono che l’attuale ciclo di mercato stia ripetendo lo schema della bolla delle dot-com nei primi anni 2000. Questa bolla ha visto un rapido aumento del prezzo dei titoli tecnologici, seguito da un crollo.

Se questa teoria è corretta, suggerisce che l’attuale mercato rialzista delle criptovalute dovrebbe finire presto e che i prezzi crolleranno.

Le cause che scatenano un Crypto Winter

Ci sono una serie di ragioni per cui gli investitori sono ancora cauti nell’investire in criptovaluta, anche se il mercato ha iniziato a rimbalzare. Il motivo più significativo è la mancanza di regolamentazione che circonda le risorse digitali. Di seguito, discuteremo alcuni altri motivi per l’inverno crittografico.

  • Mancanza di investimenti istituzionali. Uno dei motivi principali dell’arrivo di un Crypto Winter è la mancanza di investimenti istituzionali nel mercato delle criptovalute. Gli investitori istituzionali di solito investono in asset quando ritengono che il prezzo abbia toccato il minimo e che vi sia un potenziale di crescita. Tuttavia, nel caso delle criptovalute, la maggior parte delle istituzioni è ancora cauta nell’investire nel mercato a causa della natura volatile dei prezzi.
  • Mancanza di adozione tradizionale. Un altro motivo è la mancanza di adozione tradizionale delle criptovalute. Le criptovalute non sono ancora ampiamente accettate come modalità di pagamento da commercianti e aziende. Questo è uno degli ostacoli principali all’adozione di massa delle criptovalute.
  • Regolamentazione. Un altro fattore che contribuisce al Crypto Winter è la crescente regolamentazione del mercato delle criptovalute da parte dei governi di tutto il mondo. L’incertezza che circonda le normative è uno dei motivi principali per cui gli investitori istituzionali sono ancora riluttanti a investire in criptovalute.
  • Sentimenti ribassisti. Infine, un altro motivo è il sentimento ribassista che ha prevalso nel mercato negli ultimi mesi. I prezzi della maggior parte delle criptovalute sono stati su una tendenza al ribasso da fine 2021, smorzando ulteriormente il sentiment degli investitori.

Il Crypto Winter vs Bear Market

Quando si tratta di investire, ci sono generalmente due diversi tipi di condizioni di mercato di cui devi essere consapevole: sono mercati rialzisti e mercati ribassisti.

  • Un mercato rialzista è quando i prezzi degli asset salgono e gli investitori si sentono ottimisti riguardo al futuro.
  • Un mercato ribassista, d’altra parte, è quando i prezzi scendono e gli investitori si sentono pessimisti.

Il termine “crypto winter” è spesso usato per descrivere le attuali condizioni di mercato nel mondo delle criptovalute. I prezzi sono in calo da mesi e molti investitori si sentono ribassisti riguardo al futuro. Tuttavia, è essenziale capire che c’è una grande differenza tra un Crypto Winter e un mercato ribassista.

Un mercato ribassista è semplicemente un periodo in cui i prezzi scendono. Non significa necessariamente che il mercato sia in cattivo stato o che non si riprenderà mai. D’altra parte, un Crypto Winter è un tipo specifico di mercato ribassista causato da una combinazione di fattori.

I fattori che ne sono causa:

  • Il primo fattore è il pessimismo generale che circonda il mercato globale. Guerre e inflazione molto alta non aiutano il mercato delle criptovalute. Ciò ha portato a una diminuzione della loro domanda, che a sua volta ha causato un calo dei prezzi.
  • Il secondo fattore è l’incertezza normativa che esiste in molti paesi. Molti governi stanno ancora cercando di capire come gestire le criptovalute, il che ha portato a incertezza e confusione. Questa incertezza normativa ha reso difficile per le aziende operare con criptovalute.

Le criptovalute sono ancora in una fase iniziale di sviluppo ed è importante ricordare che i mercati ribassisti sono una parte normale del ciclo di investimento.

Ricordiamo però che, solo perché i prezzi stanno scendendo ora non significa che non si riprenderanno mai.

Il Crypto Winter 2022

Il 2022 è iniziato con molti fattori macroeconomici negativi, tra cui incertezza normative, hack e frodi, per non parlare della guerra e dell’alta inflazione. La Federal Reserve ha aumentato i tassi di interesse, influenzando in larga misura il mercato delle criptovalute. Inoltre, il de-pegging della stablecoin TerraUSD a metà maggio ha portato il mercato in una spirale al ribasso da cui non si è ancora ripreso.

Il Crypto Winter del 2022 è iniziato con una massiccia svendita che ha spazzato via miliardi di dollari di valore. Inoltre, Bitcoin è sceso da 79.000$ a 20.000, mentre la seconda criptovaluta più grande, Ethereum, è crollata da 4.000$ a 1.000. Anche il cosiddetto settore DeFi non è stato immune, con molti progetti che hanno perso il 90% o più del loro valore. La carneficina fu diffusa e profonda, con pochi angoli di mercato risparmiati.

Quest’anno, i prezzi delle criptovalute sono crollati e il mercato è andato nel panico. Molti hanno perso molti soldi e alcuni hanno persino rinunciato del tutto alle criptovalute. Ma, come in ogni crollo del mercato, ci sono sempre delle opportunità.

Se vuoi detenere Bitcoin durante un potenziale inverno crittografico, conservarlo in un cold wallet è importante. Un cold wallet è un software digitale che ti consente di archiviare Bitcoin offline. Esistono molti portafogli di questo genere, quindi scegliere il meglio per te è importante.

Quanto durerà?

La buona notizia è che il Crypto Winter potrebbe non durare troppo a lungo. I prezzi hanno iniziato a riprendersi e, ad agosto 2022, ci sono segnali di stabilizzazione del mercato. Anche se ci vorrà del tempo prima che il mercato si riprenda completamente, il peggio sembra essere alle nostre spalle.

I fattori che suggeriscono che il mercato delle criptovalute è sulla strada della ripresa, o almeno di non un ulteriore declino, includono un crescente interesse istituzionale, sviluppi normativi positivi e infrastrutture di mercato in fase di maturazione.

Man mano che il mercato si stabilizzerà, probabilmente vedremo una maggiore volatilità nel breve termine. Tuttavia, i fondamentali del mercato restano solidi nel lungo termine. Nessuno però ha la sfera di cristallo, potrebbe succedere di tutto.

Come investire durante la crisi

Gli analisti affermano che il Crypto Winter del 2022 è stato peggiore di quello del 2018, quando i prezzi delle principali criptovalute sono scesi di oltre l’80% dai loro massimi storici. Nel 2022 i prezzi sono diminuiti nonostante il lancio di importanti prodotti di investimento istituzionali e un afflusso di nuovi investitori al dettaglio.

Per trarne, gli investitori devono essere consapevoli dei rischi e delle opportunità che presenta. E la prima cosa da capire è che il Crypto Winter non riguarda solo il calo dei prezzi delle criptovalute. Riguarda anche lo stato psicologico del mercato.

Quando i prezzi delle criptovalute sono in caduta libera, crea molta paura e incertezza tra gli investitori. Questo può portare a decisioni irrazionali e persino a vendere nel panico.

  • Il modo migliore per investire in una crisi consiste nell’acquistare asset che probabilmente manterranno o aumenteranno di valore. L’oro è un classico esempio di un bene che tende a fare bene in tempi di turbolenze economiche.
  • Un’altra opzione per investire durante una crisi è quella di acquistare attività che probabilmente trarranno vantaggio da questa situazione. Ad esempio, le aziende che realizzano prodotti o servizi necessari in caso di crisi, come cibo o forniture mediche, possono ottenere buoni risultati.

Se stai pensando di investire in azioni, devi ricercare attentamente le società e investire a lungo termine. Cercare di battere il mercato sul tempo è spesso una strategia perdente.

Le criptovalute sono un investimento più speculativo e sono ancora più volatili delle azioni. Tuttavia, possono offrire il potenziale per grandi profitti in breve tempo.

Conclusione

Per riassumere, dobbiamo tenere a mente che questa situazione di mercato sta interessando tutti gli asset digitali.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Questa guida è solo l’inizio del tuo viaggio per imparare a investire in criptovalute durante una crisi. Devi essere disposto a lavorare e ricercare per trovare i migliori investimenti per te. Ti abbiamo fornito alcune informazioni di base su come iniziare ma ricorda, fai sempre le tue ricerche perché questi NON SONO CONSIGLI FINANZIARI!!!