Come costruire la strategia di investimento in cripto perfetta: 4 domande a cui dovrai rispondere

Cosa fare prima di investire in criptovalute: le 4 domande fondamentali a cui rispondere per non perdere i tuoi soldi. Leggi di più

Molte persone si tuffano nel mercato delle criptovalute senza una vera strategia, o un’idea di come muoversi. Le 4 domande che troverai in questo articolo possono essere utilizzate come framework per tracciare la strada adatta a noi. Leggi di più.

Le 4 domande sull’investimento in criptovalute che vedrai di seguito possono essere utilizzate come framework per aiutarti a creare un approccio migliore al mercato, prima di perdere i tuoi soldi. Le domande sono le seguenti: PERCHÉ, il COSA, il QUALE e il DOVE.

investire bitcoin criptovalute
Adobe Stock

Prima di farlo però, chiariamo subito che questo articolo riguarda gli investimenti. C’è una differenza fondamentale tra fare trading e investire. Anche se questi principi possono essere applicati anche al trading, la spiegazione fornita si concentra sull’investimento. Tienilo sempre a mente.

Domanda #1. Perché vuoi investire in criptovalute?

Questa è una domanda importante a cui rispondere. Molti investitori entrano nel mercato con l’idea di fare fortuna in pochi mesi. Soprattutto durante i mercati rialzisti, le criptovalute sembrano la più classica delle miniere d’oro durante la fine degli anni ’40 dell’Ottocento, quando tutti cercavano di mettere le mani sulle pepite luccicanti.

È importante avere una risposta solida del motivo per cui vuoi investire in criptovalute, preferibilmente oltre la mera speculazione. Questo ti aiuterà a mantenere saldi i tuoi investimenti nel tempo, anche se ci vorrà del tempo prima che i guadagni si manifestino.

Molti investitori credono che le criptovalute abbiano un futuro come sistema di pagamento, oppure le vedono come una copertura contro l’inflazione futura. Altri usano le criptovalute per sfuggire alla morsa sempre più stretta dell’attuale sistema finanziario. Leggi cosa sono le criptovalute ti venga in menteprima di investirci: è probabile che alla fine una di queste risposte.

Non dimentichiamo che tutti investono per fare soldi, ma più forte è la tua risposta a questa domanda, migliore sarà la tua strategia.

Domanda #2. Qual è la tua propensione al rischio?

Investire comporta rischi, sempre. Contrariamente ai conti di risparmio con interessi garantiti, il tuo investimento può aumentare di valore, ma può anche diminuire. In cambio, i profitti (quando l’investimento va a buon fine) sono generalmente più fruttuosi rispetto ad un conto di risparmio.

Esistono diversi tipi di rischi: da alcuni puoi proteggerti, altri sono inevitabili. Una recessione globale ad esempio influenzerà quasi tutti i tuoi investimenti, mentre un singolo progetto che va a 0 avrà un impatto molto minore su un portafoglio diversificato.

La diversificazione è uno strumento che gli investitori utilizzano per proteggersi dai rischi individuali, come le famose truffe di phishing ed i vari “rug pull”. Mettendo le tue proverbiali uova in più cesti, l’impatto di un singolo progetto che va in fallimento è ridotto al minimo. La diversificazione funziona meglio quando gli investimenti non sono correlati tra loro, distribuiti su più mercati come azioni e criptovalute.

Dovrai quindi capire quanto rischio sei disposto a correre e quanti soldi sei disposto a mettere in gioco (e quindi potenzialmente perdere).

Domanda #3. Quali criptovalute vuoi acquistare?

Adesso sai perché vuoi investire in criptovalute e sai quanto rischio sei disposto a correre. Il passo successivo è capire quali criptovalute vuoi acquistare. Trova progetti che siano ben allineati alla tua strategia: per entrare nel settore delle criptovalute bilancia sempre bene gli investimenti speculativi – ovvero quelli alto rischio, alto guadagno – con degli asset più solidi.

Questo è un passaggio cruciale nel tuo processo, poiché le decisioni che prendi qui determineranno l’andamento del tuo portafoglio nei mesi o addirittura negli anni a seguire. Tieni a mente la tua strategia e la tua tolleranza al rischio e crea un portfolio che possa soddisfare le tue esigenze. Non deve essere una legge scritta, ma un portafoglio di investimenti offre delle prestazioni migliori quando viene semplicemente lasciato in pace.

Domanda #4. Dove acquistare criptovalute?

A questo punto, hai capito il perché, la tua tolleranza al rischio e sai quali token vuoi acquistare. È tempo di capire dove e come acquistare concretamente le tue criptovalute.

Innanzitutto, decidi l’orizzonte temporale dei tuoi investimenti. Vuoi mantenere i tuoi investimenti per più anni o l’orizzonte è limitato ai prossimi mesi?

Dovrai decidere a quale livello di prezzo desideri acquistare il tuo portafoglio. Puoi scegliere di acquistare al valore di mercato o attendere che i prezzi raggiungano un livello che consideri un buon ingresso. Vuoi acquistare tutto in una volta o vuoi utilizzare un piano di accumulo per mediare il prezzo? In entrambi i casi va bene, purché la tua strategia abbia senso per te.

Dovrai anche capire a che punto stabilire eventuali stop loss e take profit, ma ne parleremo in altri articoli (salva il sito tra i preferiti per non perdere nessun aggiornamento). Tutte queste decisioni che abbiamo appena discusso giocheranno un ruolo in quanto segue.

Scopri se vuoi operare direttamente sulla blockchain o se vuoi utilizzare una piattaforma centralizzata. Gli exchange centralizzati (CEX) custodiscono le tue criptovalute per te e fanno di tutto per mantenere le tue criptovalute al sicuro. Gli exchange decentralizzati (DEX) sono piattaforme in cui le persone possono effettuare transazioni senza rinunciare alle proprie chiavi private, il che significa che come utente sei responsabile della sicurezza delle tue monete. Entrambe le soluzioni hanno i loro rischi e benefici.

Dopo aver ristretto la ricerca a DEX o CEX, è ora di iniziare a confrontare diverse piattaforme per trovarne una adatta alle tue esigenze. Ogni exchange ha i propri vantaggi e la propria offerta di monete. Ecco la nostra guida ai principali exchange di criptovalute.

Puoi decidere di conservare le tue monete nell’exchange o spostarle in un cold wallet. Se opti per quest’ultimo, assicurati di sapere cosa stai facendo, poiché i problemi sono sempre dietro l’angolo.

Adesso ci siamo!

Abbiamo esaminato punto per punto la tua strategia per acquistare (o non acquistare) criptovalute, e la quantità di rischio che sei disposto a correre (e come ridurlo). Hai capito come apparirà il tuo portafoglio ed ora sai come e dove vuoi acquistare e archiviare quel portafoglio. È ora di cominciare!

Ricorda: attieniti sempre alla tua strategia e non cambiare in corsa. Hai preso decisioni per un motivo, non ha senso pianificare se non ti attieni ad esse. Buona fortuna!

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Dichiarazione di non responsabilità: questo articolo si basa sulla mia conoscenza ed esperienza. Non deve essere interpretato come un consiglio finanziario.