Alla scoperta delle Parachain di Polkadot

In questo articolo esploriamo le parachain di Polkadot: cosa sono, a cosa servono e come si collocano nel panorama investimenti.

Le parachain sono in sostanza delle singole blockchain layer 1 che funzionano in parallelo all’interno dell’ecosistema Polkadot (sia su Polkadot che su Kusama Network).

Collegate e protette dalla chain di collegamento centrale, le parachain condividono e beneficiano della sicurezza, della scalabilità, dell’interoperabilità e della governance di Polkadot. La componibilità cross-chain di Polkadot consente di inviare qualsiasi tipo di dato o risorsa tra parachain, aprendo una serie di nuovi casi d’uso e applicazioni. Le parachain possono anche connettersi a reti esterne come Bitcoin ed Ethereum utilizzando bridge cross-network.

Polkadto-parachain-dot

Polkadot è stato progettato per essere una rete multi-chain layer 0. Questo significa che la Relay Chain centrale fornisce sicurezza e interoperabilità di livello 0 per un massimo di circa 100 blockchain layer 1. Vediamo per bene tutti i vantaggi ed il valore che queste blockchain portano al mercato.

Caratteristiche delle parachain di Polkadot

Specializzazione e Flessibilità

Il modello parachain di Polkadot è stato progettato con la convinzione che Internet del futuro avrà molti diversi tipi di blockchain che lavorano insieme. L’attuale versione di Internet soddisfa esigenze diverse. Allo stesso modo le blockchain dovranno essere in grado di fornire una varietà di servizi. Ad esempio una blockchain potrebbe essere progettata per i giochi, un’altra per la gestione dell’identità, un’altra per la finanza decentralizzata, ecc.

Per questo motivo, Polkadot non pone criteri precisi sulla progettazione della parachain. Devono semplicemente essere in grado di dimostrare ai validatori Polkadot che ogni blocco segue il protocollo concordato. Questa flessibilità implica che ogni parachain può avere il proprio processo di progettazione, token e governance, ottimizzato per i suoi casi d’uso specifici. Le parachain possono essere gestite come reti pubbliche o private, come imprese o community. Ed ancora come piattaforme per permettere ad altri sviluppatori di creare applicazioni a beneficio dell’intero ecosistema Polkadot, tra un’ampia gamma di modelli.

Scalabilità

Con il modello parachain, Polkadot consente alle blockchain di raggiungere la scalabilità del layer 1 anziché fare affidamento su soluzioni layer 2. Questo è un mezzo più decentralizzato ed efficiente per raggiungere la scalabilità della blockchain. Le parachain consentono di distribuire ed elaborare le transazioni in parallelo su un ecosistema di blockchain layer 1 specializzate, migliorando notevolmente il throughput e la scalabilità.

Interoperabilità

Le parachain consentono alle community blockchain di avere il pieno controllo e la sovranità sulla propria blockchain layer 1, beneficiando anche della possibilità di libero scambio con altre parachain e reti esterne.

La componibilità cross-chain di Polkadot consente non solo lo scambio di token, ma anche qualsiasi tipo di dato, compresi contratti intelligenti, credenziali verificabili e informazioni off-chain da oracoli come i feed dei prezzi di borsa. Tutto questo pone fine alla natura isolata dello spazio blockchain e apre nuove possibilità per le applicazioni di interagire e creare nuovi servizi. Le parachain sono una scommessa sulle economie aperte e sul libero scambio.

Governance

Le parachain su Polkadot sono liberi di adottare qualsiasi modello di governance ritengano opportuno e possono accedere a una serie di moduli predefiniti per l’implementazione di vari sistemi di governance on-chain.

La possibilità di accedere a sofisticati meccanismi di governance on-chain consente ai team di ridurre significativamente la probabilità di hard fork della loro catena, che come sappiamo rischia di dividere in due le community. La governance on-chain fornisce anche un mezzo di trasparenza e responsabilità per le community delle parachain, un prerequisito fondamentale per molte istituzioni che spesso hanno bisogno di vederci chiaro sui processi decisionali, prima di essere coinvolti in prima persona nella tecnologia blockchain.

Leasing di slot Parachain su Polkadot

I progetti che desiderano avviare una parachain su Polkadot devono affittare uno slot sulla Relay Chain, vincendo sostanzialmente un’asta. Le offerte all’asta sono piazzate nel token nativo della rete: DOT nel caso di Polkadot e KSM nel caso di Kusama.

I team possono scegliere di affittare uno slot su Polkadot per un minimo di sei mesi fino a un massimo di due anni. Partecipando a un’asta di slot parachain, i team accettano di bloccare l’importo di DOT che hanno offerto per la durata del periodo di locazione scelto. Dopodiché l’intero importo viene sbloccato.

Durante il periodo di locazione, DOT è bloccato nell’account originale ma non è disponibile per lo staking, per il trasferimento o per altri usi. I team possono finanziare la loro offerta in diversi modi, inclusi l’autofinanziamento e il crowdloan, in cui si raccolgono grandi quantità di DOT in cambio di un qualche tipo di ricompensa.

Parachain vs Parathread

I parathread sono parachain che si collegano a Polkadot utilizzando un modello pay-as-you-go piuttosto che affittare uno slot per parachain. Il modello parathread è particolarmente adatto per progetti che non richiedono connettività continua alla rete. Le blockchain su Polkadot possono passare dall’essere parachain e parathread a seconda delle loro esigenze e della disponibilità di slot per parachain sulla catena Relay.

Commissioni e costi di gestione di una parachain su Polkadot

Le parachain collegate a Polkadot noleggiando uno slot possono accedere a tutta la potenza di calcolo di cui hanno bisogno senza costi aggiuntivi o costi di elaborazione transazioni. L’intero importo di DOT/KSM bloccato da un team per uno slot paracatena viene sbloccato alla fine del periodo di locazione.

Pertanto il costo dell’esecuzione di un parachain è meglio descritto come il costo opportunità derivante dal non avere accesso al DOT/KSM bloccato per la durata del contratto di locazione.

I team che scelgono di finanziare il loro slot tramite crowdloan, possono scegliere di premiare i loro contributori in qualsiasi modo ritengano opportuno. Questo ovviamente rappresenta un costo aggiuntivo. Altri costi minori includono le spese per l’esecuzione dei nodi di raccolta sulla singola parachain.

Per le applicazioni con molti utenti e traffico, l’esecuzione di una parachain su Polkadot è più economica rispetto all’esecuzione di una blockchain “solista”. Risulta un’alternativa migliore anche alla costruzione su una piattaforma di smart contract esistente.

Considerazioni finali

Il team di Polkadot ha lanciato la parachain Rococo in testnet v1 alla fine del 2020. Successivamente diversi team hanno iniziato a costruire parachain di prova all’inizio del 2021.

In ulteriori sviluppi, hanno inviato su Rococo con successo i primi messaggi cross-chain nel febbraio 2021. Una volta testato, ottimizzato e verificato il codice per abilitare le parachain, il team ha finalmente lanciato le aste su Kusama e Polkadot tramite la governance on-chain. Gli slot Parachain sono disponibili uno per uno durante le aste.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

C’è una nuova asta all’incirca ogni due settimane. Polkadot è sulla buona strada per ospitare diverse parachain importanti, e sfidare Cosmos per salire sul trono del “layer 0 dominante”.