Che cos’è l’Initial Coin Offering (ICO) nel mondo delle criptovalute

I novizi nel mondo delle criptovalute potrebbero essere curiosi e un po’ confusi quando vedono questi gerghi. ICO è uno di quei termini!

È facile confonderlo con IPO, IEO e persino IFO. In questo articolo, ti fornirò tutto il necessario per capire cos’è l’ICO e sul suo significato per l’industria delle criptovalute. Leggi fino alla fine per avere un quadro chiaro!

ico initial coin offer criptovalute

Che cos’è un ICO

ICO sta per Initial Coin Offering ed è un tipo di attività di raccolta di capitali. In altre parole, i coin/token vengono offerte per raccogliere fondi. La cosa interessante è che gli investitori del progetto riceveranno una quota di entrate, privilegi o offerte speciali in cambio dell’utilizzo di suddetti coin/token generati nel sistema.

In generale, gli investitori investono e mantengono il token in questi progetti nella speranza che si trasformino in “unicorns”. Pertanto, fanno, o dovrebbero fare, le loro ricerche sui progetti nel Whitepaper per cercare i dettagli e le informazioni sui progetti. Se il progetto è interessante e soprattutto utile e diverso dagli altri, potrebbero investirci.

Che cos’è un portale per gli ICO

Il portale ICO funge da fornitore di token digitali per chi vuole investirci. D’altra parte, l’obiettivo principale di suddetto portale è quello di selezionare coloro che desiderano emettere l’ICO, analizzare i piani aziendali, nonché controllare e verificare che i codici sorgente corrispondano alle informazioni divulgate nel whitepaper, oltre ad emettere una valutazione del rischio del progetto.

I launchpad

Un ICO Launchpad è una piattaforma che raccoglie tutte le informazioni interessanti sui progetti ICO per aiutare gli investitori a trovare quello migliore. Può essere paragonato a un mercato centrale che funge da mercato per acquirenti e venditori. Di conseguenza, anche la raccolta fondi, la consulenza, il marketing e il supporto per gli aspetti tecnici possono essere più semplici.

I Launchpad sono ampiamente utilizzati negli ICO e i più popolari nel 2022 sono: Binance Labs, Huobi Prime,Bitfinex Pulse, ecc. Queste piattaforme guadagnano popolarità grazie alla loro capacità di raccogliere fondi per una varietà di progetti creando anche una vasta comunità di utenti.

Ancora più importante, ogni progetto deve essere sottoposto ad uno screening fatto dal Launchpad stesso. I criteri possono differire, ma tutti tengono conto della fattibilità del progetto, del pubblico di destinazione e di molti altri fattori importanti. Se il progetto viene approvato, sarà supportato dalla particolare piattaforma in termini di marketing, supporto tecnico e raccolta fondi.

I token ICO

Coloro che sono interessati a investire in token ICO hanno lo stesso obiettivo di raccogliere fondi e raccogliere i frutti. Quando ci sono raccolte fondi in molte valute diverse, gli investitori ricevono ciascuno dei token ICO del progetto. In breve, l’idea dei token ICO è simile a un certificato azionario di un’azienda. Puoi guadagnare offerte speciali, vantaggi o premi dal progetto che dipende dai dettagli scritti nel whitepaper.

 

Le differenze tra ICO e IPO

Le differenze più significative tra un’IPO e un ICO sono i loro dettagli e il modo in cui vengono esaminati e verificati dalla SEC.

Un ICO di solito inizia con piani aziendali, idee e teorie. Di conseguenza, non ci sono dati aziendali sufficienti per calcolare i bilanci. Nel frattempo, l’IPO è protetta ai sensi del Securities and Exchange Act e ci sono regolamenti sia prima che dopo l’offerta.

Tuttavia, i principi fondamentali di ogni tipo di raccolta fondi sono molto simili. Le IPO hanno il prospetto di investimento obbligatorio annunciato al pubblico mentre le ICO hanno un whitepaper che fornisce informazioni agli investitori. Per ulteriori opzioni, c’è anche un portale ICO che regola e controlla gli smart contract per garantire gli investitori prima di prendere la decisione.

 

Pro e contro degli Initial Coin Offering

Questo tipo di raccolta fondi ha sempre i suoi pro e contro. Diamo un’occhiata al confronto come segue

I pro degli Initial Coin Offering

  • Processo di raccolta fondi rapido
  • Token ricevuti istantaneamente
  • Smart contract trasparenti con elevata precisione
  • I token ricevuti hanno un valore istantaneo e possono essere scambiati con denaro fiat.

I contro degli Initial Coin Offering

  • Rischi elevati
  • Senza la mancanza di una ricerca adeguata, gli investitori potrebbero essere ingannati e perdere i loro soldi.
  • Elevata volatilità nei tassi di cambio delle criptovalute
  • Nessun supporto legale per la raccolta fondi internazionale

Cosa dobbiamo cercare quando cerchiamo un ICO affidabile?

La raccolta fondi ICO è proprio come qualsiasi altro investimento che presenti vantaggi e rischi potenziali. Bisogna ricercare e comprendere a fondo per gestire il proprio rischio. Una volta che hai deciso di investire nell’ICO, le seguenti informazioni sono ciò che dovresti guardare

  • Revisione del business plan e obiettivi della raccolta fondi del progetto ICO
  • Controlla i diritti del titolare del token, secondo il Whitepaper.
  • Assicurati che i dettagli degli smart contract sul sito web corrispondano al Whitepaper
  • Controlla la storia del portafoglio digitale (wallet) utilizzato per la raccolta fondi
Inoltre, bisogna essere cauti nei seguenti casi:
  • Nel caso della raccolta fondi internazionale, potrebbero non esserci informazioni sufficienti, il che è ad alto rischio di essere truffati.
  • Potrebbe essere difficile vendere o scambiare token se non guadagnano popolarità come previsto.
  • Fai attenzione alle pubblicità che promettono rendimenti elevati.

La raccolta fondi è un aspetto fondamentale di qualsiasi attività che richieda molto capitale. Un ICO è uno strumento che svolge un ruolo fondamentale e soddisfa le esigenze degli investitori nel mondo delle criptovalute. Tuttavia, bisogna comprendere e studiare molto bene questi strumenti.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Altri modelli di raccolta fondi

Se sei interessato ad altri modelli di raccolta fondi, clicca qui.