Cardano: Come funziona il token ADA e la sua blockchain

Cardano non ha bisogno di presentazioni, tuttavia non tutti conoscono come funzioni la sua blockchain e soprattutto il token nativo, ADA.

Nel PRIMO ARTICOLO abbiamo introdotto Cardano e la sua blockchain. Ora proseguiremo capendo come funzioni la sua blockchain, i suoi casi d’uso e parleremo del perno portante di tutto il sistema, il token nativo ADA.

Ada Cardano token blockchain

La blockchain di Cardano

Come avevamo detto, blockchain di Cardano è alimentata da un algoritmo proof-of-stake chiamato Ouroboros. Ouroboros è il primo algoritmo proof of stake che consente agli utenti di guadagnare premi per la partecipazione alla rete mettendo in stake i loro ADA.

Cardano dispone anche di un sistema di tesoreria, che consente alla rete di autofinanziarsi in modo sostenibile a lungo termine. Il sistema di tesoreria è progettato per incentivare i partecipanti alla rete a contribuire all’ecosistema Cardano in vari modi, ad esempio sviluppando nuove funzionalità e applicazioni o fornendo supporto e servizi agli utenti.

In particolare, Cardano è una delle prime blockchain costruite su un approccio scientifico peer-reviewed.

Gli Smart Contract di Cardano

Quando si tratta di smart contract, Cardano è simile a Ethereum. Tuttavia, ci sono alcune differenze chiave. Per uno, Cardano utilizza un diverso algoritmo di consenso, chiamato proof-of-stake, che è più efficiente dal punto di vista energetico rispetto all’algoritmo di consenso proof-of-work (PoW) utilizzato da Ethereum. Dobbiamo precisare che anche Ethereum sta passando all’utilizzo di un algoritmo PoS.

Possiamo riassumere la vita della sua blockchain con 5 epoche: fondazione (Byron), decentramento (Shelley), contratti intelligenti (Goguen), ridimensionamento (Basho) e governance (Voltaire). Qui potrete trovarle spiegate nel dettaglio.

L’integrazione degli smart contract, l’era di Goguen, è stato un grande passo avanti nelle capacità della rete Cardano. Uno degli obiettivi dell’era Goguen è stata la creazione di Plutus, un linguaggio di sviluppo e di esecuzione di contratti intelligenti appositamente costruito che utilizza il linguaggio di programmazione funzionale Haskell.

Goguen ha anche visto miglioramenti all’offerta principale di Cardano. Più significativamente, l’aggiunta di un registro multivaluta ha ulteriormente esteso l’utilità di Cardano, consentendo agli utenti di creare nuovi token supportati in modo nativo.

Ciò ha consentito la creazione di token fungibili e non fungibili (NFT). Supporta anche la creazione di nuove criptovalute su Cardano. L’era di Goguen presenta un cambiamento radicale nelle capacità di Cardano, aprendo la strada allo sviluppo di applicazioni smart contract decentralizzate, mission-critical e di livello aziendale, con cose ancora più entusiasmanti in arrivo durante le ere di Basho e Voltaire.

Il meccanismo di Governance di Cardano

A differenza di altri progetti blockchain in cui i miner votano e decidono le modifiche al protocollo, in Cardano, sono coloro che hanno il token in stake a farlo.

Pertanto, quando viene proposta una nuova modifica o sviluppo alla blockchain di Cardano, i possessori utilizzano i loro ADA per votare su queste proposte. In questo modo, tutti coloro che possiedono la criptovaluta hanno voce in capitolo nel suo sviluppo.

Il token ADA

Il token ADA è una criptovaluta decentralizzata utilizzata per il classico scambio, lo staking e il lending sulla blockchain di Cardano. Il token stesso si basa sul protocollo di consenso proof-of-stake, il che significa che può essere utilizzato per proteggere la rete e guadagnare premi per farlo. Inoltre, i titolari di ADA possono utilizzare i loro token per votare su modifiche al protocollo e proposte di finanziamento. Il token ADA è anche una delle poche criptovalute completamente decentralizzate, il che significa che nessuna autorità centrale o azienda lo sta controllando. Questo lo rende un investimento interessante per chi cerca un progetto veramente decentralizzato.

I titolari di token ADA possono prestare i loro token attraverso un processo chiamato “Delega Proof-of-Stake” o “Delega PoS”. Ciò consente loro di guadagnare interessi sui loro token. Inoltre, il token ADA può essere scambiato in vari exchange, messo in staking per guadagnare premi e utilizzato per acquistare beni e servizi.

Cardano vs Ethereum

Di solito, entrambi i progetti hanno obiettivi e aspirazioni simili, perché i co-fondatori di Cardano hanno un background riconducibile a Ethereum. I due progetti si concentrano sul diventare la principale piattaforma blockchain decentralizzata al mondo per la creazione di nuovi strumenti e protocolli. Tuttavia, ci sono alcune differenze chiave.

In primo luogo, Cardano è basato su un algoritmo di consenso Proof-of-Stake, mentre Ethereum utilizza (anche se sta passando ad un protocollo PoS) ancora un algoritmo Proof-of-Work. Ciò significa che Cardano è più efficiente dal punto di vista energetico di Ethereum.

Un’altra differenza fondamentale è che Cardano usa un nuovo linguaggio di programmazione chiamato Plutus, mentre Ethereum usa Solidity. Plutus è progettato per essere più sicuro e più facile da usare rispetto a Solidity.

Infine, Cardano dispone di un modello di governance che consente il voto on-chain sugli aggiornamenti del protocollo. Con Ethereum, che ha un modello di governance più centralizzato, non è possibile.

Nel complesso, Cardano ed Ethereum sono entrambe piattaforme solide per la creazione di smart contract. Tuttavia, le differenze chiave tra di loro dovrebbero essere considerate al momento di decidere quale utilizzare.

I casi d’uso di Cardano

Cardano è una piattaforma per la creazione di dApp e smart contract. La piattaforma è più scalabile e flessibile rispetto ad altre piattaforme blockchain, come Ethereum. Cardano ha anche un linguaggio di programmazione integrato, chiamato Plutus, che semplifica lo sviluppo di dApp sulla piattaforma.

Un altro caso d’uso per Cardano è come criptovaluta. La valuta nativa della rete Cardano si chiama ADA e può essere utilizzata per inviare e ricevere pagamenti sulla rete. ADA può anche essere scambiato sui principali exchange di criptovalute.

Dove poter acquistare ADA:

Cardano ha altri potenziali casi d’uso, anche come piattaforma per la gestione delle identità, la conformità KYC/AML e la gestione dellachain di approvvigionamento. Il team sta continuando a sviluppare la piattaforma e le sue applicazioni e probabilmente nel tempo emergeranno più casi d’uso.

Inoltre, Cardano, seguendo i suoi principi, ha trovato la sua utilità nell’istruzione, nella vendita al dettaglio, nell’agricoltura, nel governo, nella finanza e nell’assistenza sanitaria.

I pro e i contro

Cardano si vanta di essere oggi una delle blockchain più avanzate e sicure del mercato. Tuttavia, come qualsiasi altra tecnologia, Cardano ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Alcuni dei maggiori pro di Cardano includono:

  • Sicurezza. Si basa su un solido modello di sicurezza che lo rende una delle blockchain più sicure sul mercato. La piattaforma utilizza un approccio alla sicurezza a più livelli che include un algoritmo di consenso Proof-of-Stake, un’architettura a più livelli e un sistema di verifica formale.
  • Scalabilità. E’ altamente scalabile grazie al suo design unico che utilizza un algoritmo di consenso Proof-of-Stake. Ciò consente alla rete di gestire grandi quantità di transazioni senza problemi.
  • Sostenibilità. La blokchain è nata per essere sostenibile nel lungo periodo. La piattaforma ha un sistema di tesoreria integrato che finanzia lo sviluppo della rete e del suo ecosistema.
  • Interoperabilità. Cardano è progettato per essere interoperabile con altre blockchain. Ciò consente un facile scambio di dati e valori tra diverse reti blockchain.
  • Funzionalità innovative. Offre diverse funzionalità innovative che non sono disponibili su altre blockchain. Questi includono un sistema di tesoreria integrato, smart contract e tokenizzazione.

I “contro” di Cardano che vale la pena considerare sono i seguenti:

  • Adozione limitata. La blokchain è ancora nelle sue prime fasi di sviluppo e non è stata ancora ampiamente adottata. La piattaforma deve essere ulteriormente sviluppata e adottata da più utenti prima che possa raggiungere il suo pieno potenziale.
  • Design complicato. Cardano ha un design complicato che potrebbe non essere adatto a tutti gli utenti. L’architettura a più livelli della piattaforma e il sistema di verifica formale possono essere difficili da capire per alcuni utenti.
  • Sviluppo lento. La piattaforma è ancora in fase di sviluppo e non è ancora completamente funzionante. Il team dietro il progetto è stato criticato per il lento ritmo di sviluppo. Ma non dobbiamo vederlo come uno svantaggio. Sin da subito il team ha spiegato che lo sviluppo sarà lento ma costante e super controllato. Tutto ciò fa solo che bene.

Nonostante questi svantaggi, Cardano rimane una piattaforma blockchain promettente con un grande potenziale. Le caratteristiche uniche della piattaforma e il design innovativo lo rendono uno dei progetti più promettenti nello spazio blockchain.

Ricapitolando

Cardano è una piattaforma blockchain scalabile e flessibile. Si basa su un algoritmo di consenso PoS, che consente transazioni rapide e sicure. Cardano ha il suo token di, ADA, che può essere utilizzato per pagare beni e servizi sulla piattaforma. Nel complesso è un progetto promettente che ha il potenziale per sconvolgere l’industria blockchain.