Notizie dal mondo NFT: Stranger Things, Mastercard, Opensea e molto altro. Da non perdere!

Da Stranger Things di Netflix a BAYC: ecco gli aggiornamenti più emozionanti nello spazio NFT dell’ultima settimana. Da non perdere.

Mentre la maggior parte delle persone a cui viene rubato un NFT probabilmente se ne farà una ragione, Seth Green ha dimostrato che la sua Bored Ape vale centinaia di migliaia di dollari. L’attore ha speso quasi $300.000 per riacquistare la sua Bored Ape rubata.

notizie nft giugno 2022

Parlando di truffe, frodi e attacchi di phishing nel mondo degli NFT, il marketplace leader del settore OpenSea sta implementando nuove funzionalità di sicurezza per prevenire questo tipo di episodi. Vediamo le notizie più interessanti.

Mercato degli NFT: sollievo dopo il calo di inizio settimana

All’inizio di questa settimana abbiamo visto i prezzi iniziali delle collezioni popolari scendere del 20% in un solo giorno. I re dello spazio – BAYC – sono scesi a 70 ETH. Guardando alcune metriche NFT su Nansen, vediamo che molte collezioni hanno avuto un forte rimbalzo. I doodle guidano il gruppo con un aumento del 30% del prezzo minimo negli ultimi 3 giorni, spingendo il prezzo minimo sopra i 10 ETH.

Nel frattempo, il volume complessivo degli scambi del mercato rimane ancora basso, oscillando su livelli simili a quello di novembre – dicembre dello scorso anno. È interessante notare che l’attività di acquisto settimanale ha retto bene nonostante il calo dei volumi.

Sebbene l’attività di acquisto giornaliera sia volatile e vari sostanzialmente di giorno in giorno, è ancora in un trend rialzista generale. Vediamo una rapida ripresa da qualsiasi minimo registrato e l’attività di acquisto per la prima volta sta riflettendo una tendenza simile.

volume per week nft 17 giu 2022
(credits: nansen.io)
wallet activity week nft 17 giu 2022
(credits: nansen.io)

Stranger Things: i nuovi NFT di Netflix

Gli NFT possono anche andare di moda, ma questo non è una garanzia che tutti li vogliano. Il tentativo di Netflix di includere gli NFT in alcune delle sue famose serie TV è stato accolto con reazioni contrastanti.

Ad aprile, il servizio di streaming ha anticipato una partnership NFT con Candy Digital. Questa collaborazione includerà messaggi nascosti nel trailer della quarta stagione del suo show di successo “Stranger Things“. A seguito dell’accordo, Candy Digital ha recentemente rilasciato un altro minigioco per lo spettacolo in cui i giocatori possono guadagnare degli NFT dei personaggi della serie risolvendo enigmi.

Gli NFT di “Stranger Things” comprendono 11.111 oggetti da collezione sulla blockchain Palm di Candy Digital. Alcuni fan hanno affermato di aver apprezzato il minigioco, altri sono rimasti indignati. “Pensi che ci interessino gli NFT?” ha scritto un fan, accompagnato da una GIF ironica.

Amo profondamente Stranger Things, ma sono profondamente deluso dal fatto che Netflix abbia deciso che sarebbe stata una buona idea fare degli NFT per i suoi fan”, ha scritto un altro fan. “Non mi avvicinerò a questa spazzatura.

Allo stesso modo, un altro fan arrabbiato, riferendosi ai precedenti NFT di Netflix, pubblicati per la serie “Love, Death and Robots“, ha detto:
Chiedo ancora una volta a Netflix di SMETTERE di fare NFT dei miei programmi preferiti. Non ci interessano!“.

Opensea affronta le truffe NFT lanciando nuove funzionalità di sicurezza

Data la mancanza di chiarezza normativa e la natura anonima del mercato NFT, lo spazio è spesso teatro di truffe molto ben organizzate. OpenSea sta affrontando questa sfida nel tentativo di ridurre il livello di attività dannosa che si verifica sulla sua piattaforma.

La società sta lanciando una nuova funzionalità che nasconderà automaticamente le transazioni NFT sospette dal suo mercato generale. Di conseguenza, gli utenti potranno vedere solo le transazioni legittime sul sito.

Abbiamo visto truffatori invogliare un destinatario a visualizzare un elenco NFT che contiene collegamenti a siti Web dannosi. I collezionisti curiosi visiteranno e interagiranno con quei siti Web, il che a volte può portare al phishing e provocare il furto di NFT dal portafoglio del collezionista“, ha scritto OpenSea in un post sul blog lunedì.

OpenSea sostiene che nascondere le transazioni NFT sospette risolverà le principali preoccupazioni relative alla fiducia e alla sicurezza sulla sua piattaforma. La società effettuerà inoltre investimenti sostanziali in aree come la violazione della proprietà intellettuale, la prevenzione dei furti, la revisione e la moderazione.

Non solo Stranger Things: NFTPort raccoglie $26 milioni in un finanziamento

L’NFT ed il mercato delle criptovalute sono attualmente in calo, ma questo non ha impedito agli investitori di investire milioni nelle startup di criptovalute. NFTPort, una startup che fornisce infrastrutture NFT agli sviluppatori, ha raccolto 26 milioni di dollari da diversi investitori in un round di finanziamento di Serie A.

Il round di finanziamento è stato co-guidato dalla società europea di venture capital Atomico e Taavet+Sten, il veicolo di investimento di Taavet Hinrikus e Sten Tamkivi. Tamkivi è anche entrato a far parte di NFTPort come co-fondatore, come parte dell’accordo. Nel frattempo, Rain Johanson, l’ex CTO di Bolt, si unisce alla startup come co-fondatore e CTO.

Altri partecipanti al round includono Protocol Labs, IDEO CoLab Ventures, il co-fondatore di Polygon Jaynti Kanani, il co-fondatore di Polkadot Jutta Steiner, il CTO di Checkout.com Ott Kaukver e l’ex CTO di Coinbase Balaji Srinivasan,

Con sede in Estonia, NFTPort fornisce agli sviluppatori gli strumenti necessari per distribuire applicazioni basate su NFT. “La nostra infrastruttura consente a sviluppatori e aziende di immettere sul mercato le proprie applicazioni NFT in ore o giorni, anziché in mesi, risparmiando così centinaia di migliaia di dollari“, ha affermato Tammekand.

Il nuovo capitale verrà utilizzato per ridimensionare l’infrastruttura, integrare più blockchain ed espandere il suo attuale team di 18 persone a oltre 50 persone nei prossimi 12 mesi. L’azienda sta inoltre progettando di costruire un protocollo di infrastruttura NFT decentralizzato.

Seth Green spende $300.000 per recuperare un Bored Ape Yacht Club

Gli NFT Bored Ape Yacht Club sono diventati rapidamente l’oggetto del desiderio principale nello spazio NFT, vantando numerose celebrità tra i proprietari. Ma alcune settimane fa – il celebre doppiatore di un personaggio de I Griffin, Seth Green – si è visto rubare la sua preziosa Bored Ape in un attacco di phishing.

Il suo Bored Ape #8398, un personaggio destinato a recitare in un programma televisivo, non solo è stato rubato, ma è stato anche rivenduto ad un collezionista di NFT per circa $200.000.

In seguito all’incidente, Green ha fatto sapere tramite Twitter di aver individuato l’acquirente della sua Bored Ape, che sicuramente ha acquistato l’NFT in buona fede. Per fortuna, l’attore è riuscito a riacquistare Fred (ovvero la sua Bored Ape #8398) – ma ha dovuto pagare caro per riaverla.

I record Blockchain mostrano che Green ha trasferito 165 ETH (quasi $300.000 in quel momento) sul conto del collezionista NFT noto come “Mr. Cheese” o “DarkWing84” attraverso la piattaforma di criptovalute NFT Trader. Green ha confermato che l’NFT era “a casa” in un’apparizione su una chat su Twitter Spaces giovedì.

Vale la pena ricordare che Green aveva precedentemente minacciato un’azione legale contro DarkWing84, twittando le seguenti parole:

Non è vero perché l’arte è stata rubata. Un acquirente che ha acquistato un’arte rubata con denaro reale e si rifiuta di restituirla non è legalmente autorizzato a sfruttare l’utilizzo dell’IP sottostante. Andrà in tribunale, ma preferirei incontrare @DarkWing84 prima“.

Mastercard integra più piattaforme NFT per semplificare gli acquisti NFT

Mastercard si muove attivamente all’interno dello spazio NFT. In particolare, la società a gennaio ha siglato un accordo con Coinbase NFT per consentire gli acquisti con carta di credito e di debito sulla sua piattaforma. Il gigante dei pagamenti sta ora estendendo questa funzionalità a diversi mercati NFT.

Secondo un post sul blog, Mastercard sta collaborando con The Sandbox, Immutable X, Candy Digital, Spring, Mintable, Nifty Gateway e MoonPay per “portare la sua rete di pagamenti nel Web3“. Dopo l’integrazione, gli utenti potranno acquistare NFT utilizzando le proprie carte, piuttosto che passare attraverso il processo di acquisto di criptovalute come Ethereum e Solana.

Mastercard sta ampliando la sua partnership con i marketplace NFT e i provider web3 per semplificare il processo di acquisto di NFT. Oggi chiunque può acquistare un NFT con la propria Mastercard, senza dover prima acquistare criptovalute“, ha twittato la società di servizi finanziari.

Nonostante l’attuale turbolenza del mercato, alimentata dal crollo generale delle criptovalute, lo spazio NFT ha goduto di un notevole rialzo. I nuovi mercati in cui Mastercard sta mettendo le mani “hanno generato oltre $25 miliardi di vendite nel 2021, dall’arte allo sport, ai videogiochi, agli oggetti da collezione e alle piattaforme metaverse“.

Stiamo lavorando con queste società per consentire alle persone di utilizzare le loro carte Mastercard per acquistare NFT“, ha affermato Raj Dhamodharan, vicepresidente esecutivo di Digital Asset Blockchain Products & Partnership di Mastercard.

Semplificare il processo di acquisto di NFT

Sebbene la decisione di consentire l’acquisto di carte NFT semplificherà senza dubbio il processo di acquisto di un oggetto da collezione digitale, non è chiaro se attirerà nuovi utenti nel settore. Dhamodharan sostiene che il cambiamento “potrebbe avere un grande impatto sull’ecosistema NFT“, dato che sono state emesse 2,9 miliardi di Mastercard in tutto il mondo.

A sostegno della sua argomentazione, Mastercard ha citato i suoi recenti sondaggi riguardo oltre 35.000 persone in 40 paesi. Ben il 45% degli intervistati aveva già acquistato un NFT o aveva intenzione di acquistarne uno. Nel frattempo, quasi il 50% del gruppo di studio si è espresso a favore di opzioni di pagamento flessibili.

Non solo Stranger Things: Pussy Riot protesta al Texas State Capitol tramite un NFT

In passato, gli NFT sono stati utilizzati per sostenere diverse cause: dalla raccolta di fondi per l’Ucraina dilaniata dalla guerra, agli sforzi per liberare il fondatore di WikiLeaks Julian Assange. Il collettivo artistico di protesta Pussy Riot ha coniato un NFT a sostegno dell’aborto.

La scorsa settimana, il gruppo di attivisti russi in esilio insieme ai membri di Unicorn DAO e del gruppo indigeno Lakota Ikiya Collective hanno preso d’assalto il Campidoglio del Texas per protestare contro le politiche restrittive dell’aborto nello stato. Il momento è stato catturato tramite contenuto video, e coniato come NFT.

Un video pubblicato dal gruppo mostrava i partecipanti che entravano nell’edificio del Campidoglio, vestiti con maschere e bandane verdi con le stampe del nome del gruppo. Hanno parlato brevemente con un membro femminile della polizia di stato del Texas prima di procedere all’esposizione di uno striscione che recitava “MATRIARCHY NOW!“, dal terzo piano dell’edificio.

Crediamo che ogni persona con un grembo materno abbia il fo**uto diritto di decidere cosa vuole fare con il proprio corpo“, ha detto un membro del gruppo.

Il problema dell’aborto

L’1 settembre 2021 il Texas ha varato una legislazione anti-aborto piuttosto restrittiva. La legge vieta l’aborto a circa sei settimane e garantisce a chiunque il diritto di citare in giudizio le persone che praticano o aiutano in un aborto.

Il Texas è un terreno di battaglia per i diritti riproduttivi e ciò che accade qui è osservato da tutti noi” ha detto ai giornalisti la co-fondatrice di Pussy Riot Nadya Tolokonnikova.

Come dicevamo prima, il video dell’evento sarà coniato come NFT e messo all’asta utilizzando PartyBid. Il ricavato dell’asta sarà utilizzato per sostenere la causa in questione.

Il prezzo di riserva per l’NFT è stato fissato a 102,5 ETH o circa $115.500 nel momento in cui scrivo. Al momento, solo 2,38 ETH hanno contribuito alla causa.

Mattel sta per rilasciare degli NFT: i “Cryptoys”

Mesi dopo aver messo all’asta tre NFT esclusivi per una collaborazione tra Barbie e il marchio di moda di lusso Balmain, Mattel torna con un altro gioco NFT. Il produttore di giocattoli globale sta collaborando con la società Web3 OnChain Studios per portare la sua “IP iconica” nel metaverso.

Insieme alla piattaforma NFT “Cryptoys”, Mattel presenterà degli avatar di animali “interattivi” che possono essere accessoriati con altri NFT come occhiali e cappelli. In sostanza, i collezionabili potranno essere personalizzati sulla blockchain.

Grazie alla partnership, alcune delle proprietà intellettuali più amate del famoso produttore di giocattoli come Hot Wheels, Thomas the Tank Engine, American Girl, Barbie, Polly Pocket e Masters of the Universe, verranno trasformate in avatar giocabili su Cryptoys.

Vediamo incredibili opportunità nel metaverso per i nostri marchi amati e le nostre IP iconiche […] Vogliamo essere in prima linea nell’evoluzione dei giocattoli sia nel mondo fisico che in quello digitale… la nostra attività ci porta ovunque si trovi il consumatore, e questo include il metaverso e gli NFT.” Così si è espresso il presidente e COO della Mattel Richard Dickson in una nota.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

I suddetti avatar saranno venduti come NFT e utilizzabili nel “metaverso” di Cryptoys. Secondo quanto riportato, i personaggi cresceranno e si adatteranno nel tempo, in modo simile al Neopet dei primi anni 2000. Ma i Cryptoys NFT di Mattel saranno lanciati ufficialmente con un limite di età posto a 18 anni. Più avanti, secondo quanto riferito, la piattaforma offrirà portafogli controllati dai genitori per le persone più giovani.