Sezione Aurea: quando la bellezza della matematica incontra le criptovalute sui grafici

La sezione aurea: la bellezza della serie di Fibonacci genera ricchezza anche nel mercato delle criptovalute? Scoprilo qui.

Avresti mai detto che Fibonacci e criptovalute abbiano qualcosa a che fare tramite la sezione aurea?

fibonacci sezione aurea criptovalute bitcoin

Dai fiori, alle conchiglie, ai corpi umani, ai mercati finanziari ed alle tecniche di trading, tutto dipende dalla sequenza di Fibonacci e dal rapporto aureo. Come è possibile? Leggi di più!

A prima vista, queste due immagini non hanno nulla a che fare l’una con l’altra. Ma una volta che sai che cos’è, lo vedrai ovunque!

fibonacci 1
(credits: TradingView)
fibonacci 2
(credits: greenme.it)

Sezione aurea: ecco che cos’è

Il rapporto aureo è una relazione apparentemente aliena tra i numeri. Cercherò di spiegarlo nel modo più semplice possibile, usando un esempio. Prendiamo 2 numeri: 89 e 144. Questi numeri sono nella sezione aurea perché il rapporto tra 144/89 e (144+89)/144 è lo stesso: 1.618. Qualsiasi combinazione di numeri che produce lo stesso risultato ha a che fare con il rapporto aureo.

C’è un’intera lista di questi numeri: 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21… e la lista continua. Ogni numero è la somma dei due precedenti. Tutti hanno la stessa relazione data nell’esempio precedente di 89 e 144. L’immagine seguente dovrebbe creare un quadro più chiaro di come funziona la relazione.

fibonacci
(credits: Twitter)

È importante notare che nei numeri più bassi (diciamo 5 e 8), il risultato non è esattamente 1.618, ma è vicino. Più alti sono i numeri, più accurato diventa il calcolo. Semplici leggi di statistica.

Chi ha scoperto la sezione aurea? Una breve lezione di storia

Questa sezione aurea risale agli antichi egizi e greci. I loro matematici avevano già una forte comprensione della relazione tra i numeri. L’evidenza empirica di ciò può essere trovata nelle piramidi. Le dimensioni delle piramidi infatti risultano in un rapporto di circa 1,618. Leonardo Fibonacci ha scoperto una sequenza più lunga di numeri intorno all’anno 1200, quindi la serie prende il nome dal matematico italiano: “sequenza di Fibonacci“.

Da allora, molti accademici hanno fatto di questa relazione matematica il fulcro della loro ricerca, portandoci dove siamo oggi. Senza di loro, non avrei scritto questo articolo oggi.

La sezione aurea nell’arte e nella natura

Come ho detto prima, una volta che sai di cosa si tratta, lo vedrai ovunque. Il dipinto qui sotto si chiama “La grande onda di Kanagawa“. La spirale che vedi è creata utilizzando il rapporto aureo e – come puoi vedere – il dipinto lo segue chiaramente. Questo rapporto viene utilizzato in innumerevoli altre opere d’arte, persino la Gioconda!

La grande onda di Kanagawa
(credits: prestigeonline)

Per qualche ragione, il nostro cervello è cablato in un modo che rende le immagini più piacevoli alla vista quando seguono il rapporto aureo. I fotografi conosceranno la regola dei terzi. Questa “regola” essenzialmente dice al fotografo di inquadrare le proprie immagini seguendo il rapporto aureo.

La parte migliore è che non sono solo le strutture e l’arte create dall’uomo a seguire la sequenza. Come già mostrato all’inizio dell’articolo, anche la natura segue lo schema. Uova, conchiglie, fiori, il tuo orecchio! Gli esempi sono innumerevoli. Anche la distanza tra le piante dei piedi e l’ombelico rispetto al resto del corpo è di circa 1:618. Incredibile no?

Sezione aurea in termini semplici

In parole povere, il rapporto aureo è una relazione “perfetta” tra i numeri. La sezione aurea è così forte che il comportamento umano ne è attratto in modo naturale. La natura stessa è formata da essa. È davvero notevole come tanti aspetti della nostra vita siano collegati a questa sequenza di numeri in un modo o nell’altro.

Ora probabilmente ti starai chiedendo perché stiamo trattando questo argomento su un sito che parla di criptovalute. Ebbene sì: la sezione aurea ha a che fare anche con l’analisi tecnica ed il trading.

Come utilizzare la sezione aurea nel trading?

Come discusso, il comportamento umano è attratto dal rapporto aureo. Questo si riflette anche sui mercati. Soprattutto quando valutiamo un trend, la sequenza di Fibonacci è un ottimo strumento per identificare obiettivi di prezzo e livelli di supporto per i pullback. I miei numeri di Fibonacci preferiti nel trading sono 0,382 (perché 1 meno 0,618 = 0,382) e 0,618.

Questi numeri possono essere utilizzati direttamente come target di prezzo, ma il vero potere di Fibonacci risiede nei movimenti relativi. Ricordi quando abbiamo parlato di Fibonacci e dell’arte? Bene, i grafici funzionano allo stesso modo. Lascia che te lo dimostri.

fibonacci 3
(credits: TradingView)

Possiamo vedere Fibonacci in termini di percentuali. Prendiamo ad esempio il grafico sopra, in cui ho disegnato il ritracciamento di Fibonacci sul grafico, utilizzando il punto più alto intorno a 52k e il minimo a 45,6k. Come puoi vedere, l’intervallo ha anche due linee blu, 0,65 e 0,618.

Ciò significa che quando il prezzo raggiunge la linea blu inferiore – il 61,8% – annulla l’intera mossa da 52k a 45,6k. La seconda riga è sul 65%. Questo livello è ciò che viene definito golden pocket, ovvero la tasca d’oro.

In sostanza si misura un range con il massimo ed il minimo, e poi si cerca il livello che annulla quel movimento, come se non ci fosse mai stato. Come ho detto Рil 38,2% e il 61,8% sono i miei preferiti, ma ̬ un fatto personale Рpuoi sperimentare anche con gli altri.

Un altro ottimo modo per utilizzare Fibonacci è trovare obiettivi o avvicinarsi quanto più possibile ad essi. Dopo che Bitcoin ha superato il massimo del 2017, molte persone avevano aspettative altissime. La maggior parte di queste aspettative erano ovviamente speranze e sogni.

fibonacci 4
(credits: TradingView)

Usando Fibonacci invece saresti stato in grado di avvicinarti molto al massimo locale di aprile. Ancora una volta, abbiamo misurato il passaggio dai massimi del 2017 ai minimi del 2017; ma questa volta ha aggiunto il 61,8% in più.

Nella mia esperienza, le migliori configurazioni si verificano quando i livelli di Fibonacci coincidono con i livelli di supporto e resistenza sul grafico. In sostanza, ogni volta che vari metodi di analisi puntano alla stessa area, puoi essere certo che quell’area ha importanza.

Come ottengo le linee di Fibonacci sul mio grafico?

Supponendo che tu stia utilizzando TradingView – e che potrebbe cambiare da quando scrivo a quando leggi – la terza icona nella barra laterale apre un enorme elenco di strumenti relativi a Fibonacci, uno più complicato dell’altro. In questo articolo, ho utilizzato lo strumento di ritracciamento di Fib. Per disegnare le linee, procedi da sinistra a destra, facendo clic sui punti rilevanti in quest’ordine. Puoi personalizzare i livelli mostrati dallo strumento nelle sue impostazioni. Ancora una volta, personalmente mi piacciono i livelli 0,382 e 0,618. Lo strumento fa il resto.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

Riassumendo

Il comportamento umano è più legato ai numeri di quanto pensiamo. Fibonacci è ovunque: fiori, edifici, animali o mercati. Quindi sfrutta al meglio questa sequenza per avvicinarti quanto più possibile alla perfezione!