Scandalo crypto: il Ceo rubava i soldi dei clienti, scattano le manette

Da un recente comunicato, si apprende come l’amministratore delegato della piattaforma di scambio di criptovalute Bitsonic è stato condannato a sei anni di reclusione, mentre il manager responsabile della tecnologia è stato condannato a un anno per aver rubato 7,5 milioni di dollari in asset digitali dai depositi dei clienti.

L’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap ha riferito il 6 febbraio che la Corte distrettuale di Seoul ha condannato Jinwook Shin a sei anni di carcere a partire dal giorno della sua condanna. L’individuo in questione è stato preso in custodia il 7 agosto 2023 e accusato di aver commesso un furto, falsificato documenti e rubato un’attività commerciale attraverso l’uso di un computer.

Bitsonic arresto manette
Adobe Stock

L’accusa di ostruzione di un’attività commerciale attraverso l’uso di un computer è stata mossa contro il vicepresidente della tecnologia di Bitsonic, indicato solo come Mr. A. È stato condannato a un anno di carcere.

Inoltre, il tribunale ha dichiarato che Shin e Mr. A “evitano le responsabilità e non mostrano alcun rimorso” da parte di Shin e Mr. A, affermando che il rapporto fiduciario nello scambio di criptovalute “è stato gravemente danneggiato”. Oltre a questo, è stato sottolineato che una quantità “quantitativa” di fondi appartenenti ai clienti non è stata recuperata.

Il tribunale ha dichiarato che tra i mesi di febbraio 2019 e marzo 2021, Shin ha gonfiato artificialmente il prezzo del proprio token manipolando la quantità di transazioni che avvengono sull’exchange utilizzando i fondi di Bitsonic per acquistare il token.

Il Ceo di Bitsonic come Sam Bankman Fried di FTX?

Ha anche effettuato depositi fraudolenti nel sistema di scambio per dare l’impressione di aver convertito la valuta in una valuta diversa. Inoltre, il signor A ha sviluppato un software in grado di acquisire le criptovalute detenute da Shin per ridurre i prezzi dello scambio. Inoltre, Shin ha pubblicato su Bitsonic una falsa proposta di collaborazione con un altro exchange internazionale.

Bitsonic arresto
Adobe Stock

Quando gli investitori non sono riusciti ad accedere ai loro fondi e alle loro criptovalute, lo schema è stato lanciato. Ciò era dovuto al fatto che Shin aveva accumulato 7,5 milioni di dollari in fondi. “Problemi interni ed esterni” sono i motivi per i quali Bitsonic ha deciso di rimandare le operazioni ad agosto 2021.

Nel frattempo, il 6 febbraio, l’Ufficio del Procuratore di Seoul ha eseguito un mandato d’arresto per l’amministratore delegato e altri due direttori dell’exchange di criptovalute Haru Invest, il cui rilascio era previsto per il mese di settembre 2023.

Secondo i procuratori, il trio ha distribuito un totale di 1,1 trilioni di won, equivalenti a 830 milioni di dollari, a sedicimila clienti. Hanno preso la maggior parte dei fondi e li reinvestiranno tra marzo 2020 e settembre 2023.

Impostazioni privacy