Bitcoin: sta succedendo adesso, occhio a questa data

Gli appassionati dei mercati chiamano la conformazione che ha appena mostrato Bitcoin “Golden Cross”, ciò incrocio d’oro, il pattern che indica un movimento rialzista nei valori degli asset.

Questo indicatore è ora emerso sul grafico settimanale del prezzo del bitcoin (BTC), che gli investitori in Bitcoin e criptovalute stavano aspettando ormai da tantissimo tempo.

bitcoin golden cross
Adobe Stock

La media mobile semplice (SMA) a 50 settimane del bitcoin ha ufficialmente confermato il golden cross incrociando la SMA a 200 settimane per la prima volta nella storia della criptovaluta. Secondo alcuni libri di testo di analisi tecnica, la frase e la sua controparte, la “Death Cross”, ossia l’incrocio della morte, che descrive una situazione in cui la media mobile semplice (SMA) di breve durata scende al di sotto della SMA di lunga durata, sono nate in Giappone.

Un numero significativo di trader considera i crossover come indicazioni che guardano al futuro, con la versione aurea che indica che un mercato toro a lungo termine è all’orizzonte.

L’importanza delle medie mobili nell’analisi dei prezzi di Bitcoin

Poiché le medie sono calcolate sulla base di dati storici e tendono a rimanere indietro rispetto ai prezzi, l’interpretazione rialzista può essere soggetta a discussione. Per dirla in altro modo, le medie sono una rappresentazione di ciò che si è verificato in passato, e il primo golden cross sul grafico settimanale è il risultato della scalata del bitcoin di oltre il 70% a oltre 42.700 dollari in soli quattro mesi.

analisi criptovalute
Adobe Stock

I crossover sono spesso considerati indicazioni tardive dai trader esperti e spesso coincidono con l’esaurimento di una tendenza. Prendiamo, ad esempio, il death cross settimanale che è stato verificato all’inizio del 2023 come punto in cui il mercato orso ha smesso di scendere. Il successo nell’identificazione delle tendenze rialziste e ribassiste è misto quando si utilizzano i grafici giornalieri golden e death crossing per il Bitcoin.

Dopo l’inizio delle negoziazioni di 11 fondi negoziati in borsa (ETF) negli Stati Uniti giovedì, l’avanzata del Bitcoin si è già arrestata. La criptovaluta è attualmente scambiata in ribasso del 10% rispetto ai suoi massimi sopra i 49.000 dollari, registrati dopo l’inizio delle contrattazioni degli ETF.
Si è visto che lo slancio positivo è diminuito a causa dei primi flussi di ETF che non sono stati in grado di soddisfare le altissime aspettative del mercato.

 

*NB: Le riflessioni e le analisi condivise sono da intendere ad esclusivo scopo divulgativo. Quanto esposto non vuole quindi essere un consiglio finanziario o di investimento e non va interpretato come tale. Ricorda sempre che le scelte riguardo i propri capitali di rischio devono essere frutto di ricerche e analisi personali. L’invito è pertanto quello di fare sempre le proprie ricerche in autonomia.
L’autore, al momento della stesura, detiene esposizioni in Bitcoin e altri asset crittografici, anche legati a quanto trattato nell’articolo.

Impostazioni privacy