“Il prezzo della benzina salirà del 500%”: panico nell’intera nazione

Un governo ha annunciato un aumento di cinque volte i prezzi della benzina mentre lotta con la carenza e la crisi economica profonda

Un governo ha annunciato questa settimana che aumenterà il prezzo della benzina di oltre il 500% a partire dal 1° febbraio. Si tratta di una decisione che fa parte di un pacchetto di misure economiche destinate ad alleviare la crisi nel 2024, ma che renderà la vita più difficile.

prezzo benzina in aumento
Fine delle sovvenzioni di Stato: la benzina aumenterà di oltre il 500% (crypto.it)

Dalla fine dell’anno scorso le autorità parlavano di un possibile aumento del prezzo del carburante, che ora si è appena materializzato.  Da febbraio il prezzo di un litro di benzina salirà da 25 pesos (0,20 dollari; 0,16 sterline) a 132 pesos. Il governo, che sovvenziona molti beni, spera che ciò contribuisca a ridurre il deficit. Di seguito, scopriamo dove accadrà tutto questo.

Un’intera nazione in tilt: il prezzo della benzina salirà alle stelle

A Cuba, il prezzo di un litro di benzina normale aumenterà da 25 pesos (20 centesimi di dollaro) a 132 pesos, mentre il prezzo della benzina premium salirà da 30 a 156 pesos. Lo ha riferito alla televisione statale il ministro delle Finanze e dei Prezzi Vladimir Regueiro. Le autorità hanno anche affermato che i turisti nella nazione insulare in difficoltà pagheranno il carburante in valuta estera. Il governo cubano, che sovvenziona quasi tutti i beni e servizi essenziali, ha annunciato a fine dicembre una serie di misure volte a ridurre il deficit in un momento di grave crisi economica in tutto il paese.

Cuba alza il prezzo della benzina del 500 per cento
Cuba, governo aumenta prezzo del carburante di oltre il 500% (crypto.it)

Secondo le stime ufficiali, l’economia cubana si è ridotta del 2% nel 2023, mentre l’inflazione ha raggiunto il 30%. Alla fine del mese scorso il ministro dell’Economia Alejandro Gil ha riconosciuto che il governo non poteva più vendere carburante a prezzi “sovvenzionati”, con il paese a guida comunista a corto di valuta estera e ancora sotto un punitivo embargo statunitense decennale.

“Il paese non può mantenere il prezzo del carburante, che è il più economico del mondo rispetto ai prezzi di altri paesi”, ha detto Gil. La benzina cubana è “molto economica, ma se la confrontiamo con gli stipendi del paese, la benzina è molto cara”, ha detto all’AFP l’economista Omar Everleny Perez, aggiungendo che la nuova struttura dei prezzi influenzerà l’intera società.

Lunedì il governo ha anche annunciato un aumento del 25% dei prezzi dell’elettricità per i principali consumatori nelle aree residenziali, nonché un aumento dei costi del gas naturale. Ha inoltre affermato che la Banca Centrale sta studiando un potenziale nuovo tasso di cambio rispetto al dollaro. Il peso è stato svalutato due volte dal 2021. L’isola di 11 milioni di abitanti sta attraversando la sua peggiore crisi economica dal crollo del blocco sovietico negli anni ’90, a causa delle conseguenze della pandemia, dell’inasprimento delle sanzioni statunitensi negli ultimi anni e della debolezza strutturale.

Impostazioni privacy