Incentivi 2024 per moto e auto: come richiederli e a chi spettano

Nel 2024 sarà possibile accedere ad importanti incentivi per l’acquisto di auto e moto. Scopriamo come richiederli e a chi spettano.

Se hai intenzione di cambiare la tua auto o la tua moto nel 2024, hai scelto proprio il momento giusto. Nel corso del nuovo anno, infatti, i cittadini italiani avranno la possibilità di accedere ad importanti agevolazioni per l’acquisto di una nuova vettura.

l'acquisto di auto e moto
Bonus 2024 per l’acquisto di auto e moto – Crypto.it

Ma quali sono i requisiti da rispettare per accedere al bonus moto e scooter? A quanto ammonta l’incentivo economico messo a disposizione dallo Stato?

Incentivi 2024 per moto e auto: tutto quello che devi sapere

Nel 2024 sarà possibile accedere al bonus moto e scooter che permette di ottenere un importo di denaro di €4000, da utilizzare per l’acquisto delle suddette vetture. Si tratta di un importante contributo economico annunciato dal ministero delle imprese del made in Italy.

Bonus 2024 per l'acquisto di auto e moto
Bonus scooter – Crypto.it

I cittadini italiani dunque avranno la possibilità di ottenere un’agevolazione per l’acquisto di moto, scooter, tricicli e quadricicli a basso impatto ambientale. La somma di denaro alla quale potranno accedere sarà di circa €4000. Lo scopo del bonus è quello di supportare la transizione ecologica, incentivando i cittadini ad acquistare i veicoli elettrici e dunque a basso impatto ambientale.

Per questa misura il Ministro Adolfo Urso ha annunciato che saranno messe a disposizione risorse per 50 milioni di euro solo per il 2024. Queste risorse saranno così suddivise:

  • 45 milioni di euro potranno essere utilizzati per le due ruote all’alimentazione elettrica
  • 5 milioni di euro potranno essere utilizzati per le moto termiche.

Il bonus auto e moto 2024 spetta alle persone fisiche e giuridiche che acquistano una nuova moto a basso impatto ambientale. I contribuenti interessati potranno ottenere un contributo del 30% sul prezzo di acquisto per i ciclomotori o i motocicli elettrici che può arrivare fino a €3000, senza rottamazione di un vecchio mezzo.

Il contributo sale al 40%, con un importo che può arrivare a €4000, se oltre all’acquisto di un ciclomotore elettrico avviene anche la rottamazione di un veicolo a due ruote Euro 0, 1, 2 o 3.

Infine, è disponibile anche un contributo del 40% del prezzo di acquisto del ciclomotore per un valore complessivo di 2.500 anche in questo caso con la rottamazione di un due ruote Euro 0, 1, 2 o 3.

Il Ministero dei Trasporti ha classificato i mezzi che potranno essere incentivati ​​con il suddetto bonus suddividendoli in sette sottocategorie.

Per ottenere l’incentivo economico è necessario presentare la domanda online attraverso la piattaforma messa a disposizione dal Ministero.

Impostazioni privacy