Colloqui di lavoro truffa: fate attenzione, puntano al vostro portafoglio di criptovalute

Sei interessato ad un colloquio di lavoro? Devi fare molta attenzione allora: alcuni di questi sono degli imbrogli.

Chi è alla ricerca di lavoro non perde tempo quando viene contattato. Questo perché potrebbe essere una opportunità unica nel suo genere. E dal momento che non bisogna perdere occasioni, è molto importante fare attenzione. Ciò non toglie che tutti i colloqui di lavoro non sono esattamente quello che sembrano. A metterci in allarme è un utente che ha vissuto un’esperienza terribile.

Colloqui di lavoro truffa rubano le crypto
Attento a questi colloqui di lavoro: non sono reali – Crypto.it

La storia ha come protagonista un programmatore di blockchain. In passato era stato contattato da un reclutatore su LinkedIn. Lo aveva invitato per entrare a far parte di un lavoro di sviluppo web. Dato che l’utente è specializzato in sviluppo web e blockchain, poteva essere un ottimo modo per iniziare qualcosa. Queste premesse non erano per niente male visto e considerato che si trattava di una opportunità.

Gli viene offerto un lavoro e scopre la truffa: stava per perdere tutto quello che aveva

A questo punto il reclutatore aveva chiesto all’utente di debuggare due pacchetti NPM (Node Package Manager). Si tratta del gestore di pacchetti che viene installato con la piattaforma Node. Viene dato da un repository GitHub come parte del processo di una selezione. Il suo compito era quello di correggere il bug e ottimizzare il sito web. Quindi doveva scaricare il contenuto e iniziare il compito.

Colloqui di lavoro truffa rubano le crypto
Scopri di quali posti di lavoro stiamo parlando – Crypto.it

Poco dopo, però, si è accorto che qualcosa non andava. Dal conto corrente dello sviluppatore erano stati prelevati oltre 500 dollari. Se ne era accorto mentre si trovava nella sessione di lavoro su Google Meet. Non capiva in che modo ci fossero riusciti dato che non c’erano tracce di alcun genere. Questi hacker erano riusciti ad imbrogliarlo senza farsi notare. E infatti sono scomparsi a seguito dell’attacco informatico compiuto con successo.

Con il passare del tempo altri sviluppatori hanno raccontato questa storia. Bisogna fare attenzione alle offerte di lavoro che si ricevono. Alcune sono ingannevoli e potrebbero farci finire nella fossa. Se in questi giorni avete ricevuto delle richieste molto particolari, sarebbe il caso di lasciar perdere e ignorarle. A volte non è mai una buona idea affidarsi a degli sconosciuti. Specialmente se le offerte di lavoro non promettono nulla di utile. A voi è mai capitata una situazione del genere? Meglio guardarsi sempre alle spalle.

Impostazioni privacy