Risarcimento incidente stradale: se non hai con te questi documenti perdi tutto

Incidente stradale e danni fisici all’automobile: tutti i documenti da inviare all’assicurazione per garantirsi il risarcimento.

Quando si verifica un incidente stradale, è fondamentale raccogliere tutti i documenti necessari per avviare la pratica di risarcimento con l’assicurazione. La lista di documenti richiesta dipende dal tipo di danni subiti e dalle conseguenze riportate dal conducente e dai passeggeri coinvolti.

Risarcimento incidente
Incidente stradale (Crypto.it)

Innanzitutto, è obbligatorio comunicare l’incidente alla propria assicurazione entro tre giorni dall’accaduto. Questa comunicazione deve essere effettuata mediante la denuncia di sinistro, che potrà essere inviata tramite raccomandata a/r, Pec o consegnata a mano. Tuttavia, alcune polizze possono prevedere un termine più lungo per la denuncia.

Incidente stradale: i documenti da raccogliere

La denuncia di sinistro è una comunicazione in cui si informa l’assicurazione dell’accaduto, specificando data, luogo, modalità e responsabilità dell’incidente, nonché i danni e le conseguenze. Tuttavia, se per gravi motivi non è possibile inviare la denuncia entro i tre giorni stabiliti, ci si può avvalere di una giusta causa per posticipare l’invio.

Incidente stradale
Incidente (Crypto.it)

È importante sottolineare che il termine di tre giorni non è perentorio. Pertanto, se la denuncia viene inviata anche oltre il termine previsto, non si perde il diritto al risarcimento, a meno che non si agisca intenzionalmente per danneggiare l’assicurazione.

Se al momento dell’incidente è stato compilato il modulo di constatazione amichevole (CAI), che è disponibile online o viene fornito dalla compagnia assicurativa, è necessario consegnare una copia di questo documento all’assicurazione. Il CAI è un accordo condiviso tra i conducenti coinvolti, che indica le modalità dello scontro e l’individuazione del responsabile dell’incidente.

Qualora non si disponga del modulo CAI, è possibile riprodurlo su un normale foglio di carta, specificando luogo, data, ora del sinistro, i dettagli delle vetture coinvolte, i nomi dei conducenti, i dati della patente e della polizza RCA, una descrizione delle modalità dello scontro e dei danni causati. Tali informazioni sono fondamentali per ottenere un risarcimento in tempi più brevi.

In caso di intervento della polizia, se viene redatto un verbale dell’incidente, sarà compito dell’assicurazione procurarsi una copia. Tuttavia, conoscere il punto di vista delle forze dell’ordine può essere utile per valutare le possibilità di ottenere un risarcimento.

Se si è costretti a recarsi in ospedale per un controllo dei danni fisici, è necessario inviare una copia del referto del pronto soccorso all’assicurazione, insieme alla denuncia di sinistro. In seguito, sarà opportuno fornire ulteriori certificati medici, richiedibili al medico curante o alla struttura ospedaliera, prima dell’eventuale visita del perito assicurativo.

Impostazioni privacy