TON: alla scoperta di Toncoin, la criptovaluta figlia di Telegram

Toncoin (TON) è la criptovaluta nativa della blockchain The Open Network. I fratelli Durov, che hanno anche creato il programma di comunicazione istantanea Telegram, lo hanno dato alla luce nel 2018.

TON è una rete blockchain di primo livello creata dalla comunità per fornire transazioni veloci, economiche ed efficienti dal punto di vista energetico.

telegram ton toncoin
Adobe Stock

La maggior parte delle prime 100 criptovaliute per capitalizzazione di mercato sono attualmente in rosso a causa dell’attuale mercato ribassista. Tuttavia, Toncoin (TON) è stato in grado di sfidare la tendenza negli ultimi giorni . Ha ottenuto notevoli guadagni rispetto alla settimana, al mese e ai 90 giorni precedenti nonostante il duro inverno delle criptovalute. Ma cos’è Toncoin (TON) e perché è in aumento? Unisciti a noi per scoprirlo.

Cos’è Toncoin (TON)

La criptovaluta nativa della blockchain The Open Network (TON) si chiama toncoin. I fratelli Durov, che hanno anche creato il programma di comunicazione istantanea Telegram, lo hanno avviato nel 2018. TON è una rete blockchain di primo livello creata dalla comunità per fornire transazioni veloci, economiche ed efficienti dal punto di vista energetico.

È estremamente scalabile poiché utilizza il processo di consenso proof of stake e consente lo sharding. È stato creato per supportare e soddisfare le esigenze di milioni di utenti che svolgono attività di routine. Per soddisfare le esigenze della sua vasta base di utenti, la rete consente anche una varietà di applicazioni decentralizzate.

Lo scopo principale della rete durante la creazione era rendere i pagamenti in criptovaluta e le risorse digitali più ampiamente disponibili. Dato che Telegram ha più di 500 milioni di utenti, che potrebbero potenzialmente utilizzare TON attraverso una connessione diretta di entrambe le piattaforme, questo sembrava semplice.

Maggiori informazioni sui prezzi delle criptovalute: la maggior parte degli altri token diminuisce, Bitcoin ed Ethereum in calo di oltre l’1%.

Breve storia di TON

TON, un tempo noto come Gram, è stato fondato nel 2018 come precedentemente annunciato. Come risultato del precedente successo dei fondatori con Telegram, il progetto è stato atteso con impazienza e ha ottenuto un enorme sostegno da parte della comunità. Dopo aver raccolto oltre 1,7 miliardi di dollari per lo sviluppo del progetto, ha persino stabilito un record per la seconda più grande vendita di token nella storia della criptovaluta.

Ma da questo momento in poi, tutto ha iniziato ad andare a rotoli. Inizialmente, c’erano una serie di truffe su Twitter in cui i criminali eseguivano offerte iniziali di monete fittizie (ICO) per il progetto, frodando gli investitori entusiasti dei loro sudati guadagni.

In una denuncia contro Telegram nel 2019, la Securities and Exchange Commission (SEC) statunitense ha affermato che la vendita di Gram costituiva una distribuzione non autorizzata di titoli.

Nel 2020, TON è stata condannata per oltraggio alla corte e ha dovuto rimborsare agli investitori $ 1,2 miliardi oltre a $ 18,5 milioni di multe. Più o meno nello stesso periodo, i fratelli Durov impedirono a Telegram di aiutare a costruire Gram. Il progetto è stato sospeso per un po’ prima di essere ripreso e dato il nuovo nome TON dalla sua comunità di appassionati di criptovalute.

Poiché Gram è stato creato come rete open source e il suo codice era facilmente accessibile su GitHub, ciò è stato reso possibile. Ciò ha permesso agli sviluppatori della comunità di continuare il loro lavoro e di fornirci la rete TON che abbiamo oggi.

Perché il TON sta crescendo nelle quotazioni

Nell’ultima settimana, TON ha registrato una crescita del 27%. Con questa impennata, ha sovraperformato tutte le altre 100 principali criptovalute in termini di capitalizzazione di mercato nei 7 giorni precedenti.

TON era scambiato a $ 2,32, in aumento del 38% rispetto al mese precedente e del 41% rispetto agli ultimi 90 giorni. Ma perché i prezzi del token sono improvvisamente aumentati? Vediamolo subito.

Il 26 ottobre, Toncoin ha iniziato a salire. Il token è aumentato del 35% in meno di 48 ore, da $ 1,42 il 25 ottobre a $ 1,9 il 27 ottobre. C’erano molti possibili iniziatori per il salto.

Ad esempio, WhatsApp, un rivale di Telegram, ha subito un’interruzione significativa della rete il giorno prima della manifestazione. Quindi, il 26 ottobre, Toncoin è stato quotato su KuCoin, il quinto più grande scambio di criptovalute. Lo stesso giorno, secondo gli sviluppatori, anche il bridge Ethereum-BNB Smart Chain di Toncoin era quasi terminato.

La recente ascesa di Toncoin (TON)

Questi eventi hanno alimentato l’ascesa di Toncoin causando un picco del 220% nel volume degli scambi nel corso della giornata. Toncoin ha perso parte dei suoi guadagni nei giorni seguenti, ma da allora è riuscito a scambiare tra $ 1,6 e $ 1,8.

D’altra parte, il 6 dicembre Telegram ha affermato che i clienti possono utilizzare Toncoin per acquistare un numero di telefono anonimo tramite il suo progetto blockchain più recente, Fragment. Utilizzando la piattaforma di aste completamente decentralizzata Fragment, le persone possono acquistare numeri di telefono anonimi e ID web3.

Questi numeri possono essere utilizzati dagli utenti per iscriversi a Telegram. In sostanza, consentirebbe agli utenti di scaricare un servizio di messaggistica istantanea senza SIM card, cosa non possibile con WhatsApp o Signal.

“È iniziata una nuova era della privacy. Senza una scheda SIM, puoi utilizzare la piattaforma Fragment per creare un account Telegram e accedere utilizzando numeri anonimi abilitati dalla blockchain” . Questo il contenuto dell’annuncio del 6 dicembre di Telegram.

Il prezzo di Toncoin è aumentato in modo deciso dopo l’evento, passando da $ 1,80 il 6 dicembre a $ 2,62 il 14 dicembre. Tuttavia, dopo l’annuncio della Fed di aumentare i tassi di interesse di 50 punti base pochi giorni fa, il token è sceso insieme al resto del mercato delle criptovalute .

Conclusioni

La blockchain viene maggiormente integrata nel servizio di messaggistica istantanea di Telegram. Questa è stata la logica alla base del debutto nell’ottobre 2018 di Fragment.

Attraverso la vendita dei suoi nomi utente e numeri di telefono anonimi, la piattaforma ha già guadagnato 50 milioni di dollari. Inoltre, Toncoin potrebbe contribuire al progresso degli obiettivi blockchain di Telegram. E per coloro che possiedono la criptovaluta nativa della piattaforma, questa è solo una buona notizia.

 

*NB: Le riflessioni e le analisi condivise sono da intendere ad esclusivo scopo divulgativo. Quanto esposto non vuole quindi essere un consiglio finanziario o di investimento e non va interpretato come tale. Ricorda sempre che le scelte riguardo i propri capitali di rischio devono essere frutto di ricerche e analisi personali. L’invito è pertanto quello di fare sempre le proprie ricerche in autonomia.
L’autore, al momento della stesura, detiene esposizioni in Bitcoin e altri asset crittografici, anche legati a quanto trattato nell’articolo.