Storia del prezzo Bitcoin Parte 3: 2014-2021 — LA NUOVA SERIE UFFICIALE

In questa terza puntata sulla cronologia del Prezzo di Bitcoin, esploriamo la storia della principale cripto nel periodo 2014 – 2021.

Siamo arrivati alla terza puntata della Storia del Prezzo di Bitcoin. In questo capitolo vedremo gli aggiornamenti più importanti del periodo 2014 – 2021.

storia bitcoin
Adobe Stock

Bitcoin è una tecnologia ancora relativamente giovane. Il nostro obiettivo è capire perché è l’asset che storicamente ha performato meglio. Ci eravamo lasciati nella scorsa puntata col famoso post HODLING su Bitcointalk. Immergiamoci in questa terza e incredibile puntata.

Bitcoin: cronologia del prezzo: 2014

23 gennaio 2014, prezzo BTC: $815,30Jamie Dimon, CEO di JP Morgan Chase & CO, descrive Bitcoin come una “riserva di valore terribile“.

Per i sei anni successivi a questa dichiarazione, Dimon ha mantenuto questa posizione. L’11 ottobre 2021, Dimon ha affermato: “Personalmente penso che Bitcoin non valga niente“.

Febbraio 2014, prezzo BTC: $808,21 – Uno dei più grandi exchange di Bitcoin, Mt. Gox, crolla. L’exchange ha perso mezzo miliardo di dollari di denaro dei clienti. Com’era prevedibile, sono state intentate molte cause legali e il prezzo di Bitcoin è crollato.

Il CEO di Mt. Gox, Mark Karpeles, ha affermato che la perdita non è dovuta a un errore nel codice di Bitcoin, ma piuttosto alla sicurezza inadeguata della sua azienda.

6 marzo 2014, prezzo BTC: $669,09 – Newsweek pubblica un articolo in cui afferma di aver scoperto l’identità di Satoshi Nakamoto. E così inizia la selvaggia, imprevedibile e incompiuta caccia all’uomo per trovare il vero Satoshi.

L’uomo che Newsweek credeva essere il vero Satoshi era un ingegnere giapponese americano chiamato Dorian Nakamoto. Nakamoto ha condiviso alcune somiglianze professionali con Satoshi, così come il suo cognome.

Chi è Satoshi Nakamoto?

Ma il cognome condiviso con ogni probabilità non significa nulla. Ci sono circa 50.889 persone che vivono in Giappone con il cognome Nakamoto, e altre 2.881 negli Stati Uniti.
Ad oggi, Dorian Nakamoto nega di essere Satoshi.

Newsweek inizialmente ha condiviso una foto della casa di Nakamoto, il che significava che praticamente chiunque poteva scoprire dove viveva. Questo ha provocato una feroce reazione contro Newsweek per i suoi rapporti irresponsabili.

Una campagna su Reddit ha poi raccolto 100 Bitcoin per Dorian Nakamoto, come un modo per scusarsi per il calvario che aveva subito.

25 marzo 2014, prezzo BTC: $584,84 – L’Inland Revenue Service (IRS) degli Stati Uniti dichiara che “trattarà bitcoin e valute virtuali simili come proprietà, non valuta ai fini delle tasse federali statunitensi“.

2 ottobre 2014, prezzo BTC: $378,42 – Durante un’intervista con Bloomberg, Bill Gates rimane positivo su Bitcoin, dicendo che “Bitcoin è meglio della valuta in quanto non devi essere fisicamente nello stesso posto e – per le grandi transazioni – la valuta tradizionale può diventare piuttosto scomoda“.

11 dicembre 2014, prezzo BTC: $346,90Microsoft annuncia l’intenzione di accettare Bitcoin in cambio di chiavi del sistema operativo Windows e prodotti hardware, inclusi telefoni e console Xbox.

Bitcoin: cronologia del prezzo: 2015

22 ottobre 2015, prezzo BTC: $271,82 – L’UE dichiara che Bitcoin deve essere trattato come una valuta in Europa, il che significa che i cittadini europei possono scambiare Bitcoin senza pagare tasse.

La dichiarazione della Corte di giustizia europea ha affermato che gli scambi e le transazioni di Bitcoin “sono esenti da IVA (imposta sul valore aggiunto) in base alla disposizione relativa alle transazioni relative a valuta, banconote e monete utilizzate come moneta a corso legale“.

8 dicembre 2015, prezzo BTC: $407,74 – Wired pubblica una storia che suggerisce che uno scienziato informatico australiano – Craig Wright – potrebbe essere Satoshi Nakamoto.

9 dicembre 2015, prezzo BTC: $418,88 – Craig Wright conferma di essere il vero Satoshi.

Vice riferisce che le chiavi PGP utilizzate per “dimostrare” che Wright fosse Satoshi sono state generate dopo il 2009. Questo suggerisce che le affermazioni di Wright erano deliberatamente ingannevoli, e quindi di conseguenza le sue affermazioni sono – fino a prova contraria – false.

10 dicembre 2015, prezzo BTC: $417,02 – Un indirizzo e-mail – precedentemente utilizzato da Satoshi – invia un messaggio alla mailing list degli sviluppatori Bitcoin dicendo: “Non di nuovo“.

Sfortunatamente – come molti nella community delle criptovalute hanno rapidamente sottolineato – gli indirizzi e-mail sono facilmente attaccabili, e questa particolare e-mail non conteneva la firma crittografica di Satoshi.

Tuttavia, la frase “Siamo tutti Satoshi” è ancora una delle preferite sui forum crittografici.

Fine anno

11 dicembre 2015, prezzo BTC: $435,51Forbes rivela che Craig Wright aveva mentito su molte delle sue credenziali accademiche e professionali, tra cui:

  • Avere un dottorato di ricerca presso la Charles Sturt University;
  • Aver insegnato alla Charles Sturt University;
  • Aver collaborato con la Charles Sturt University.

Wright aveva precedentemente elencato queste qualifiche ed esperienze lavorative sul suo profilo LinkedIn, che da allora è stato cancellato. Dopo il rilascio dell’articolo di Forbes, Wright ha cancellato il suo account Twitter, @dr_craigh_wright.

Bitcoin: cronologia del prezzo: 2016

20 gennaio 2016, prezzo BTC: $398,68 – Altre cattive notizie per Craig Wright: emergono rapporti secondo cui lo scienziato informatico australiano è indagato per aver rivendicato ingiustamente crediti d’imposta. La sua casa viene perquisita dalla polizia nel dicembre del 2015.

Bitcoin: cronologia del prezzo: 2017

20 maggio 2017, BTC Prezzo: $2.000 – Bitcoin supera per la prima volta $2.000.

Agosto 2017, prezzo BTC: $2.797 – Viene creato Bitcoin Cash (BCH) come hard fork dalla blockchain di Bitcoin, a causa del disaccordo dei membri della community su come aumentare la dimensione del blocco.

29 novembre 2017, prezzo BTC: $9.849 – John McAfee twitta una previsione secondo cui Bitcoin raggiungerà $1 milione entro il 2020 e che si sarebbe “mangiato la propria m***a” se si fosse sbagliato.

18 dicembre 2017, prezzo BTC: $19.050 – Bitcoin supera $19.000 per raggiungere un nuovo massimo storico di $19.834.

Bitcoin: cronologia del prezzo: 2018

23 gennaio 2018, prezzo BTC: $10.823 – Il presidente di UBS Axel Weber avverte che le criptovalute “non sono un investimento che avrebbe consigliato“, parlando al forum economico mondiale di Davos.

5 febbraio 2018, prezzo BTC: $7.527 – Il governo cinese dichiara l’intenzione di vietare le piattaforme exchange straniere, oltre agli exchange nativi cinesi.

Lo stesso giorno, Virgin Money annuncia che non avrebbe più consentito ai suoi clienti di acquistare Bitcoin o qualsiasi altra criptovaluta utilizzando le carte di credito.

5 maggio 2018, prezzo BTC: $9.752 – Warren Buffet, CEO di Berkshire Hathaway e investitore di maggior successo al mondo, avverte gli investitori di stare alla larga da Bitcoin e criptovalute in generale, definendoli “veleno per topi al quadrato“.

7 dicembre 2018, Prezzo BTC: $3.429 – Il prezzo di Bitcoin crolla fino a $3.300.

Bitcoin: cronologia del prezzo: 2019

16 aprile 2019, prezzo BTC: $5.117 – Craig Wright inizia a citare in giudizio i membri della community Bitcoin che affermano di non essere Satoshi Nakamoto, incluso il fondatore di Ethereum (ETH) Vitalik Buterin.

Buterin ha risposto durante un podcast con Lex Fridman dicendo: “Ehi, team legale di Craig Wright, mi senti? Sì, continuo a pensare che il tuo cliente sia un truffatore, quindi non fare causa a me“.

23 maggio 2019, prezzo BTC: $7.754 – Il Financial Times riporta che l’Ufficio per il copyright degli Stati Uniti ha concesso la domanda a Craig Wright per la registrazione del copyright del whitepaper e del codice sorgente di Bitcoin. Wright ha rivendicato tale domanda come prova di essere Satoshi Nakamoto.

Ma il Copyright Office ha confermato che chiunque può registrare reclami, e costa solo $55. Il dipartimento rifiuterà un reclamo solo se è evidentemente falso.

Da allora Wright ha pubblicato una versione modificata del whitepaper di Bitcoin sul suo sito Web, che ovviamente include il proprio nome.

24 ottobre 2019, prezzo BTC: $7.453 – In una sorprendente inversione di marcia, Xi Jinping, il presidente cinese, dichiara pubblicamente il suo sostegno alla tecnologia blockchain.

All’epoca, alcuni media suggerirono che il cambiamento di opinione fosse dovuto ai recenti tweet del presidente Trump che criticavano le criptovalute.

Bitcoin: cronologia del prezzo: 2020

8 settembre 2020, prezzo BTC: $10.251Reuters riferisce che un numero crescente di cittadini nigeriani ha utilizzato Bitcoin per proteggersi dall’inflazione di Naira, che è variata tra l’8,5 e il 16,6% nell’ultimo decennio.

La BBC ha riferito – all’inizio del 2020 – che in Nigeria sono stati scambiati oltre $65 milioni di dollari in Bitcoin. I sostenitori di Bitcoin di lunga data sostengono che questo è esattamente ciò per cui la criptovaluta è stata creata.

29 settembre 2020, prezzo BTC: $10.767 – Il CEO di Twitter Jack Dorsey sostiene pubblicamente Bitcoin all’Oslo Freedom Forum: “Blockchain e Bitcoin puntano a un futuro e indicano un mondo, dove i contenuti esistono per sempre, dove sono permanenti, dove non nessuno li fa sparire, dove esiste per sempre su ogni singolo nodo ad esso connesso“.

21 ottobre 2020, prezzo BTC: $12.362 – PayPal entra nel settore delle criptovalute, lanciando un nuovo servizio di scambio di criptovalute che consente ai suoi utenti di accedere alle criptovalute sulla sua piattaforma.

In una dichiarazione, il CEO di PayPal Dan Schulman ha affermato: “il passaggio a forme digitali di valute è inevitabile, e questo porta con sé chiari vantaggi in termini di inclusione finanziaria e accesso; efficienza, velocità e resilienza del sistema dei pagamenti; e la possibilità per i governi di erogare rapidamente fondi ai cittadini”.

Fine 2020: pronti per la bullrun successiva

27 ottobre 2020, prezzo BTC: $13.355 – Kanye West atterra sulla scena Bitcoin.

Durante un’apparizione nel podcast di Joe Rogan, West afferma che “molti ragazzi nativi di questa tecnologia – in particolare i ragazzi giovani – sono stati in grado di utilizzare le nuove autostrade dell’informazione per creare la prossima frontiera della nostra esistenza. Intanto i poteri del nostro sistema politico sono ancora ancorati al collegio elettorale, che è basato sulla schiavitù“.

6 novembre 2020, prezzo BTC: $15.601 – Il Guardian riporta che il governo degli Stati Uniti ha sequestrato Bitcoin per un valore di oltre $1 miliardo di dollari dagli ex amministratori di Silk Road, il famigerato mercato nero online.

L’IRS aveva collaborato con Chainalysis, una società specializzata nell’uso criminale di Bitcoin, per rintracciare l’individuo con il controllo del portafoglio Bitcoin di Silk Road.

12 novembre 2020, prezzo BTC: $16.009 – Stanley Druckenmiller, un miliardario co-proprietario di un hedge fund, rivela di essersi “scaldato” con Bitcoin e di possederne alcuni.

Durante un’intervista alla CNBC, ha detto: “Bitcoin potrebbe essere un asset class che ha molta attrazione come riserva di valore sia per i millennial che per gli investitori istituzionali“.

17 novembre 2020, prezzo BTC: $17.197 – Ray Dalio, miliardario fondatore di Bridgewater Associates, afferma che Bitcoin sarà presto “fuori legge“. Ma a dicembre ha cambiato tono, descrivendo Bitcoin come un “asset alternativo simile all’oro”.

Bitcoin: cronologia del prezzo: 2021

8 gennaio 2021, prezzo BTC: $40.040 – Bitcoin supera i $40.000 per la prima volta: si tratta di fatto di un nuovo massimo storico.

20 gennaio 2021, BTC Prezzo: $35.745 – Craig Wright lancia una causa formale sul copyright originale di Bitcoin, con l’obiettivo di strappare il controllo del whitepaper originale da Bitcoin.org.

25 gennaio 2021, prezzo BTC: $32.276 – Il governatore della Banca d’Inghilterra Andrew Bailey avverte che Bitcoin probabilmente non durerà a lungo. In seguito ha aggiunto: “Se fossi un regolatore, sarei in iperventilazione su bitcoin“.

28 gennaio 2021, prezzo BTC: $31.928 – Elon Musk, CEO di Tesla, aggiunge #bitcoin al suo profilo Twitter, suscitando applausi da tutto lo spazio cripto. Il prezzo di Bitcoin sale immediatamente del 10%. Inoltre Tesla conferma che presto inizierà ad accettare Bitcoin come pagamento per i suoi veicoli elettrici.

8 febbraio 2021, prezzo BTC: $42.653 – In un deposito della SEC, Tesla rivela di aver acquistato $1,5 miliardi di dollari di Bitcoin.

19 febbraio 2021, prezzo BTC: $53.782 – La capitalizzazione di mercato di Bitcoin raggiunge per la prima volta $1 trilione di dollari in uno spettacolare rally del mercato delle criptovalute.

17 marzo 2021Morgan Stanley diventa la prima grande banca d’investimento a offrire esposizione a Bitcoin ai propri clienti. Sebbene questo sviluppo abbia segnato una mossa storica per Bitcoin, i clienti di Morgan Stanley si sono limitati a investire solo il 2,5% del loro portafoglio totale in Bitcoin.

20 aprile 2021, prezzo BTC: $56.150 – Bill Miller, un venerato investitore di Wall Street, afferma alla CNBC che “l’offerta di Bitcoin sta crescendo del 2% all’anno, e la domanda sta crescendo più rapidamente. Questo è tutto quello che avete bisogno di sapere.” In seguito ha aggiunto “Non penso che questa sia una bolla… questo è l’inizio della sua adozione di massa“.

Tesla – El Salvador – SEC

12 maggio 2021, prezzo BTC: $53.130 – Tesla fa marcia indietro sulla sua decisione di accettare Bitcoin come pagamento per i suoi veicoli elettrici, citando problemi ambientali. Il prezzo di BTC inevitabilmente crolla.

29 luglio 2021, BTC Prezzo: $40.016 – La Germania consente alle istituzioni finanziarie di detenere fino al 20% delle proprie risorse in criptovalute.

7 settembre 2021, prezzo BTC: $49.776El Salvador diventa il primo paese a utilizzare Bitcoin come moneta a corso legale.

Molti media hanno affermato che il presidente Nayib Bukele si stava assumendo un rischio troppo grande per quanto riguarda l’economia di El Salvador.

In netto contrasto, la community di Bitcoin ha considerato questo momento come uno dei più importanti nella storia di Bitcoin. The Independent riporta che El Salvador è stato in grado di costruire 20 scuole utilizzando i profitti del suo investimento in Bitcoin.

24 settembre 2021, prezzo BTC: $43.868 – La Cina reprime ulteriormente Bitcoin vietando il mining. Al momento non è chiaro dove finirà per svolgersi la maggior parte del mining di Bitcoin.

15 ottobre 2021, prezzo BTC: $59.499 – La Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti approva per la prima volta nella storia gli ETF sui futures Bitcoin, aprendo la criptovaluta alle masse e consentendo agli investitori l’esposizione a Bitcoin in una forma alternativa e più regolamentata.

Attuale massimo storico

20 ottobre 2021, prezzo BTC: $65.156 – Bitcoin raggiunge il nuovo massimo storico di $66.974.

1 novembre 2021, prezzo BTC: $61.155 – Il New York Times riporta che – sebbene le grandi banche come JP Morgan abbiano inizialmente cercato di uccidere le criptovalute – ora le stanno abbracciando.

10 novembre 2021, prezzo BTC: $68.742 – Il prezzo del bitcoin ha raggiunto un livello record, toccando $68.742. Intanto i dati sull’inflazione indicano il massimo in tre decenni.

12 novembre 2021, prezzo BTC: $64.155 – Bitcoin implementa un importante aggiornamento chiamato Taproot, che raggruppa più firme e transazioni insieme per velocizzare le transazioni. Riunisce anche transazioni singole e multi-sig, il che complica gli sforzi per identificare chi sta effettuando transazioni sulla rete. Nel complesso, questo aggiornamento semplifica notevolmente i tempi e i costi di elaborazione delle transazioni di Bitcoin.

15 novembre 2021, prezzo BTC: $63.557 – Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden firma un disegno di legge per le infrastrutture da 1,2 trilioni di dollari che include alcune normative sulle criptovalute. Il disegno di legge chiede specificamente che le piattaforme CeFi notifichino all’IRS tutte le transazioni crittografiche, in modo simile a come gli agenti di cambio tradizionali devono fornire dettagli su chi sta acquistando azioni e obbligazioni. Questo nuovo requisito di segnalazione è progettato per aiutare l’IRS a rintracciare gli investitori che non hanno pagato le tasse sui propri guadagni.

Dopo l’annuncio del disegno di legge, il prezzo di Bitcoin è crollato di quasi il 10% a $57.000.

Fine anno

1 dicembre 2021, prezzo BTC: $57.229 – Il prezzo di Bitcoin crolla da $57.229 del 1° dicembre a $49.200 entro il 3 dicembre. La CNBC e varie altre testate giornalistiche affermano che la variante COVID-19 Omicron è la causa principale del crollo. La CNBC in seguito intervista Brian Kelley, CEO e fondatore della società di investimento in criptovalute BKCM, il quale suggerisce che il crollo di Bitcoin sia stato avviato dai fondi di investimento che hanno prelevato i loro profitti per tutto dicembre.

9 dicembre 2021, prezzo BTC: $47.672. Un post sul blog del FMI suggerisce che le criptovalute stanno “potenzialmente cambiando il sistema monetario e finanziario internazionale in modi profondi“, il che suscita l’entusiasmo della community delle criptovalute.

14 dicembre 2021, prezzo BTC: $46.612 – La banca centrale del Regno Unito, la Bank of England, avverte gli investitori che Bitcoin potrebbe facilmente diventare un asset “senza valore”. Tuttavia, il comitato per la politica finanziaria della banca, istituito sulla scia della crisi finanziaria del 2008, ha riconosciuto che le criptovalute non rappresentano una minaccia per la stabilità finanziaria del Regno Unito.

Entra nel gruppo Cripto: nuovi lanci, token, news, rimani sempre aggiornato

Ricevi ogni giorno gratis i migliori articoli:


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo

La terza puntata si conclude qui. Non perdere la quarta e ultima puntata sulla storia del prezzo di Bitcoin.